sabato 15 Giugno 2024

White Wolf sul Sentiero di Onice all’ombra delle stelle

Stiamo parlando della casa editrice White Wolf.

Ma anche no, c’è di mezzo la CCP Games.

Ma è la stessa cosa no?

No no no, fermi tutti, è una cosa nuova che non c’entra nulla.

Uff … vi spieghiamo…

C’era una volta la casa editrice famosa per il gdr di Vampiri e tutti gli altri giochi del suo Mondo di Tenebra.
Ma le cose non andavano bene come sperato e per poter continuare a pubblicare si lasciarono acquisire dalla CCP, un’azienda in rapida ascesa, nota al mondo per il mmorpg EVE Online.

Passava il tempo, ma le cose continuavano a non andare come sperato; il mmorpg di Vampiri era ancora ad anni luce di distanza dal completamento, e sul versante del gioco di ruolo da tavolo la grande azienda era sempre più scettica, offriva sempre meno risorse, e richiedeva un accurato vaglio di ogni manuale prima della sua effettiva pubblicazione.

Allora Richard Thomas, creative director di casa White Wolf, si fece venire un’idea molto creativa: Facciamo che CCP possiede tutti i marchi e le proprietà intellettuali (come è adesso) e che White Wolf esiste al suo interno come divisione dedicata allo sviluppo del mmorpg di Vampiri.
Però facciamo anche che creiamo una nuova azienda, esterna a CCP e quindi indipendente, a cui vengono affidati i diritti di pubblicazione solo del gioco di ruolo cartaceo… così ci sarà un’azienda apposita solo per il gdr, libera di fare come gli pare (entro i limiti delle licenze), con tutto il personale dedicato che può servire (entro i limiti di budget).
Se ha successo vinciamo tutti, se non ha successo ci perdiamo solo noi, e CCP/WhiteWolf restano pulite e illese.
Facciamo che questa casa editrice la chiamiamo Onyx Path.

Viene dunque svelato, alla scorsa GenCon2012, il progetto segretissimo di casa White Wolf, che si gioca il tutto per tutto.

Ma che significa tutto questo per il grande pubblico di appassionati?
Beh, significa un bel pò di cose.

Significa avere tempo e risorse per trasformare la stunt nostalgica rappresentata dal manuale Vampire The Masquerade 20th Anniversary Edition (detto V20) in una “nuova” linea editoriale stabile.
Il vecchio Mondo di Tenebra a cui moltissimi fan erano rimasti pervicacemente attaccati viene dunque ribattezzato Mondo di Tenebra Classico e viene ripresa la produzione di nuovi manuali ad esso dedicati, condannando così il nuovo Mondo di Tenebra ad un successo abbastanza contenuto.
La “fine dei giorni” non è mai accaduta e tutto viene aggiornato all’anno corrente, mantenendo però i vecchi regolamenti, opportunamente rivisti, svecchiati e accorpati in edizioni superlusso come quella del V20.
Sono già in programma sia i primi supplementi per V20 che le nuove edizioni “20” di Werewolf e Mage, e forse pian piano si recupereranno tutte gli altri cavalli di battaglia.

Parallelamente il nuovo Mondo di Tenebra continua per la sua strada, avendo comunque conquistato una buona fetta di pubblico.
Non a caso c’è voluta una press conference apposita solo per presentare tutti i nuovi prodotti in uscita (si spera) per l’annata 2012-2013.

