sabato 13 Aprile 2024

[PLAY 2014] La classifica delle novità di PLAY

Come già sapete, e come molti di voi hanno visto con i propri occhi, nella scorsa PLAY abbiamo organizzato la votazione della migliore novità editoriale del festival. Senza falsa modestia, questa operazione ha riscosso un ottimo riscontro da parte del pubblico del festival del gioco, e ha raccolto una quantità di voti che, per essere una prima edizione, è andata ben oltre le nostre più rosee aspettative! Quali sono stai i risultati di questa classifica di novità di PLAY 2014, espressa “a caldo” da un’ampia giuria che non possiamo che definire “popolare”? Ve li raccontiamo e vi spieghiamo anche come abbiamo organizzato il sistema di votazione…

Prima di scorrere l’elenco dei risultati, permetteteci una doverosa precisazione. La lista dei partecipanti a questa votazione è stata composta dalla nostra redazione attraverso la raccolta di tutte le segnalazioni ricevute dagli editori, relativamente alle novità che avrebbero presentato e messo in vendita durante PLAY. L’assenza di alcuni marchi dipende quindi fatto che, malgrado le nostre sollecitazioni, alcuni editori non sono stati in grado di fornirci un elenco certo delle disponibilità di nuovi titoli per la fiera. D’altronde sappiamo tutti che i giorni che precedono PLAY sono sempre un unico convulso (e a volte disperato) tentativo di chiudere la produzione di quante più novità sia possibile portare!
Ed ecco a voi la classifica in ordine di gradimento.


GIOCO

EDITORE

VOTI

Concordia Cranio Creations 70
Otto Minuti per un Impero dV Giochi 69
Sherlock Holmes Consulente Investigativo Asterion Press 53
Vudù Red Glove 52
Taluva Cranio Creations 46
Lewis & Clark Asterion Press 35
Istanbul Asterion Press 24
Il Piccolo Principe Asterion Press 21
Zombicide Toxic City Mall Asterion Press 19
Samurai Sword – Rising Sun dV Giochi 18
Battlestar Galactica: Exodus Giochi Uniti 15
X Wing: Assi Imperiali Giochi Uniti 15
Pathfinder – Cercatori di Segreti Giochi Uniti 14
Anime e Sangue “ La Forgia dei Creatori” Raven Distribution 13
Fun Farm Raven Distribution 13
Race for the Galaxy – Artefatti Alieni GiochiX 13
Il Signore degli Anelli: La voce di Isengard Giochi Uniti 12
Radio Londra Oliphante 11
48 Storm Nextargames 10
Star Wars LCG: Equilibrio nella Forza Giochi Uniti 10
I Tre Porcellini Red Glove 9
Sine Requie – Il Tomo dei Morti Vol.2 Asterion Press 9
La Casa Stregata Red Glove 8
Nemezis GGStudio 8
Immagina Mini G4m3s Studio 7
Il Mio Safari Red Glove 6
50 Fathoms GGStudio 5
Jungle Speed L'Espansione Asterion Press 5
Destino Oscuro “ Regolamento Rapido” Acchiappasogni 4
Il Fantasma dell'Opera Hurrican 4
Paolo e Francesca: Intrighi a Gradara Sir Chester Cobblepot 4
Steam And Fog Coyote Press 4
I doni di Mabon Limana Umanita 3
Alarm! U-boot! La Mongolfiera 2
Ghost Towns GGStudio 2
Laser Maze Oliphante 2
Sheepzzz Hurrican 2
Almanacco dei Mondi Selvaggi GGStudio 1
Fenomena – Freak Control GGStudio 1
Puzzle Battle Oliphante 0

 

In tutto si sono registrate alla nostra piattaforma di votazione 261 persone che hanno espresso un totale di 619 preferenze (a ciascun utente registrato è stata data la possibilità di esprimere fino a tre preferenze).

Cominciamo subito con i doverosi complimenti a Cranio Creations che ha portato in fiera il gioco più apprezzato dai giocatori, ovvero quel  Concordia che è stato votato da quasi un giocatore su tre. Il nuovo titolo di Mac Gerdts (presente in fiera e attento osservatore della classifica nel corso dei due giorni) ha conquistato il pubblico per l’immediatezza con cui si apprende il suo sistema di gioco e per la varietà di strategie attuabili per cercare di conseguire la vittoria. D’altronde Concordia si era già conquistato durante la scorsa fiera di Essen la seconda posizione in un altro sistema di votazione popolare, quello organizzato dalla rivista tedesca Fair Play.
Ed è notizia di oggi che Concordia è in nomination per il Kennerspiel des Jahres, la categoria per esperti dell’ambito Gioco dell’anno in Germania.

