sabato 25 Maggio 2024

2000 – 2020: Il ventennio che ha cambiato la storia del gioco

Il 2020 rappresenta un valido momento per osservare le ultime due decadi e capire perché i boardgame stiano vivendo il loro periodo migliore. Quali sono i motivi che hanno contribuito a una così potente accelerazione? Quali i titoli che sono già parte della cultura del gioco da tavolo e quali sono i potenziali successori, destinati a rimanere nell’olimpo del settore? A queste e a tante altre domande si prefigge di rispondere il nostro dossier sul ventennio che ha cambiato la storia del gioco da tavolo e di ruolo.

Storia del gioco da tavolo - Carcassonne

Le tappe evolutive dei giochi da tavolo

Il primo decennio ci ha regalato vere e proprie perle preziose, che rimarranno nei nostri scaffali ancora per tantissimo tempo. Dai nuovi grandi classici come Ticket To Ride e Carcassonne, si passa allo studio di nuove meccaniche di gioco divenute leggendarie come l’automatismo di semina e crescita in Agricola o il draft alla base di 7 Wonders, per poi arrivare ai grandi cooperativi e ai legacy. È però l’era più recente a portare i più grandi stravolgimenti nel gioco da tavolo. Arriva infatti la contaminazione delle nuove tecnologie, con internet e smartphone ad ampliare l’esperienza di gioco. Cosa ci riserverà il futuro?

Storia del gioco da tavolo - Teburu

Cambiano i contenuti, cambia il mercato. E il giocatore?

Con l’aumento vertiginoso del numero di giochi stampati ogni anno, gli editori cercano nuovi canali di vendita e nuovi modi per far emergere i propri prodotti. I negozi modificano la loro modalità di offerta al pubblico. Cambia il tempo di permanenza a scaffale, e la relazione con i clienti. Soprattutto i giovani, infatti, scoprono che il gioco non è più un appannaggio di pochi “hard gamer” o nostalgici del Monopoly, ma anche le famiglie sono sempre più coinvolte in questo hobby. Il gioco diventa un’esperienza di socializzazione e confronto, esplodono i fenomeni dei party game e delle escape room da tavolo.

Storia del gioco da tavolo - Community

Il D20 nel 2020: storia del gioco di ruolo

Dopo un lungo periodo di egemonia del dado a venti facce, inizia un fermento creativo che spinge in più direzioni. L’accento è posto sulla narrazione e sull’esperienza condivisa, ma anche sulla validità e pulizia delle meccaniche di gioco. L’interpretazione nelle sessioni di gioco assume maggiore importanza ed è coadiuvata da scelte di game design. Man mano vengono recuperati e rieditati titoli storici, che escono a fianco di pubblicazioni indie a target specifico e crossmediale. Oggi il gioco di ruolo ha ancora un pubblico di nicchia, ma il 2020 rappresenta una stimolante occasione per una crescita futura. Insomma, la storia del gioco da tavolo e di ruolo è ricca di momenti rivoluzionari, che meritano di essere raccontati. Tutto questo, e molto altro, nelle pagine del n°15 di ioGioco.

Giochi di ruolo del ventennio

Related Articles

I NOSTRI SOCIAL

9,231FansMi piace
1,979FollowerSegui
315FollowerSegui
947IscrittiIscriviti

Ultimi articoli