lunedì 22 Aprile 2024

Las Vegas Party

Scommesse fatte in casa
La DV Giochi con Las Vegas Party, localizzazione italiana della versione “party” del pluripremiato  Wits & Wagers, continua ad alimentare la sua linea editoriale con esponenti della famiglia dei trivia(per intenderci quel genere di cui il più noto rappresentante è Trivial Pursuit).
Las Vegas Party, come abbiamo anticipato in occasione della sua presentazione a Lucca Games 2012,  unisce insieme due elementi di successo nell'intrattenimento italico (e non solo): le domande e le scommesse, spesso presenti in parecchie attività che coinvolgono ampie fette di popolazione…

  • Titolo: Las Vegas Party
  • Autore: Dominic Crapuchettes
  • Editore: dV Giochi
  • Genere: Party Game
  • Numero Giocatori: 3+
  • Durata: 25 min
  • Dipendenza dalla lingua: si
  • Illustratori: Ali Douglas, Jacoby O'Connor

Il casinò domestico
Aprendo la scatola gli elementi che più colpiscono sono le fiches e le dimensioni delle carte domanda. Le prime sembrano vere fiches da casinò, un poco più leggere, ma con la stessa maneggevolezza; le carte domande sono molto ridotte nelle dimensioni, li definirei “pizzini”, nonostante questo risultano funzionali al gioco, contenendo due domande nella parte anteriore e le relative risposte nella posteriore. Completano la dotazione sei pennarelli e sei lavagnette plastificate su cui scrivere le proprie risposte. Infine ci sono 12 gettoni scommessa (due per giocatore) in cartone spesso e abbastanza rigido e un' ulteriore lavagnetta con sopra stampato il numero 1 e le immagini di Marilyn e Elvis, le mascotte del gioco.  

  

Chi sa sa, chi non sa… scommette
Le regole sono abbastanza semplici: si legge una domanda, tutte le squadre (che possono essere formate anche da un solo giocatore) scrivono la loro risposta sulla propria lavagnetta, dopodiché queste si dispongono al centro del tavolo in ordine crescente. A questo punto ogni squadra scommette i propri “gettoni scommessa” sulla risposta che pensa sia la più vicina a quella corretta, si possono scegliere anche  due lavagnette diverse e non si è obbligati a scommettere sulla propria.
Va precisato che le domande  sono spesso difficili, a volte decisamente impossibili (ad esempio: “quanti buchi ci sono sul corpo di SpongeBob ?”) quindi è decisamente probabile che non si conosca la risposta esatta e che si preferisca dare fiducia agli altri partecipanti.
Infine si rivela la risposta giusta: chi si è avvicinato di più al numero esatto ( senza “sballare”) e chi ha scommesso su di esso, vince una fiches.
Il gioco continua in questo modo per altre sei domande. Nella settima e ultima domanda, per dare la possibilità a tutti di recuperare lo svantaggio, si possono scommettere anche le fiches vinte in precedenza, che in caso di risposta esatta aumentano l'ammontare della vincita ma che si perdono in caso di risposta sbagliata.
Vince la partita chi, dopo sette domande, ha accumulato più fiches.

Le domande, come in tutti i trivia, sono il fulcro del gioco. La caratteristica fondamentale è che le risposte siano ordinabili, in modo che sia sempre possibile stabilire chi ha dato la risposta vincente anche senza indovinarla esattamente. La dV Giochi inoltre ha realizzato un ottimo lavoro di localizzazione e adattamento rispetto all’edizione americana, cambiando la maggior parte delle domande per adattarle al pubblico italiano, utilizzando come fonti tra le altre siti, enciclopedie, istituzioni e giornali europei ed in particolare italiani, lasciando solo le domande più “globalizzate” uguali all'originale. Nella scatola base sono presenti un totale di 250 domande, che sono sufficienti se la frequenza con cui si gioca non è intensiva ma possono essere poche nel caso in cui si giocassero tante partite in un lasso di tempo ridotto.

Una scommessa vinta è più dolce di una risposta indovinata
Da quanto detto si evince che  Las Vegas Party è il classico party game indirizzato a chiunque voglia passare una serata in allegria tra amici. Una partita ha una breve durata permettendo a tutti di giocare e divertirsi fino alla fine, proprio perché ci sono solo sette domande a cui i giocatori devono rispondere e poi scommettere. Anche se si sbagliano le risposte niente paura: si può sempre recuperare scommettendo sui nostri avversari, così non si ha proprio il tempo di distrarsi; infatti la fase delle scommesse occupa gran parte del gioco proprio perché molte domande sono difficili e i giocatori spesso tirano a caso, confidando in altri giocatori che sembrano preparati e scommettendo sulla loro presunta conoscenza.
Questo è il lato positivo e allo stesso tempo negativo del gioco, quella sensazione di impotenza nel non riuscire a capire, alcune volte, neanche l'ordine di grandezza della risposta, rispondendo ad esempio 200 a fronte di una risposta esatta di 20.000, ma è anche vero che risposte come queste danno vita a sfottò e ilarità, in una parola: divertimento! Che in fondo è lo scopo del gioco.

In conclusione Las Vegas Party assolve al suo scopo, diverte e coinvolge non avendo una durata elevata, ma a chi non piace il genere trivia difficilmente troverà interesse in questo titolo.

Pro:
– Veloce
– Non importa conoscere tutte le risposte esatte per poter vincere
– Difficoltà delle domande equilibrata per favorire la fase delle scommesse

Contro:
– Domande  a volte troppo difficili (impossibile riuscire a dare la risposta esatta)

Related Articles

I NOSTRI SOCIAL

9,198FansMi piace
1,919FollowerSegui
315FollowerSegui
947IscrittiIscriviti

Ultimi articoli