lunedì 15 Luglio 2024

Torna Princes of the Reinassance da Mercury Games

Nella vasta ludografia del talentuoso Martin Wallace c’è un gioco tanto apprezzato e ricercato quanto sfortunato: Princes of the Reinassance. Il titolo in questione ha visto luce nel 2003 con la consueta formula: una prima tiratura limitata prodotta dalla casa editrice di Wallace stesso, e una successiva ristampa da parte di un editore eventualmente interessato.
Princes of the Reinassance è conosciuto come uno dei migliori titoli di Wallace, quindi i candidati a pubblicarlo non sono mancati di certo. Ma come abbiamo imparato negli anni, Wallace sembra non riuscire mai a scrivere un contratto come si deve e molti dei suoi giochi passano più tempo nelle aule di tribunale che sugli scaffali dei negozi. Anche per Princes of the Reinassance la storia non è stata diversa, e dobbiamo ammettere che stavolta è abbastanza palese di chi fosse la colpa dell’ennesimo progetto fallito di ripubblicazione. Ma l’americana Mercury Games ha appena dato  un annuncio che ci ridà speranza: saranno loro a pubblicare la nuova edizione di Princes of the Reinassance!
L’illustrazione di copertina è già pronta ed è apparsa ieri sulle pagine di BGG, assieme a un’illustrazione che dovrebbe dare una buona idea dello stile grafico che sarà adottato. La sua realizzazione passerà per una campagna di crowdfunding, l’appuntamento è su kickstarter entro la fine del 2015. Non sono ancora stati forniti dettagli su nuove regole e nuovi tasselli, ma le innovazioni non mancheranno e saranno rese pubbliche nel corso dei prossimi mesi.
Per chi non conosce questo gioco: Princes of the Reinassance è una sfida tra 3-6 giocatori che prendono i panni di importanti famiglie del rinascimento. Nel corso di tre decadi, i giocatori influenzeranno le sorti delle principali città (Venezia, Milano, Firenze, Roma e Napoli), partecipando (e scatenando) le loro battaglie o reclutando i personaggi più influenti, con lo scopo di modificare una classifica che al termine della partita determina l’importanza della città…e ovviamente i punti ottenuti dai giocatori!

Visti i trascorsi non stupirebbe affatto una (ennesima) smentita da qui a fine anno, ma confidiamo questa volta Princes of the Reinassance torni veramente alle stampe, anche per evitare di dover spendere una fortuna per poterlo provare… avete visto quanto è valutato sul mercato dell’usato ? Incrociamo le dita.

Related Articles

I NOSTRI SOCIAL

9,231FansMi piace
1,998FollowerSegui
315FollowerSegui
947IscrittiIscriviti

Ultimi articoli