Ma Onyx Path significa anche altre cose, forse ancora più interessanti!
Nelle parole dello stesso Richard, l’indipendenza di questa nuova azienda permetterà allo staff di autori e creativi di sfornare nuove edizioni di alcuni giochi che siano qualcosa di più di un semplice copia-incolla del vecchio manuale, con qualche limatura qua e la e una nuova veste grafica.
C’è l’intento di fare giochi “nuovi” non limitati dall’idea di dover per forza usare la classica struttura White Wolf con le pool di dadi e tutti gli elementi ormai così familiari ai fan di vecchia data.
Se un creativo sta sviluppando un proprio progetto, e ritiene che quel suo progetto funzionarebbe meglio senza pool di dadi, usando dadi diversi dal d10, etc… beh deve proseguire per quella strada e realizzare il gioco per come lo immagina lui, ignorando il fatto che potrebbe non andare incontro ai gusti del “grande pubblico”!
(tanto, scherza Richard, si fa sempre in tempo a produrre una nuova edizione Storytellerrrrrh)

Ovviamente le proprietà intellettuali White Wolf dovranno, per forza di cose, mostrare un certo livello di continuità rispetto al passato; probabilmente si intende qualcosa sulla falsa riga delle differenze che passano fra il vecchio modello di regolamento Storytelling e il più recente Storyteller.
E qui vengono citate le licenze ottenute da Onyx Path che per prime riceveranno una “nuova edizione”: parliamo di Exalted, Scion e tutto l’universo di Trinity (Adventure, Aberrant, Aeon).

Ci sarà invece libertà totale per i designer di giochi nuovi.
E qui per ora si parla solo di Cavaliers of Mars, un fantasy ambientato su una marte traforata di canali in stile veneziano in cui si susseguono duelli fra eroici cavalieri e spericolati avventurieri.
E’ già disponibile un file Quickstart gratuito scaricabile da Drive Through.

Infine, Onyx Path significa anche una netta presa di posizione in termini di produzione e distribuzione del prodotto.
Tanto per cominciare Richard dichiara di non voler più fare parte del gioco sporco dei grandi distributori, che a suo dire hanno “rotto” il sistema di mercato rendendolo insostenibile sia per i produttori che per i negozianti.
A tal fine Onyx Path venderà principalmente manuali in formato elettronico.
I manuali saranno disponibili in formato cartaceo, ma solo attraverso servizi di Print on Demand.
E alcuni giochi riceveranno un trattamento “deluxe” con un’edizione extra lusso a tiratura limitata realizzata attraverso il modello Kickstarter.
In questa visione c’è spazio per i normali negozianti (i dicesi Brick & Mortar Stores) ma esattamente come è ancora tutto da vedere.

E sempre su quest’onda di rinnovamento si vuole con tutte le forze abbandonare il formato PDF per abbracciare soluzioni migliori e più moderne.
I manuali di gdr non sono romanzi, e i formati elettronici “da libro” risultano dannatamente scomodi e limitanti da utilizzare… PDF ed eBook saranno quindi sostituiti da App.
L’idea è quella di offrire ai giocatori un programma-interfaccia che sia comodo e agile da usare, che permetta di cercare specifiche informazioni, che supporti grafica, tabelle, elenchi ed immagini (così presenti nei manuali di gdr, rispetto ai libri di narrativa che hanno quasi solo testo).
Un programma che permetta di aggiungere nuovi manuali alla propria libreria personale, catalogarli, e forse persino aggiornarli integrando Errata e aggiornamenti direttamente nel testo del manuale.
Altre funzioni potrebbero poi essere di supporto al gioco, come una scheda interattiva per creare i personaggi, un tira-dadi specifico per il singolo gioco, etc.

Tutto ciò è ancora molto per aria, in fase di sviluppo, ma con gli agganci e le risorse messe a disposizione da CCP (qui in veste di partner esterno) si è confidenti nella realizzazione di simili progetti entro tempi realistici.

Guardiamo dunque il bianco lupacchiotto che si avvia lungo l’avventuroso sentiero di onice.
Quale sarà il suo destino?
Lo scoprirete seguendo le nostre pagine dove articoli e news vi terranno aggiornati sugli sviluppi più salienti.

Stay Tuned.
Stay Gioconomicon.

Related Articles

I NOSTRI SOCIAL

9,234FansMi piace
1,984FollowerSegui
315FollowerSegui
947IscrittiIscriviti

Ultimi articoli