martedì 18 Giugno 2024

GetGamers – l’applicazione che agevola i giocatori

Se è vero che il gioco intorno al tavolo è una forma di intrattenimento assolutamente analogica, è altrettanto vero che i giocatori di tutto il mondo non rifiutano affatto le innovazioni tecnologiche che possano migliorare l’esperienza di gioco.

Ormai sono parecchie le applicazioni per  i supporti mobile che ci aiutano a lanciare dadi, calcolare punteggi, sfogliare le faq etc.
Ma lo strumento di cui andiamo a parlare oggi non è un supporto al gioco, piuttosto un agevolazione al giocare…

GetGamers è il tentativo di soddisfare un'esigenza semplice è probabilmente diffusa (o almeno cosi devono aver pensato gli sviluppatori). Stiamo parlando di un’applicazione che ha lo scopo di agevolare gli utenti (presumibilmente giocatori) che vogliono per l’appunto organizzare una partita. Come? riportando gli utenti e i luoghi iscritti al servizio in ordine di vicinanza alla propria posizione geografica
Per utilizzare l’applicazione, già disponibile sugli store online di Apple e Google (Rispettivamente per iOs e Android), è necessario creare un profilo in cui oltre al proprio username si possono riportare informazioni utili alla propria caratterizzazione come giocatore. Quindi caratteristiche tecniche come l’account BoardGameGeek o i generi di gioco preferiti ma anche informazioni più utili da un punto di vista pratico come la nazione e la lingua parlata.

Dopo che si è creato il proprio account, si passa per l’appunto alla lista dei contatti. L’elenco di nomi e posti viene presentato in ordine di vicinanza, per ciascuno vengono sintetizzate in pochi pixel le informazioni fondamentali  per riconoscere a una prima occhiata se quello è l’utente che fa per noi.
Il compito della “comunicazione” di quelle che sono le nostre intenzioni (stiamo organizzando una partita a un dato gioco o stiamo semplicemente guardando cosa hanno da offrirci le persone e i locali più vicini a noi) è tutto in carico allo Status Message, uno spazio di testo di 128 caratteri con cui possiamo strillare al mondo quello che stiamo facendo. Scelti i candidati per la nostra ipotetica partita potremo selezionarli e contattarli tramite una chat.

Attenzione: l’idea alla base di GetGamers è quella di creare occasioni di gioco nel minor tempo possibile, non integra strumenti per organizzare “eventi” a cui iscriversi o un calendario di appuntamenti. Quindi non aspettatevi liste di giochi precompilate o un’interfaccia per gli “inviti”, non sappiamo se queste possano essere funzionalità in programma per i prossimi rilasci, ma per il momento le cose stanno cosi: avvia l’app, leggi velocemente chi ti sta intorno, ci parli e scopri se è fattibile farci una partita.

In realtà, le applicazioni generiche per creare occasioni di incontro tra persone non mancano su Android e IOS, anche se il loro principale utilizzo è di solito il tentativo di abbordaggio più o meno sentimentale. Anche in GetGamers cerchiamo sostanzialmente di incontrarci con degli sconosciuti (per giocare), ma il tema della app dovrebbe farci star tranquilli che le persone con cui vogliamo avere a che fare sono tutti interessati a giocare.

Le funzionalità fin qui descritte sono quelle offerte dalla versione gratuita dell’applicazione, che comunque viene limitata nel numero di contatti visualizzabli e di “preferiti” selezionabili. Ci sono altre versioni a pagamento che permettono di registrare anche il proprio negozio, ludoteca o anche casa editrice. Una “location di gioco” dovrebbe quindi utilizzare GetGamers come una sorta di bacheca in cui aggiorna costantemente le attività in corso, l’integrazione con i social network (Facebook e Twitter) ovviamente agevola parecchio questo compito. Per le associazioni culturali è previsto un account gratuito per pubblicizzare la propria sede di gioco.

Una app rivoluzionaria dunque? non proprio, ma sicuramente è il mezzo più comodo e veloce in circolazione per trovare giocatori e ludoteche nei nostri dintorni. E sappiamo bene quanto spesso durante un viaggio ci siamo detti “avrei dovuto informarmi prima se in questa città c’erano associazioni o ludoteche dove farmi una partita”.
L’applicazione è di fattura italiana, sviluppata da WePlay sas, ma il lancio sugli store è ovviamente internazionale, insomma non solo in Italia abbiamo il problema del “dove vado a giocare oggi?”.

GetGamers è un’applicazione ambiziosa, perché sostanzialmente crea un ulteriore social network tra i giocatori che se la installano, ma sono parecchie le funzionalità che potremmo dare per scontato che ci siano e che invece scopriamo essere (ancora?) assenti. Qualche suggerimento? Rendere anche il nome di un gioco un elemento di ricerca prioritaria nella nosta serata ideale, oppure un gestore del “tavolo” per riuscire a raggiungere il numero di partecipanti desiderato senza troppe chattate con ogni utente.
Ma le app per loro stessa natura non sono mai “definitive”, quindi gli aggiornamenti non mancheranno (attualmente siamo alla versione 1.01), come anche le nuove funzionalità. In questo senso i feedback degli utenti potrebbero essere i migliori indicatori del futuro di questo progetto.
Che siate giocatori solitari che hanno bisogno di strumenti per  improvvisare partite, o giocatori organizzati con tutta la settimana ludica già programmata dettagliatamente,  Il nostro consiglio è di scaricare la versione gratuita e di provarla, potreste trovarla utilissima o superflua ma in qualsiasi caso non lesinate i commenti e i vostri desideri agli sviluppatori!

Related Articles

I NOSTRI SOCIAL

9,232FansMi piace
1,985FollowerSegui
315FollowerSegui
947IscrittiIscriviti

Ultimi articoli