giovedì 20 Giugno 2024

Kingdoms: una nuova edizione per i reami di Knizia

Non è raro che una casa editrice riproponga un titolo apprezzato da tempo esaurito, ovviamente se questa è la Fantasy Flight fa le cose in grande.

Come ha fatto con Kingdoms, gioco di Reiner Knizia edito dalla stessa Fantasy Flight nel 2002.

E' così che per il gioco dei reami a righe e colonne è arrivata una scintillante nuova edizione con grafica rinnovata e componentistica migliorata nel più puro stile Fantasy Flight.

Abbiamo dato un'occhiata ai meccanismi di gioco per raccontarveli…

Kingdoms è il classico gioco che ti aspetti da Reiner Knizia, un piccolo gioiello di matematica in cui i giocatori devono costruire il regno più prospero, ponendo i propri castelli nelle zone migliori e rifilando le peggiori agli altri giocatori.

La componentistica, come dicevamo, è stata rinnovata e resa più lussuosa. La plancia di gioco comprende, oltre alla griglia per piazzare le tessere, uno spazio per le tessere inutilizzate e uno per la banca. Ogni giocatore ha una dotazione di Castelli di plastica; i castelli sono divisi in livelli, da uno a quattro, evidenziati sul modello dalle dimensioni e dal numero di torri. La componentistica viene completata dalle tessere Risorsa, Pericolo e Speciali, dalle Monete e dal segnalino Epoca, tutto in cartoncino rigido.

La preparazione del gioco è molto semplice: si mescolano tutte le tessere e i giocatori ne pescano una che mettono coperta, innanzi a se. Vengono quindi distibuiti i castelli ai vari giocatori (il numero di castelli per livello viene determinato dal numero di giocatori). Seguono 50 monete ad ogni giocatore e infine viene piazzato il segnalino Epoca nell'apposito spazio sulla plancia di gioco.

A turno i giocatori devono eseguire una e una sola tra queste mosse:
1: Piazzare un Castello sulla plancia.
2: Pescare una tessera coperta e metterla sulla plancia scoperta.
3: Piazzare la propria tessera iniziale sulla plancia.

Quando tutta la griglia è piena si procede alla conta dei punti.
– Le tessere Risorsa sono valori positivi che vanno da +1 a +6.
– Le tessere Pericolo sono valori negativi che vanno da -1 a -6.
– Le tessere Speciali sono effetti vari, che modificano i valori delle altre tessere.

Il conto dei punti si esegue contando il valore delle tessere presenti nella riga e nella colonna in cui si ha un castello e moltiplicando il risultato per il livello del castello.

Per fare un esempio: mettiamo di avere un Castello di livello due sulla plancia. Sulla riga di quel castello abbiamo un porto (+6) una strega (-3) e due pianure (+1 entrambe). Sulla colonna abbiamo un Troll (-5) e un Cavaliere (+4). La somma dei punti è 4, che moltiplicato per il livello del nostro castello fa otto punti, che ci vengono immediatamente pagati in Monete.

E' importante notare che è possibile anche andare in negativo, pagando quindi il valore negativo moltiplicato per il livello del castello.

Le tessere speciali modificano i valori delle tessere: la miniera d'oro raddoppia il valore di tutte le tessere sulla sua riga e colonna, la montagna "spezza" una riga o colonna, il Drago azzera tutte le tessere Risorsa e infine il Mago fa valere i castelli a lui adiacenti come se fossero di un livello superiore.

Dopo aver fatto la conta dei punti si rimescolano le tessere, si riprendono i Castelli di primo livello e si rimettono nella scatola gli altri usati nell'epoca. I giocatori pescano una nuova tessera da tenere coperta, e si parte con la seconda era. Al termine della terza era il gioco finisce e chi ha più Monete ha vinto.

Il gioco appare semplice, ma giocandoci si nota una profondità non indifferente, tanto da valergli nel 2002 l'Origins Award come miglior gioco astratto. Piazzare i propri castelli nel migliore dei modi è fondamentale ma niente affatto facile. Il numero di tessere presenti poi fa si che se non si piazzano fino alla fine ci si potrebbe trovare poi obbligati a piazzarli in posizioni scomode… nessuno vuole il proprio castello da quattro nella stessa riga del Drago, della Strega e della Miniera! Un piazzamento accorto rispetto ai castelli degli altri giocatori può minimizzare il piazzamento di tessere Pericolo a proprio sfavore, oppure aprire il fianco a un giocatore più aggressivo…

Rispetto alle regole della precedente edizione, si distingue solo la presenza del Mago, tessera che prima era disponibile negli eventi di gioco ma non nella scatola comune.

Il gioco viene distribuito in Italia da Giochi Uniti al costo di 29,95 Euro.

Related Articles

I NOSTRI SOCIAL

9,233FansMi piace
1,987FollowerSegui
315FollowerSegui
947IscrittiIscriviti

Ultimi articoli