Altrettanti complimenti se li merita dV giochi che per un solo voto ha visto il suo Otto minuti per un impero classificarsi al secondo posto. Come recita il titolo, si tratta di un gioco di civilizzazione ridotto ai minimi termini, definibile un filler per la durata ma con tutto l’essenziale per dar vita a esplorazioni, battaglie e colonizzazioni tipiche di giochi ben più profondi. Questo semplificato approccio a tale genere si è rivelato un’ottima chiave di successo e , per tutta la prima giornata della fiera, ha fatto balzare Otto minuti per un impero in testa alla classifica. Sicuramente complice di questo successo è stata anche la ridotta durata delle partite che, consentendo un rapido ricambio ai tavoli demo, alimentava verso le nostre stazioni di votazione un flusso di utenti più frequente e numeroso rispetto a titoli di durata maggiormente impegnativa.

È  interessante notare come fra i primi quattro posti ci sono giochi di generi ed editori differenti. Questo fenomeno ben fotografa la varietà di “gusti” che caratterizza la vasta platea di PLAY! Abbiamo il gioco per “veri” gamer: Concordia; il gioco che non spaventa gli occasionali pur rifacendosi al genere strategico: Otto minuti per un impero, il gioco per gli amanti dei cooperativi, a metà strada tra il libro game e il boardgame: Sherlock holmes, consulente investigativo e il party game dove si deve sottostare a penitenze reali: Vudù.

La diversa durata di questi quattro titoli (e delle conseguenti demo durante la PLAY) non ha comunque influenzato l’esito della votazione; al massimo, come già notato, ha solo influito sul tipo di “flusso” dei voti raccolti. E a dimostrare la validità di questa classifica c’è da registrare il sold-out di tutti e quattro questi titoli nei due giorni di festival!

Sul fronte dei giochi di ruolo, come primo titolo in classifica troviamo un modulo per PathFinder, Cercatori di segreti, a conferma anche nel nostro paese il sistema di Paizo è probabilmente il più diffuso e giocato tra i roleplayer. Segue a ruota un’altra espansione: La forgia dei creatori per Anime e Sangue.

Analizzando la classifica, si nota che le prime quattro case editrici classificate hanno portato a PLAY diverse novità; per la precisione Cranio Creations ne ha portate 2 piazzandole entrambe fra i primi cinque posti; Asterion Press ne ha portate 7 piazzandone cinque fra i primi otto, dV Giochi ne ha portate 2 piazzandole fra i primi nove e Red Glove ne ha portate 4 piazzandone due fra i primi nove.

Per quanto riguarda i voti espressi, la media distribuisce su tutti i votanti almeno una preferenza per un gioco Asterion, mentre su un votante ogni due la preferenza per un titolo Cranio. Come è facile intuire più novità si portano in fiera e più giocatori si attraggono ai propri tavoli… e ovviamente più aumenta la possibilità di essere votati.

La fascia inferiore della classifica ci fa notare che praticamente tutti i giochi (tranne Puzzle Battle, il titolo più borderline a causa della sua natura ibrida) hanno ricevuto almeno un voto, cosa che induce a pensare che le novità rappresentino una delle proposte più apprezzate e richieste dal pubblico di PLAY.

Per quanto riguarda il meccanismo di votazione che abbiamo messo in campo, è stato il risultato della precisa volontà di evitare che le stesse persone potessero votare più e più volte lo stesso gioco (cosa che in altre manifestazioni internazionali viene spesso lamentata dagli editori). Abbiamo quindi sviluppato un sistema a doppia sicurezza che identifica in modo univoco il votante e gli permette di esprimere un massimo di tre preferenze, senza ripetizioni. Con soddisfazione abbiamo visto molti giocatori venire a esprimere le loro tre preferenze in più riprese, a riprova del fatto che i loro voti venivano dati solo dopo la “prova su strada” delle novità di loro interesse.

Questo sistema ci ha dato veramente molte soddisfazioni e ci ha divertito molto vedere come in alcuni casi anche gli standisti venivano a “spingere” i loro titoli inserendo preferenze che, immaginiamo, fossero scelte con criteri di scuderia!
Non sappiamo quanto la proiezione in tempo reale dei risultati della votazione durante tutta la PLAY abbia influenzato le scelte di acquisto dei visitatori (o anche solo la pianificazione delle loro giornate in fiera), però molte sono state le persone che passavano davanti allo stand più volte per aggiornarsi sulle posizioni più “hot” della classifica.

Questa è stata un’altra delle iniziative che abbiamo predisposto per celebrare il nostro decennale. Il livello di gradimento che abbiamo registrato da parte del pubblico e l’efficienza con cui il sistema messo in piedi da nostro “dipartimento di software engineering”, ci hanno convinto che questa non sarà un’esperienza unica. Stiamo già pianificando per la prossima PLAY una seconda edizione (migliorata attraverso il raffinamento delle interfacce applicative) e state ben certi che punteremo a coinvolgere un numero ancora più grande di persone!

Ancora una volta grazie a voi tutti, che avete i partecipato a questa classifica durante PLAY 2014 e che ci seguite ogni giorno sulle nostra pagine!

Related Articles

I NOSTRI SOCIAL

9,175FansMi piace
1,905FollowerSegui
315FollowerSegui
947IscrittiIscriviti

Ultimi articoli