sabato 18 Maggio 2024

Monte Cook, il non-morto del gdr


Monte Cook è vivo e scalciante … che ha combinato stavolta?

Forse non tutti sanno che Monte Cook è un famosissimo autore di giochi di ruolo, prevalentemente nella costellazione di D&D/d20.
Forse non tutti sanno che Monte Cook si è da lungo tempo ritirato da tale attività.
Ma poi è tornato a collaborare per realizzare D&D 3.x.

Ma poi basta.

Ma poi è tornato a collaborare per lo sviluppo dei moduli di Pathfinder (una sorta di D&D 3.75).
Ma poi basta.

Ma poi è tornato a proporre alla White Wolf la sua personalissima visione del World of Darkness.

Ma poi basta.

Ma poi è tornato per mostrare al mondo il titanico volume di ambientazione per D&D chiamato PTOLUS.

Ma poi basta.

Ma poi è tornato… con Dungeon-a-Day, un sito dove il redivivo Zio Cook offrirà del nuovo materiale per D&D, ogni giorno, tutti i giorni (tranne sabato e domenica).
Per accedervi bastano 7$ di abbonamento mensile.
E si potrà anche comunicare direttamente con Zio Cook attraverso la community del sito, in modo da esprimere le proprie idee e preferenze e così influenzare lo sviluppo futuro dell’iniziativa.

Viene subito in mente il confronto con D&D Insider, ma per me vince il buon Monte, non c’è gara!
Puoi essere anche il più potente Wizard del mondo, ma cosa puoi fare contro Colui-il-quale-Non-Vuole-Morire?
Certo, DDI produce materiale per D&D4, mentre in teoria DaD sfornerebbe materiale per D&D3.x, ma il sagace Cook ha già annunciato che la sua produzione sarà quanto più possibile priva di regole specifiche, in modo da poter essere facilmente adattata all’uso sia con D&D3.0 che con D&D3.5 o persino D&D3.75 (Pathfinder)… certo una simile versatilità non renderebbe impensabile il passo verso quello +0.25 mancante…

Articolo precedente
Articolo successivo

Related Articles

I NOSTRI SOCIAL

9,222FansMi piace
1,954FollowerSegui
315FollowerSegui
947IscrittiIscriviti

Ultimi articoli