domenica 21 Aprile 2024

The Cave: la speleologia da tavolo

Dimenticate dungeon popolati da mostri o viaggi al centro della terra alla scoperta di dinosauri, pensate piuttosto alle atmosfere del film Sanctum, di James Cameron, o dell’horror The Descent (ovviamente senza mostri). In The Cave vi ritroverete coinvolti nell’esplorazione di una caverna, attraverso un approccio realistico e ludico al mondo della speleologia.

In questa sua nuova avventura Adam Kaluza (già vicino al tema dell’esplorazione estrema con il suo K2, e conosciuto per titoli più famosi come Hooop! e Drako) ci invita ad esplorare e scoprire un nuovo complesso speleologico, mettendoci di fronte a quelle che possono essere le difficoltà di un gruppo che per la prima volta vi si avventura. Dalle zone sommerse ai dirupi sotterranei, fino alla gestione dei viveri, The Cave ci porta a visitare, a nostro rischio, le meraviglie celate nelle viscere della terra. Abbiamo avuto modo di provare con mano questo titolo durante le recenti fiere autunnali, vi raccontiamo i meccanismi che lo rendono cosi interessante…

Il gioco prevede da 2 a 5 esploratori e promette una durata di circa 60 minuti. Inoltre, vista la buona definizione della componentistica in cartone e la sua semplicità, riesce ad essere completamente indipendente dalla lingua se non per il manuale.

All’inizio del gioco viene posto al centro del tavolo l’ingresso della caverna: una “stanza” iniziale da cui partirà l’esplorazione, con un numero di cunicoli variabili in base al numero di giocatori. I corridoi sotterranei da esplorare sono rappresentati da 80 tessere divise in 4 gruppi. All’inizio di ogni partita verranno realizzate casualmente 4 pile (una per ogni gruppo di tessere) composte da delle tessere mappa in quantità variabile in base al numero di giocatori. Durante l’esplorazione le tessere andranno a comporre la caverna e saranno pescate in ordine, iniziando dal gruppo 1 e concludendo l’esplorazione con l’ultima tessera del gruppo 4. Più ci si andrà addentrando nella scoperta dell’ignoto e più salirà il numero del gruppo, aumentando la difficoltà delle tessere che andranno a comporre la mappa.

Sempre in fase di setup ogni giocatore riceve, oltre alla propria pedina da porre sulla “stanza” iniziale, una tabella per l’equipaggiamento. All’interno vi sono 8 spazi equipaggiamento disponibili più 4 spazi per il materiale contenuto nell’accampamento ed un riepilogo di tutte le azioni che il giocatore potrà compiere ogni turno.
L’equipaggiamento, tra cui i giocatori potranno scegliere liberamente all’inizio del gioco ed ogni volta che torneranno nella stanza iniziale, si divide nei seguenti tasselli: corda, necessaria per superare dislivelli sotterranei, macchina fotografica, per guadagnare punti quando si trovano caverne particolarmente interessanti, canotto, per superare sezioni allagate, bombole, per immergersi in sezioni allagate guadagnando punti, e viveri, indispensabili per procedere durante l’esplorazione.
Inoltre 2 degli 8 spazi equipaggiamento della tabella del giocatore possono essere occupati da un accampamento mobile. Questo, rappresentato da un tassello di legno, può essere posizionato su una tessera durante l’esplorazione e permette al giocatore di recuperare eventuale materiale extra dai 4 spazi dedicati sulla propria tabella.

Le regole per l’esplorazione sono abbastanza semplici. Durante il gioco ogni esploratore ha 5 azioni da compiere prima di passare la mano ad un altro giocatore.
All’inizio del proprio turno l’esploratore deve obbligatoriamente scartare un tassello viveri, in caso li avesse esauriti potrà solo muoversi di una sezione di mappa per turno finchè non raggiungerà la stanza d’ingresso per fare rifornimento. Una volta utilizzati i viveri i 5 punti azione possono essere spesi per:

  1. Scoprire una nuova tessere del complesso di caverne, pescandola dai tasselli ancora disponibili e posizionandolo accanto ad uno occupato dal nostro esploratore
  2. Muovere il proprio esploratore in una tessera adiacente.
  3. Esplorare dislivelli: nel caso la tessera in cui si vuole entrare presenti un dislivello, il giocatore può spendere un’azione per posizionare una corda (se ne ha disponibili) e quindi muoversi guadagnando i punti vittoria per aver risolto il problema (vanno utilizzate un’azione ed una corda ogni 25 metri di dislivello, esempio se vi è un salto di 75 metri saranno necessarie 3 corde).
  4. Esplorare sezioni allagate: nel caso il giocatore voglia entrare in una tessera allagata ha due opzioni per farlo. Se possiede un canotto può spendere un’azione per entrarvi normalmente, se possiede le bombole può invece decidere di immergersi al costo di 2 azioni, questo gli permetterà di esplorare la sezione prendendone i punti vittoria legati. Ogni volta che si usano le bombole il tassello che le rappresenta va ribaltato per indicarne il mezzo carico e scartato al secondo utilizzo.
  5. Fotografare le meraviglie sotterranee: se si esplora un tassello contrassegnato dall’icona della macchina fotografica vorrà dire che si è davanti a qualche scoperta interessante. Il primo giocatore che usa la macchina fotografica (al costo di 1 punto azione) in questa sezione si aggiudica 2 punti vittoria.
  6. Attraversare una strettoia: si tratta di tasselli con un valore di difficoltà variabile (da 1 a 3) attraversarli costa un punto azione più un numero aggiuntivo in base al valore di difficoltà. Il primo giocatore ad attraversarla guadagnerà un numero di punti vittoria in base alla difficoltà.
  7. Riempire lo zaino: permette di rifornirsi una volta tornati al campo base, al costo di 2 azioni.
  8. Piazzare l’accampamento mobile: se lo si è scelto nel proprio equipaggiamento si può piazzare durante l’attraversamento di qualsiasi tassello della mappa al costo di 2 punti azione. Questo permette di accedere agli oggetti in esso contenuti ogni volta che ci si sofferma nel tassello che lo contiene.

Quando l’ultima tessera del 4° gruppo è piazzata il gioco termina e si passa al conteggio dei punti vittoria con premi extra per la varietà dei tasselli e per delle combinazioni particolari.

The Cave è stato pubblicato in Italia da UPlay.it, contestualmente al lancio delle edizioni inglese e polacca della Rebel. Anche grazie a The Cave, UPlay.it sta realizzando un catalogo decisamente ricco ed interessante, marcando ancora di più la propria intenzione editoriale e non più di solo negozio on-line. Il prezzo di lancio è 37,95 €, con l’omaggio di 12 tessere mappa promo che permettono di guadagnare più punti unendo tipi di esplorazione diversi (es. dislivelli con strettoia o luoghi sommersi da fotografare).
A parte queste tessere promo, non ci sono annunci ufficiali di atlre espansioni per il momento, ma alla Rebel non negano che di idee parcheggiate ce ne sono parecchie, e considerando la flessibilità del sistema possiamo aspettarci qualcosa in tempi non troppo lunghi.

Se volete approfondire ulteriormente le regole trovate il manuale qui .

Related Articles

I NOSTRI SOCIAL

9,197FansMi piace
1,918FollowerSegui
315FollowerSegui
947IscrittiIscriviti

Ultimi articoli