martedì 18 Giugno 2024

[LuccaGames2012] Elysium, realtà alternative per l’unica realtà

Ci sono mondi nel nostro mondo, sogni nei nostri sogni, realtà che si aprono su altre realtà, ed Elysium può essere un ponte tra tutte queste.

Elysium è anche un gioco della Greebo, presentato qui a Lucca Games 2012 ma non ancora in vendita.

Si tratta di un gioco di miniature, che strizza l'occhio agli scacchi ma anche a Stratego, e dotato di caratteristiche uniche (non ultima la rapidità) che lo rendono piuttosto interessante…

Per quanto Elysium, per problemi legati alla stampa, non sia ancora in vendita, ci è stato possibile provarlo grazie alla disponibilità dei ragazzi della Greebo. Sostanzialmente Elysium è un gioco per 2-4 giocatori, in cui ciascun giocatore controlla un gruppo di sette pedine, tutte diverse (ma la "squadra" è uguale per tutti i giocatori). In commercio verranno messe diverse versioni del gioco: per due e per quattro giocatori, e con o senza le miniature.

Il gioco ha un regolamento semplicissimo, peraltro spiegato da tavole a fumetti (oltre ad essere riepilogato in un breve manuale): i pezzi si muovono su una scacchiera variabile da partita a partita, e dotata di ostacoli (come corsi d'acqua). Ogni pedina si muove di una casella, ed ha un valore numerico da 1 a 7. Le pedine di valore numerico alto mangiano tutte quelle di valore più basso: per esempio il Troll vale 4, e può mangiare Cavaliere (3), Mago (2) e Folletto (1). Il Folletto in questo è l'eccezione: è l'unico che può mangiare il Drago (7) che può mangiare tutti tranne il Folletto stesso, nonostante questo abbia 1. Inoltre, ogni pedina ha una sua abilità speciale: per esempio l'Unicorno può muoversi di due caselle, il Mago può creare muri o spostare l'acqua, e così via. Inoltre ci sono delle trappole sulla mappa, e qualsiasi miniatura ha valore 0 quando si trova su una trappola. Lo scopo del gioco è di raggiungere con una propria pedina l'area centrale dello schieramento avversario per conquistarne il cristallo ivi custodito.

Se le regole sono semplicissime, ed il setup pure (sulla mappa ci sono i simboli delle creature per indicare dove ciascuna di esse viene posizionata), giocare ad Elysium non è assolutamente facile. Infatti occorre usare al meglio le abilità delle creature ma anche i passaggi e le strettoie create da ostacoli e trappole, e tutto questo con tempi di gioco piuttosto rapidi (una partita dura davvero poco se entrambi i giocatori conoscono bene i pezzi). 

Illustrare un gioco con poche regole richiede davvero poco, ma descriverne le possibilità è difficile senza poterlo giocare, quindi quel che possiamo dire qui è che Elysium ci ha colpiti davvero: le regole semplici danno origine a tantissime possibilità e tattiche, tuttavia come negli scacchi un errore può costare una partita se commesso in un momento topico. Anche sul comparto grafico Elysium è notevole. Le miniature in metallo sono davvero belle (anche se vagamente in stile "super-deformed") e chiaramente si prestano benissimo agli amanti della pittura, e tutti gli altri elementi del gioco sono colorati e graficamente ben realizzati, e questo è senza dubbio un bel valore aggiunto. Qualcuno potrà storcere il naso all'aspetto "scacchistico" del gioco, ma dopotutto è anche questo uno dei punti di forza di Elysium. Infine, va menzionato che sono previste espansioni per aumentare il "parco creature" dei giocatori, pur mantenendo la struttura semplice e rapida delle regole.

Related Articles

I NOSTRI SOCIAL

9,232FansMi piace
1,985FollowerSegui
315FollowerSegui
947IscrittiIscriviti

Ultimi articoli