martedì 18 Giugno 2024

La Green Ronin del 2006

Nel suo ultimo messaggio rivolto ai giocatori, il presidente della Green Ronin Publishing, Chris Pramas, fa una dettagliata analisi dell’anno passato e parla dei progetti futuri.
Di seguito trovate un riassunto delle novitÓ che ci aspettano…

Il lancio di Warhammer Fantasy Roleplay Þ andato a gonfie vele insieme a Mutants & Masterminds Second Edition, che Þ divenuto il best seller della societÓ. Invece Egyptian Adventures: Hamunaptra boxed set e i primi due manuali della linea Advanced d20  non hanno riscosso affatto successo ne tra il pubblico ne tra gli addetti ai lavori.
Nonostante il brutto periodo per il settore, la societa Þ viva e vegeta, anche grazie ai moleplici sacrifici di tutti i dipendenti.
Tra i prodotti di questo 2006 troviamo l’ultimo manuale della serie Thieves’ World, l’ultimo della serie Blue Rose (disponibile dal mese prossimo) e l’ultimo capitolo della saga di Freeport (Crisis in Freeport, verrÓ pubblicato a Marzo).
Con la fine di Blue Rose debutterÓ True20 Adventure Roleplaying, il sistema progettato per Blue Rose che diventa un manuale completo a se stante.
Per Freeport c’Þ l’idea di rilanciare la cittÓ dell’avventura spostando la timeline di 5 anni in avanti, l’attuazione di questo progetto dovrebbe essere annunciata in estate.
Ci sarÓ anche il lancio di Dragon Fist quest’anno, di cui Tony Wong ha gia realizzato la copertina.
Per Mutants & Masterminds dovrebbero essere disponibilia breve nei negozi Freedom City Second Edition e Lockdown. Seguiranno nei mesi a venire Mastermind’s Manual e Golden Age.
Non si ferma ovviamente la produzione per il gruppo gdr della Games Workshop, la Black Industries. Tanti i manuali in programma per Warhammer Fantasy RPG, tra i quali l’ultimo capitolo di Paths of the Damned, Knights of the Grail e Children of the Horned Rat. Ci sono anche altre cose in ballo con Black Industries, ma verranno rivelate a tempo debito.
Per quanto riguarda il materiale d20, dato che sembra che nessuno sia soddisfatto dell’attuale produzione, la Green Ronin cercherÓ di costruirsi un nuovo spazio proponendo una linea di avventure da 32 pagine chiamata Bleeding Edge. Bleeding Edge non cercherÓ di intaccare il mercato delle avventure nostalgiche dominato da Goodman Games e Necromancer games, proporrÓ comunque dei concept simili ai vecchi dungeon ma che esplorino realmente la cultura della terza edizione di D&D. Il primo della serie, Mansion of Shadows, giungerÓ ad aprile.
Piani anche per il d20 Modern. A marzo verrÓ pubblicato Damnation Decade, che presenta una versione cinematografica del 1970 ispirato dai film di fantascienza dell’epoca come Rollerball, Omega Man e Soylent Green. Alla fine del manuale ci sarÓ anche un appendice per giocarlo con le regole True20. Sempre rimanendo in ambito fantascientifico, il prossimo mese arriva  Future Player’s Companion della serie Game Mechanics.


Per leggere tutto il comunicato vi sarÓ sufficiente collegarvi al sito della Green Ronin.

Related Articles

I NOSTRI SOCIAL

9,232FansMi piace
1,985FollowerSegui
315FollowerSegui
947IscrittiIscriviti

Ultimi articoli