lunedì 17 Giugno 2024

Pathfinder trova nuovi sentieri grazie a Giochi Uniti

A quanto pare anche in Italia i nostalgici del “vecchio” D&D stanno accogliendo con gioia il rifugio sicuro offerto dalla linea Pathfinder, dando un chiaro segnale al mercato.

Così mentre da un lato D&D4 non viene più tradotto in italiano, dall’altro Wyrd Edizioni continua felicemente a pubblicare la versione nostrana di quello che tutti vedono sostanzialmente come D&D 3.75.

O almeno così era fino ad ora, dato che apprendiamo che la licenza di Pathfinder è appena passata in mano a Giochi Uniti

Oltreoceano la Paizo supporta con energia questa linea sfornando nuovi manuali e  progettando nuove espansioni (arrivando persino ad avviare i lavori per un MMO, come già avevamo annunciato qui).

Ma anche nel nostro bel paese le cose non sono affatto ferme: Giochi Uniti ha stretto l'accordo con Paizo per acquisire la licenza di questa linea editoriale in Italia. Wyrd non sparisce però dalle scene poichè, anche se non è più editore di Pathfinder, continuerà a svolgere attività di produzione della linea sotto supervisione Giochi Uniti  garantendo quindi continuità su quanto già avviato.

Con questa mossa il colosso nostrano si assicura un bel cavallino da corsa per la sua scuderia già gremita di nomi altisonanti, quali Il Richiamo di Cthulhu, Dark Heresy o il recentissimo L’Unico Anello. E , pensando all’attuale catalogo GU, anche questi manuali dovrebbero  far parte della linea editoriale Stratelibri, che diventa di fatto il marchio italiano di riferimento per quanto riguarda il settore dei giochi di ruolo, trattando le edizioni italiane di alcuni dei titoli più giocati al mondo.

Non è un segreto che, per quanto fosse riconosciuta la qualità dei manuali localizzati da Wyrd, venivano invece fortemente criticati i tempi di pubblicazione, troppo lunghi tra un manuale e l’altro e del tutto inadeguati a un gioco che trova nei molteplici sourcebook , moduli e accessori vari la sua longevità.
Quindi quello in cui molti confidano è proprio che questo cambio di direzione possa corrispondere a un calendario di uscite programmate affidabile e (possibilmente) fitto. Il fatto che Giochi Uniti sia anche il distributore delle linee di miniature predipinte di Pathfinder  prodotte da WizKids potrebbe favorire il principio di promozione e  commistione tra prodoti differenti, come sta spingendo Paizo in terra americana.

Non ci rimane che attendere i dettagli sulla linea di produzione dell’edizione italiana di PathFinder per il 2012.

Related Articles

I NOSTRI SOCIAL

9,232FansMi piace
1,986FollowerSegui
315FollowerSegui
947IscrittiIscriviti

Ultimi articoli