domenica 21 Aprile 2024

Galaxy Defenders si espande oltre la Terra!

Ricorderete sicuramente Galaxy Defenders (GD), il gioco collaborativo di fantascienza "retrò" sviluppato dalla Gremlin Project (il gruppo di sviluppo italiano fondato da Simone Romano e Nunzio Surace) e pubblicato dalla Ares Games dopo un Kickstarter di successo conclusosi un anno fa; ebbene,  oggi prende il via un nuovo Kickstarter per le prime due espansioni di GD, espansioni nelle quali l'Agenzia combatterà gli alieni fuori dal nostro azzurro pianeta, prima sulla Luna e poi sul pianeta natale degli invasori. Vi segnaliamo subito che il main goal di questo nuovo KS è stato finanziato in meno di 5 minuti, e la quota dei backer ha quasi raggiunto le trecento unità nello stesso tempo. Quest’ottimo esordio lascia presagire una nuova campagna di successo e rappresenta un’ulteriore prova dell’apprezzamento che il prodotto ha registrato anche dopo la sua prima distribuzione retail.

Ma cosa aggiungeranno queste due espansioni rispetto al gioco base? Andiamo a scoprirlo.

Le due espansioni formano una campagna unica, ma sono giocabili in maniera indipendente. Dal punto di vista della storia, tuttavia, sarebbe consigliabile giocare la prima espansione e di seguito la seconda. 

Operation Strikeback (OS) è il titolo della prima espansione, in cui gli Agenti voleranno sulla Luna a bordo di un veicolo avveniristico chiamato Deep Blue. Non vi raccontiamo la trama per evitare spoiler, ma possiamo dire subito che ci saranno nuovi nemici capaci di volare e di scavare sottoterra (sottoluna, se volete), e soprattutto verrà introdotto un nuovo tipo di avversari: i Master Alien. Costoro sono creature gigantesche (le miniature sono effettivamente molto grandi), che hanno regole nuove riguardo l'AI (in genere attaccheranno gli Agenti in base alla pericolosità e non alla distanza), e sono in grado di mutare durante il combattimento (in genere quando arrivano a zero punti ferita, cambiano "abilità" e bisogna portarli di nuovo a zero per eliminarli). In OS, il Master Alien è un gigantesco essere dall'aspetto vermiforme, capace di resistere ai colpi più potenti e di inghiottire interi gli Agenti! Naturalmente per nemici così potenti occorrono armi ancora più potenti, e difatti OS introduce le Power Suit, delle armature potenziate sperimentali autoalimentate in grado di aumentare notevolmente la potenza di fuoco e la difesa degli Agenti, oltre che di volare (un po' alla Iron Man, per intenderci).

Extinction Protocol (EP) è invece il titolo della seconda espansione, che porterà gli Agenti nel cuore dell'impero alieno, fino a confrontarsi con la Regina (che è il Master Alien di EP), una creatura assolutamente mostruosa, che oltre a fare tanti danni è capace di deporre uova dalla schiusa istantanea e di chiamare a sé altri alieni perché la difendano. Per attaccare gli alieni a casa loro, gli agenti useranno poteri psionici sempre più forti, nuove armi, e le Power Armor, armature potenziate mobili che renderanno gli Agenti dei mini-carri armati, ampliandone le abilità. 

Oltre alle nuove creature, e naturalmente alle nuove mappe per le missioni, le espansioni di GD riservano ancora molte sorprese. Ovviamente troveremo due agenti nuovi, Niobium e Tritium, che rappresentano anche due nuove classi.
Niobium appartiene alla classe Psionic, ed è capace di trasformare sé stesso in un'arma vivente grazie ai suoi poteri psionici: potrà "copiare" i poteri di un altro agente ed usarli a piacimento, ed inoltre avrà accesso a più abilità psioniche. Tritium invece appartiene alla classe Support, è in grado di prendere una Device diversa in ogni turno al posto della sua arma secondaria, e può anche consegnare una Device , selezionata casualmente, ad un altro agente.
Ci sarà anche una terza classe nuova, il Guardian, capace di subire danni al posto di un altro agente ed anche di spostare gli alieni in modo da piazzarli lontano da una vittima o in posizione adatta per subire più danni. 

