martedì 28 Maggio 2024

PLAY 2019 – Le star del mondo ludico si danno appuntamento a Modena

Il festival del gioco modenese si avvicina a grandi passi, forte di 10 edizioni di costante crescita e successo e con tutte le intenzioni di affermarsi come evento di richiamo non solo per l’esercito di giocatori italiani, ma anche per la platea internazionale. A dimostrarlo le numerose anteprime e lanci editoriali, oltre che un parterre di ospiti mai così ricco e con personalità provenienti anche da oltreoceano…

I frequentatori abituali di PLAY ben sanno quanto sia comune tra i padiglioni della fiera di Modena incontrare game designer italiani, spesso impegnati ai tavoli a testare le loro ultime proposte. Buona parte del panorama autoriale nostrano sfrutta questa occasione per mostrare prototipi o per partecipare al lancio delle novità editoriali da loro firmate. Basta dare un’occhiata all’elenco che vede la presenza di nomi illustri come Roberto Di Meglio, Francesco Nepitello, Francesco Testini,Stefano Castelli, Mauro ChiabottoPierluca Zizzi, Lorenzo Silva, Carlo A. Rossi, Christian Giove, Roberto Pestrin, Hjalmar Hach e la coppia Luca Borsa & Luca Bellini. Molti di loro saranno anche disponibili presso l'area ospiti del festival.

A questi si vanno ad aggiungere diverse firme del gioco internazionale, ospiti di questa prestigiosa undicesima edizione.
Richard Breese, ad esempio, è un autore molto amato dai gamer esperti, principalmente per la serie di giochi Key. Presenzierà a PLAY proprio in qualità di autore del vincitore del premio Goblin Magnifico del 2018 con il suo Keyper. Lo troverete nell’area del Goblin Magnifico e nella conferenza stampa a lui dedicata di sabato alle 17:30.
Asger Sams Granerud è un autore danese decisamente poliedrico, in Italia abbiamo potuto apprezzare diverse sue opere come Panic Mansion, Una Storia di Pirati o 13 Giorni. Ma il titolo che lo ha reso sicuramente più famoso nei nostri lidi è Flamme Rouge, vincitore del Gioco dell’Anno 2018, infatti è presso lo stand celebrativo del premio che potremo incontrarlo e sfidarlo in questa appassionante corsa ciclistica da tavolo!
Vladimír Suchý è un nome ben noto al pubblico dei giocatori appassionati, grazie a titoli di gran successo come Pulsar 2849, League of Six o Last Will. A PLAY presenzierà al lancio italiano di Underwater Cities, primo titolo della sua casa editrice portato in Italia da MS Edizioni.
Olivier Zamfirescu è la mente dietro i meccanismi della prolifica serie DUST, l’universo di gioco creato da Paolo Parente (anch’esso ospite della manifestazione). Durante PLAY sarà presente allo stand Ammo Drop per sfidare gli avventori a Dust 1947 (che qualcuno di voi potrebbe ricordare come Dust Tactics).

Eric Lang è ormai una presenza abbastanza familiare al pubblico italiano. Il direttore del Game Design di CMON partecipa a molti dei nostri eventi (complice la presenza del game studio anche in Italia, capeggiato da Andrea Chiarvesio) e non poteva mancare a PLAY! Chissà che questa non sia l’occasione buona per scoprire qualche dettaglio in più su i suoi prossimi giochi come Munchkin Dungeon o Cthulhu: Death May Die.
Altra presenza abituale, specialmente nel festival modenese, è Mac Gerdts! L’autore di classici intramontabili come Concordia, Imperial e Navegador è sempre presente a PLAY nell’area ospiti, pronto a mostrare (e a giocare!) i nuovi prototipi che sta sviluppando.
Mikkel Bertelsen è forse il più originale (e al contempo tradizionale) dei designer, poiché l’estroso carpentiere Danese altri non è che l’inventore di Klask, il geniale gioco di “calcio magnetico” su un campo di legno che ormai è un fenomeno mondiale! Ci saranno ben 8 tavoli su cui sfidarsi, e Bertelsen presenzierà al “Gamers Play Klask”, un torneo importantissimo con in palio la qualificazione ai mondiali di Helsinki del 2019!

Ospiti illustri anche per quanto riguarda la scena gdr mondiale! Jason Carl non ha bisogno di presentazioni, specialmente per gli appassionati di Vampire che seguono la trasmissione L.A. By Night sul canale Twitch di Geek & Sundry. Ma è bene ricordare anche che Jason è Il Responsabile Marketing e Community per il Mondo di Tenebra presso White Wolf, difatti lo troveremo spesso allo stand di Need Games per il lancio di Vampiri The Masquerade in Italiano.
Luke Crane è sicuramente famoso per molti ruolisti, specialmente quelli appassionati di giochi indie del calibro di Mouse Guard, Burning Wheel o Torchbearer. È però per il suo ruolo di responsabile della sezione games di Kickstarter che Crane sarà relatore dei seminari Gioco di Ruolo: Design & Pubblicazione e Inside Kickstarter .

Felix Mertikat infine, noto per il gdr tedesco Opus Anima, nella sede di PLAY si occuperà principalmente di far provare Tsukuyumi: Full Moon Down, il suo ultimo boardgame finanziato con successo su kickstarter e in arrivo in Italia da Cosmic Games.
E ancora, gli ospiti di PLAY vedono eccellenze anche in altri ambiti, come i maestri pittori di miniature del calibro di Angel Giraldez, Angelo Di Chello, Raffaele Du Marteau, gli illustratori come Valentina Moscon, Riccardo Crosta e Riccardo Rullo. Ma c’è  spazio anche per conoscere uno sceneggiatore come Fabio Guaglione, che ha curato la sceneggiatura del film RIDE, collaborando inoltre allo sviluppo del gioco tratto dalla pellicola e ideato da Luca Maragno per Pendragon Game Studio. Inoltre ci saranno diversi esponenti del mondo del fumetto su cui spicca senz’altro la presenza di Sio, che proprio a PLAY lancia la “versione meglio” di Johnnyfer Jaypegg e il tesoro degli alieni commestibili per Panini.

 


Insomma, tenete gli occhi ben aperti durante la vostra visita nella “ludoteca più grande d’Italia”, tra una partita e l’altra rischiate di incontrare delle vere celebrità… magari proprio al vostro tavolo!

Related Articles

I NOSTRI SOCIAL

9,232FansMi piace
1,979FollowerSegui
315FollowerSegui
947IscrittiIscriviti

Ultimi articoli