giovedì 25 Aprile 2024

[Norimberga 2013] 7 Wonders: altre 4 meraviglie da Antoine Bauza

Continua ad espandersi il mondo delle 7 meraviglie creato da Antoine Bauza con “7 Wonder: Wonder Pack”: un set di 4 nuove meraviglie che, al prezzo di circa 10€ promette di portare nuovi concetti in un gioco in continua evoluzione.
Incontrando Thomas Provoost della Repos Games alla Norimberga Toy Fair abbiamo colto l’occasione per farci descrivere nel dettaglio l’espansione in arrivo.

Le nuove meraviglie saranno: La Muraglia Cinese, Il Tempio di Abu Simbel, il Manneken Pis, Stonehenge. Tuttavia non si tratta di semplici nuove costruzioni, ma ognuna inserisce un concetto nuovo nel gioco, senza aumentarne la complessità.

La Muraglia cinese, oltre che strizzare l’occhio ad un mercato orientale sempre più interessato al mondo ludico, avrà 4 livelli di costruzione che potranno essere realizzati in qualsiasi ordine.

Il Tempio di Abu Simbel, la meraviglia dell’Egitto, si lega alla spiritualità del paese dando al giocatore la possibilità di “mummificare” uno dei propri leader. Il leader prescelto verrà posto coperto accanto alla carta della meravigli, garantendo al giocatore, a fine partita, un numero di punti vittoria pari al doppio del proprio costo.

Stonehenge, costruita con pietre provenienti da chissà dove, darà dei punti vittoria in base alle pietre prodotte dal giocatore. Ma la vera abilità speciale di questo sito è legata al mistero che da sempre avvince gli studiosi impegnati a capirne lo scopo. Il giocatore che dovrà sviluppare questa meraviglia potrà deciderne lo scopo ponendo una carta coperta sotto di essa. Alla fine della partita il mistero verrà svelato ed il giocatore prenderà tanti punti vittoria quante carte di quel colore possiedono i suoi vicini.

Infine un grande ritorno: il Manneken Pis, il bambino “urinante” famoso in tutto il Belgio, che era stato prodotto come meraviglia promo durante la fiera di Essen 2010, in occasione del lancio del gioco. Questa meraviglia belga, ormai diventata una rarità per collezionisti, viene qui riproposta in una chiave “soft” e più bilanciata rispetto al passato. Il suo costruttore potrà copiare, stadio dopo stadio, quanto descritto sulle meraviglie dei propri vicini.

L’incontro con Provoost ci ha dato anche la possibilità di conoscere meglio le idee della Repos riguardo 7 Wonders. Dopo l’espanzione Leaders, che ha decisamente modificato la complessità del gioco, la casa editrice belga ha dato una forte inversione alle proprie politiche di sviluppo decidendo, come dimostrato con Cities, di voler aggiungere nuovi elementi senza complicarlo ulteriormente. Le espansioni, nell’ottica di Proovost, devono integrarsi con quanto già esistente, utilizzando in modo nuovo concetti presenti nel gioco base. Cosa che non avviene nelle innumerevoli meraviglie dei fan sviluppate on-line. Queste costituiscono un’ottima iniziativa, secondo i vertici della Repos, ma sono un progetto carente del doveroso playtest necessario per ufficializzare queste espansioni.

Ovviamente non potevamo evitare di chiedere chiarimenti su quale sarà il futuro di questo gioco e cosa ci attende dopo le due espansioni già in commercio e questa aggiunta di meraviglie. La nostra curiosità è stata soddisfatta venendo a conoscenza di un progetto ancora in fase di sviluppo e dal nome di “Babel”, una meraviglia che, allo stato attuale di ideazione, verrà costruita e dovrà essere difesa in maniera condivisa tra tutti i giocatori.

Potete dare un'occhiata alle nuove meraviglie (ma solo nella loro versione dal lato "A") in questa nostra galleria fotografica.

Related Articles

I NOSTRI SOCIAL

9,199FansMi piace
1,923FollowerSegui
315FollowerSegui
947IscrittiIscriviti

Ultimi articoli