domenica 23 Giugno 2024

Spiel Des Jahres 2020 – Le nomination

Ormai lo sanno anche i muri: il periodo corrente non è certo facile per il nostro pianeta, e men che meno per l'industria ludica. Tuttavia, come suonavano gli immensi Queen, "The show must go on" e quindi, nonostante tutto, anche quest'anno riusciamo a testimoniare un momento cardine nel calendario del nostro settore.
Si è appena conclusa la conferenza stampa in diretta streaming della giuria dello Spiel des Jahres e ora finalmente conosciamo i nomi dei finalisti che si contenderanno il prestigioso premio.

Dopo il quarantennale dello scorso anno, celebrato a dovere con una cerimonia di indubbio successo, anche l'edizione 2020 del premio è a suo modo particolare, portandosi in dote una giuria in larga parte rinnovata e che guarda molto alla comunicazione, specie sfruttando i mezzi comunicativi più di avanguardia. Non possiamo però ignorare anche il "fardello" della pandemia, che certamente sarà gravato sul lavoro di selezione ludica e sulla catena produttiva degli editori: non stupisce quindi che negli elenchi dei nominati compaiano tanti giochi in grado di funzionare bene "da remoto", o al limite anche in pochi, così come siano assenti validi prodotti arrivati in ritardo nelle reti distributive. Per questi ultimi però nulla ė perduto perché, come dichiarato dall'organizzazione, in via del tutto eccezionale saranno presi in considerazione il prossimo anno.

Bando alle ciance, dunque, di seguito potrete leggere per intero le liste dei finalisti per i tre premi.

lo Spiel des Jahres, il pedone più ambito del mondo dedicato a titoli adatti al gioco in famiglia e che non lesinano cura di prodotto e originalità

My City, di Reiner Knizia
Nova Luna, di Uwe Rosenberg, Corné van Moorsel
Pictures, di Christian Stöhr, Daniela Stöhr

il Kennerspiel des Jahres, il riconoscimento ludico per prodotti che vogliono essere il secondo passo una volta "varcato l'ingresso" al nostro hobby

Cartographers, di Jordy Adan
The Crew, di Thomas Sing
The King's Dilemma, di Lorenzo Silva e Hjalmar Hach

il Kinderspiel des Jahres, assegnato al miglior prodotto giocabile anche con i più piccoli.

Foto Fish, di Michael Kallauch
– Speedy Roll, di Urtis Šulinskas
– Wir sind die Roboter, di Reinhard Staupe

 

 

Titoli in linea con le previsioni (specialmente quest’anno  in cui la giuria non ha mancato di condividere le proprie impressioni sul sito istituzionale del premio). E non possiamo nascondere l’orgoglio per il gioco tutto italiano in nomination per il KennerSpiel: The King’s Dilemma, di Lorenzo Silva e Hjalmar Hach, edito in Italia da Ghenos Games. Questa è la prima volta che designer italiani piazzano un proprio titoli tra i finalisti di questa categoria, un ottimo segnale per tutto il panorama autoriale nostrano!
In questa pagina trovate tutti i dettagli sui candidati di quest'anno e la lista dei raccomandati dell'annata, composta come sempre da ottimi titoli.

Appuntamento quindi il 15 Giugno per la premiazione del Kinderspiel e il 20 Luglio per quella dello Spiel e del Kennerspiel: la competizione sarà tesa come al solito e noi non possiamo fare il nostro più sentito in bocca al lupo a tutti i finalisti!

Related Articles

I NOSTRI SOCIAL

9,232FansMi piace
1,987FollowerSegui
315FollowerSegui
947IscrittiIscriviti

Ultimi articoli