Naturalmente sia gli alieni che gli agenti avranno le loro relative miniature (quelle dei Master Alien sono grandi e minacciose e di colore viola). Ma nelle scatole ci saranno anche altre miniature, di colore giallo; codeste figure rappresentano un nuovo ausilio per gli agenti: gli NPC (personaggi non giocanti). Gli NPC potranno comparrire in gioco tramite i Segnali, o tramite specifiche carte evento. Tra gli NPC previsti dall'inizio ci saranno gli Archon, una razza aliena dai poteri mentali incredibili; gli Agenti Knight, cloni umani con capacità di combattimento e supporto avanzate; e delle speciali creature simbionti chiamate Bio-Armor, che possono sia agire per conto loro che essere "indossate" da un Agente e fungere da armature potenziate. Il sistema di gestione degli NPC è simile a quello degli alieni: quando entra in gioco un NPC, la relativa carta (con relativa AI) viene affidata all'Alpha Agent, che quindi lo controllerà ove necessario. Se dovesse arrivare un secondo NPC, verrà affidato ad un secondo agente, e così via. Tutti gli NPC usano una loro AI ed hanno abilità ed equipaggiamento proprie. 

Le espansioni porteranno anche nuove regole. Ci saranno nuovi effetti di gioco, attribuiti ad armi, creature o agenti:
Critical: le miniature che subiscono questo attacco ricevono una penalità.
Explosion: l'esplosione derivata da questo attacco copre un'area piuttosto vasta.
Lethal: i danni con questa caratteristica non consentono un tiro di difesa.
Mark: il bersaglio di questa abilità riceve danni aggiuntivi da altri attacchi su di esso.
Venom: un Agente avvelenato riceve danni aggiuntivi durante il round.

Inoltre, gli Agenti potranno guadagnare ed usare poteri psionici, che consentono ulteriori opzioni tattiche. 

E le novità non finiscono qui:  prima di tutto le mappe: ci saranno mappe modulari, quindi ogni partita sarà diversa dalle altre, anche giocando lo stesso scenario. E poi le armature potenziate: le power suit e le power armor avranno un loro sistema di gestione dell'energia, che a sua volta serve ad usare armi ed abilità proprie delle armature. Le power suit saranno generiche, quindi usabili da ogni agente, mentre le power armor saranno specifiche per ciascuna classe (e con una propria, diversa miniatura!). 

Il manuale sarà unico per entrambe le espansioni (naturalmente gli scenari invece cambieranno), ed oltre alle nuove regole, riporterà errata e chiarimenti per le regole della scatola base. Dato che parliamo di espansioni, oltre al manuale base, per giocare la maggior parte delle nuove missioni sono necessari anche i componenti della scatola base. A loro volta la maggior parte dei componenti nuovi è utilizzabile anche con il gioco base. A questo proposito, è in fase di beta testing un generatore di missioni (per ora solo per il gioco base) che permetterà ai giocatori di creare i propri scenari ed anche di esportarli in formato simile a quello del libro degli scenari del gioco, in modo da poterli anche pubblicare sul sito ufficiale di GD. 

Naturalmente, man mano che il KS andrà avanti, verranno attivate e sbloccate nuove opzioni, nuovi stretch goal, e diverse sorprese che non mancheranno di meravigliare e far piacere agli appassionati di fantascienza, oltre che ai giocatori di GD; tra l'altro, la nuova campagna KS prevede anche la possibilità di acquistare il gioco base, per chi non l'avesse già fatto. Non ci resta quindi che osservare l'evoluzione di questo nuovo progetto in crowdfunding, su cui la Ares ha scommesso (e finora ha avuto ragione) e che ha avuto un ottimo riscontro di pubblico soprattutto al di là dell'Atlantico. Con l’occasione vi ricordiamo che il set base di Galaxy Defenders è disponibile anche in Italia grazie alla recente partnership siglata tra Ares e Raven Distribution

È ora di portare la battaglia a casa degli invasori, e di terminare questa guerra. Non l'abbiamo iniziata noi, ma saremo noi a finirla!

Related Articles

I NOSTRI SOCIAL

9,197FansMi piace
1,918FollowerSegui
315FollowerSegui
947IscrittiIscriviti

Ultimi articoli