sabato 22 Giugno 2024

Free Realms: gioco di carte fisico e virtuale



Ennesimo tentativo di innovare il mercato dei giochi di carte collezionabili con contaminazioni elettorniche (o viceversa)…

Sony Online Entertainment ha reso disponibile da pochi giorni un nuovo MMOG (Massive Multuiplayer Online Game): Free Realms.
In questo ennesimo mondo virtuale potremo “creare un nostro alterego con cui incontrare  migliaia di altri giocatori da tutto il mondo e vivere assieme fantastiche avventure“…ok apparentemente nulla di nuovo, ma visitando il sito ufficiale del gioco ci rendiamo conto che abbiamo davanti qualcosa di decisamente diverso agli attuali leader del genere come World of Warcraft o Everquest.
Free Realms è chiaramente un mondo assai meno impegnativo dove lo scopo principale non è combattere duelli e risolvere quest, ma relazionarsi con gli altri giocatori, sia in minigiochi come corse con le macchine o puzzle che in attività sociali come l’allevamento dell’immancabile cucciolo virtuale o la preparazione di piatti succulenti. Free Realms sembra effettivamente un social network tridimensionale, con svariate applicazioni per giocare con gli altri partecipanti. L’aspetto cartoonesco e l’umorismo presente in ogni elemento del gioco lo rendono sicuramente appetibile per il pubblico dei bambini, ma la SOE è intenzionata con questo prodotto a ricavarsi una propria fetta di mercato dove permettere a tutta la famiglia di giocare assieme nella stessa esperienza virtuale. Inoltre l’accesso al gioco è gratuito, è richiesto il pagamento solo per alcune classi e zone di gioco.



Fatta questa premessa veniamo a quello che ci interessa: tra i tanti giochi all’interno di Free Realms, c’è anche un gioco di carte collezionabile. Proprio come nel mondo reale, i nostri personaggi potranno acquistare carte e sfidare gli altri giocatori online, con un sistema di regole appositamente sviluppato. Sony non è nuova a questo tipo di produzioni, basti pensare a Legends of Norrath o Star Wars Galaxies™ Trading Card Game.
Stavolta la novità consiste nel fatto  che il gioco esiste anche nel mondo reale. Realizzato in collaborazione con Topps Company, Free Realms Trading Card Game è effettivamente la versione “fisica” del gioco che gli iscritti al MMOG Free Realms stanno gia giocando online, venduto come di consueto nei negozi in booster e starter deck. Oltre a condividere lo stesso sistema di regole (ad opera dello stesso gruppo di sviluppo SOE che ha realizzato  Legends of Norrath), all’interno delle bustine troveremo dei “regali virtuali”, codici speciali da inserire nelle partite al gioco online per ottenere oggetti speciali come particolari cuccioli, vestiti per il nostro alterego e via dicendo.
Inoltre tra le 180 carte del primo set in arrivo in queste ore sugli scaffali dei negozianti (americani), vi saranno 16 carte speciali che sbloccheranno le equivalenti versioni nel nostro mazzo virtuale.


E purtroppo l’integrazione finisce qui… ci aspettavamo qualcosa di più? forse, ma la versatilità del progetto Free Realms ci fa sperare che, se il gioco prende piede, potrebbe essere sviluppato un sistema che offrà una maggiore interattività tra carte reali e virtuali. Inoltre il gioco di carte collezionabili non è l’unico “gioco nel gioco”, vi sono anche altri generi che potrebbero vedere delle controparti fisiche…


Ricordiamo comunque che Sony ha gia provato la strada del portare su schermo una carta comprata “realmente” in negozio, l’ultimo tentativo è quell’ Eye Of Judgment che prevedeva di far “leggere” le carte dalla videocamera della Playstation 3 per vedere la creatura su di essa disegnata, ricreata in un’arena tridimensionale.
Eravamo nel 2007 e la Soe scelse Wizards of the Coast come partner per questo tentativo, che purtroppo non ha riscontrato il successo sperato… il gioco comunque continua ad essere supportato ed è giunto al terzo set di espansione.
Ora la SOE ci prova con Topps, questa scelta ci portava a pensare al possibile utilizzo di una delle tecnlogie che l’editore gia attua per altri suoi titoli (uno per tutti il sistema di realtà arricchita Topps 3D Live) ma cosi non è, almeno non per il momento.


Non abbiamo ancora notizie di un’eventuale distribuzione Italiana, per il momento il gioco è disponibile nei negozi usa (e nei cataloghi degli importatori internazionali) al prezzo di 9.99$ per gli starter pack e 3.99$ per i booster pack.

Related Articles

I NOSTRI SOCIAL

9,232FansMi piace
1,987FollowerSegui
315FollowerSegui
947IscrittiIscriviti

Ultimi articoli