sabato 18 Maggio 2024

Spielwarenmesse 2020: Molto traffico sulla roadmap di Horrible Guild

Un incontro particolarmente piacevole nel nostro viaggio alla Spielwarenmesse è quello che di solito facciamo con Horrible Guild. L'editore milanese ha cambiato nome e denominazione sociale, ma la simpatia e la freschezza delle idee sono ovviamente quelle solite "della casa".

Alesandro Prà ci accoglie al loro stand e ci dipinge da subito un 2019 che è stato particolarmente positivo, caratterizzato senz'altro dall'alto gradimento di pubblico e critica raccolto da King's Dilemma che lo sta facendo correre verso il sold out della prima tiratura, ma anche dagli stupefacenti numeri (siamo oltre le centomila copie vendute) raggiunti dalle prime due scatole di Similo. Sull'onda di questo successo, dunque, non sorprende troppo che siano già praticamente in arrivo due nuove versioni del party game di pensiero laterale di Hjalmar Hach, Pierluca Zizzi e Martino Chiacchiera.

Il pennello sarà sempre quello di Naïade, ma queste saranno rispettivamente a tema miti e animali. Nonostante il gioco resti sostanzialmente invariato nelle meccaniche, l'editore tiene a spiegarci che ogni novità in questo senso va sempre adeguatamente testata perché porta con sé peculiarità, anche culturali, specifiche. Ad esempio, sui miti è quasi imprescindibile un minimo di conoscenza dell'argomento nonostante la breve spiegazione sul lato delle carte, mentre per il mazzo degli animali spicca l'assenza della differenza di genere, un parametro facile e immediato, pertanto in gioco occorrerà necessariamente proporre nuove associazioni. Come già detto, il prodotto sta vendendo molto bene praticamente in tutto il mondo, sebbene ogni Paese abbia le sue peculiarità. In Giappone per fare un esempio, il tema fiabesco non ha attecchito molto per la poca familiarità che ha con l'argomento del popolo del sol levante. Queste particolarità si stanno attualmente sostanziando anche all'atto di definire il packaging delle prossime uscite. L'idea iniziale infatti era quella di continuare con la scatoletta di plastica ma per vari motivi, tra cui la visibilità a scaffale tipica dei nostri negozi, probabilmente verrà gestita in maniera variabile in funzione delle singole realtà mondiali.
Non di solo Similo vive il 2020 e, come sempre, l'editore ha già pronta una roadmap di prodotti decisamente affollata. Per cominciare, è in arrivo presumibilmente entro l'estate Soundbox, un party game competitivo sui suoni di Hjalmar Hach e Lorenzo Silva, in cui si dovrà far indovinare una parola a un giocatore bendato solamente emettendo rumori caratterizzanti… il tutto in contemporanea agli altri che faranno lo stesso con la propria parola!
Turbo Toys è  un gioco di corse del collettivo 4Brains 4Games, pianificato in autunno e ispirato al videogioco delle Micromachines, in cui i partecipanti faranno sfrecciare la loro macchinina su una pista componibile volta per volta e che correrà attraverso  tipici ambienti casalinghi. Ogni vettura giocattolo ha una caratteristica speciale fissa  più due aggiuntive, pescate tramite altrettante carte, che potranno generare fastidi per gli altri o bonus per sé. Un punto originale delle meccaniche consiste nella modalità di pianificazione del movimento, che sarà eseguita con un controller dotato di un particolare puzzle a tasselli scorrevoli, dal concept simile al gioco del "quindici".

Entrambi i titoli appena descritti arriveranno direttamente nel mercato retail, mentre finalmente è tutto pronto per la partenza del kickstarter di Vampire: the Masquerade – Vendetta (a calendario il 10 marzo), il titolo di Bruno Faidutti e Charlie Cleveland ispirato al celebre setting ora di proprietà Paradox Interactive. Il gioco punta a riproporre esperienze simili ai LCG o CCG da due persone, ma con un gameplay che va da tre a cinque giocatori: incentrato su faide tra i vari clan di nonmorti, ciascuno ovviamente con caratteristiche uniche, si potrà gestire la propria mano di carte, ottimizzarne gli effetti e agire d'astuzia con bluff ben piazzati.

Restando in tema di titoli provenienti dal crowdfunding, la tiratura di Alone è ormai interamente sulle navi diretta verso le consegne finali, mentre Unicorn Fever è quasi alle ultime battute. L'editore non nega che ci potrebbero essere contrattempi legati al prolungamento del capodanno cinese a causa dell'epidemia in corso, tuttavia spera di rispettare la tabella di marcia prevista. Il gioco dovrebbe uscire a luglio, ma anche se tutto dovesse andare nel peggiore dei modi, difficilmente non lo si avrà a disposizione entro il periodo di Essen.

Passeremmo volentieri svariate altre ore a parlare dei programmi futuri del "tentacolo": la sua fucina creativa ha molto altro in lavorazione che rivelerà a tempo debito, certamente con un target non precedente al 2021, ma purtroppo il tempo a nostra disposizione con l'editore finisce qui, pertanto non possiamo che ringraziarlo della disponibilità e augurargli il miglior 2020 possibile.

Le foto delle novità Horrible Guild sono disponibili in questa galleria fotografica dedicata.

Intervista raccolta da Roberta Scotto.
 

Related Articles

I NOSTRI SOCIAL

9,222FansMi piace
1,954FollowerSegui
315FollowerSegui
947IscrittiIscriviti

Ultimi articoli