sabato 25 Maggio 2024

T.I.M.E. Stories Revolution – inizia la rivoluzione dei viaggiatori temporali

Che ci fosse aria di cambiamento, ormai lo stavamo subodorando da tempo. Già sul finire dello scorso anno, l'annuncio del più recente scenario per T.I.M.E. Stories, intitolato Madame, è stato sempre accompagnato da altri sibillini dettagli circa l'evoluzione dell'intera saga. Senza eccedere negli spoiler, questo capitolo ambientato alla corte di Versailles, in effetti sarà il tassello conclusivo del cosiddetto ciclo bianco. In occasione dell'ultima Spielwarenmesse, ecco dunque arrivare i primi dettagli su quello che sarà in "nuovo corso" – denominato ciclo blu – del titolo ideato da Peggy Chassenet e Manuel Rozoy ed edito da Space Cowboys.
T.I.M.E. Stories Revolution – questo il titolo del reboot – presenterà notevoli differenze con il precedente. Innanzitutto ciascuno dei suoi scenari sarà una scatola completamente standalone, in cui i giocatori – sempre da 2 a 4 – saranno "tuffati" direttamente nella storia senza partire più dalla base di Bob. In più, la nuova esperienza di gioco sarà focalizzata più sui personaggi della storia che su elementi da ritrovare; questo perché ciascun ricettacolo avrà un proprio mazzo di carte che darà tutto un altro spessore al suo background e ai suoi comportamenti, e che influirà in maniera molto più decisiva sulle reazioni dei personaggi incontrati nell'esplorazione. In più, ogni avventura sarà progettata per essere conclusa in una singola sessione di gioco, abbandonando di fatto l'uso del tracciato delle unità temporali. Infine, nonostante gli scenari sembra saranno perfettamente giocabili in qualsiasi ordine, gli autori sono già al lavoro per la creazione di un'espansione dal titolo Experience, giocabile tra uno scenario e l'altro per ottenere i dettagli e le connessioni sottese all'intero nuovo ciclo di esplorazioni temporali. Purtroppo non ci sono ancora dettagli su come funzionerà questo particolare tipo di espansione, tuttavia le prime due uscite per questo nuovo corso sono già a calendario per il terzo trimestre 2019 e saranno A Midsummer Night, di Antonin Merieux e Manuel Rozoy, e The Hadal Project di Kevin e Melissa Delp.
Va da sé che la nostra curiosità sia già ai massimi livelli.

Related Articles

I NOSTRI SOCIAL

9,231FansMi piace
1,978FollowerSegui
315FollowerSegui
947IscrittiIscriviti

Ultimi articoli