lunedì 22 Aprile 2024

[PLAY 2014] Alarm! U-boot! : Battaglia navale sulla scacchiera

Il flagello dei sommergibili è uno dei temi più interessanti per chi studia la guerra nei mari, ed ha anche ispirato parecchi giochi e videogiochi. Dall’ungherese Best T.A.G. Games, disponibile in Italia grazie a La Mongolfiera, arriva Alarm! U-Boot!, un gioco che rivisita gli scacchi in tema battaglia navale. Sembra "banale"? Non lo è affatto, anzi, questo Alarm! U-Boot! sembra decisamente interessante e divertente, per due giocatori e dalla durata contenuta (circa mezz'ora). Lo scopo del gioco è quello di colpire l'ammiraglia avversaria con una bordata di una delle nostre corazzate, nel contempo impedendo all'avversario di fare lo stesso.
Dato che e è stato presentato in anteprima a PLAY 2014 non ci siamo lasciati sfuggire l’occasione di provarlo.

I materiali si presentano belli e di buona fattura. Abbiamo una plancia divisa in caselle stile scacchiera, con una casella più grande al centro (ne occupa due in realtà) che rappresenta la nostra ammiraglia, immobile al centro della flotta. Il resto del tabellone rappresenta un tramonto di fuoco sul mare, veramente un'immagine molto bella (anche se forse una plancia blu sarebbe stata altrettanto funzionale).
Le pedine sono di due diversi tipi, e tutte di cartoncino spesso e resistente. Le nostre unità navali vanno posizionate sulle prime due file della scacchiera, come negli scacchi, appunto, e possiamo disporle come preferiamo. Le altre pedine sono le munizioni: bordate delle corazzate, cariche di profondità, mine (vere e false), e siluri. Queste pedine si tengono fuori dalla plancia e si usano in determinati casi.

Le unità a disposizione dei giocatori sono 4: le corazzate, capaci di sparare fino a tre caselle di distanza ed in ogni direzione; i sommergibili, che possono sparare un siluro dritti dinanzi a sé entro una casella; i cacciatorpediniere, che se passano sopra ad un sommergibile lo distruggono con una carica di profondità; ed i dragamine, che possono rimuovere le mine passandoci sopra.

Nel proprio turno il giocatore può decidere (opzionale) di posizionare dalla sua riserva quante mine vuole e dove preferisce (in caselle senza navi, però); la riserva tuttavia contiene solo 10 mine (5 vere e 5 false che servono solo da esca). Dopodiché  tira un dado (numerato da 1 a 3) e  può compiere, con UNA sola nave, il numero di azioni corrispondenti al valore ottenuto con il dado.
Le azioni sono: spostarsi di una casella nella direzione in cui la nave è rivolta, virare di 90° o sparare. E’ possibile anche eseguire lo sminamento e la carica di profondità, ma queste sono azioni automatiche e non "costano" quando si eseguono.
Le navi possono virare di 90° alla volta e solo in una direzione (come nella realtà non puoi virare a destra e subito dopo a sinistra nella stessa manovra). Quando una nave spara (o usa una carica), il giocatore deve scartare uno dei segnalini munizioni. Questo è un elemento fondamentale perché le munizioni (come nella realtà) non sono infinite, e le corazzate, in particolare, hanno solo 4 colpi in totale, quindi sprecarli non è affatto una buona idea. Peraltro le corazzate sono le uniche navi che possono sparare "a parabola", cioè non necessariamente al bersaglio più vicino (amico o nemico che sia), e la loro gittata è determinata dal risultato del dado tirato in quel turno.

La sfida è risultata essere molto coinvolgente, e l'ambientazione tutto sommato si percepisce, per quanto siamo davanti ad un gioco dall’impronta scacchistica. Le munizioni contate, le virate e le abilità delle singole navi rendono la partita molto interessante e molto molto tattica, ma la durata non è mai eccessiva. Inoltre, anche le navi sono contate (p.es. le corazzate sono solo due…, guai a perderle entrambe), e quindi la gestione dei propri mezzi è fondamentale. Anche la virata è un elemento, come dicevamo, molto interessante dal punto di vista della strategia, perché se una nave è rivolta in una data direzione non può sparare ovunque (eccetto, come dicevamo, le corazzate). In conclusione, questo Alarm! U-Boot! è un "quasi astratto" molto intrigante, e per quanto ne sappiamo è prevista già un'espansione (introdurre una portaerei sarebbe davvero geniale, ma non conosciamo i dettagli per poter avallare questa ipotesi ).

Nonostante la nostra sia solo una prima prova su strada, ci sentiamo di consigliare agli appassionati del genere di provare questo titolo, che ci sembra interessante al pari di altri esponenti più blasonati.

Related Articles

I NOSTRI SOCIAL

9,198FansMi piace
1,919FollowerSegui
315FollowerSegui
947IscrittiIscriviti

Ultimi articoli