lunedì 24 Giugno 2024

[GTS 2009] D&D4: un wargame con l’anima di un cantastorie

Un solerte blogger ha postato un rapido e schematico riassunto di un seminario tenuto dalla Wizards riguardo il futuro di D&D4.
A breve giro Scott Rouse (Brand Manager per D&D4) ha risposto con alcune chiarificazioni attraverso le pagine della community Enworld.

Cosa si sono detti?


A parte la sequela di date per le prossime uscite e la considerazione che sì, i personaggi di livello Esemplare sono effettivamente un po’ troppo complessi da far gestire ai neofiti che partecipano agli eventi one-shot… E’ trapelato che i piani della Wizards prevedono un forte focus sul consolidamento dei giocatori “core”… Gli appassionati, i blogger, i veterani, chi è rimasto affezionato alle vecchie edizioni, etc.

Il tutto puntando con decisione sulla diffusione di contenuti digitali; è vero che Mr Rouse ha parlato principalmente di pubblicità, viral marketing e servizi online per Master e Giocatori… Ma certo sembra un po’ in controtendenza rispetto alla notizia-shock dei giorni scorsi.
Chi vivrà vedrà.

Rimandate al 2010 le strategie mirate esclusivamente all’acquisizione di nuovo pubblico e non-giocatori.

E poi, sul finale, è stato rivelato che dopo un anno di analisi e riflessioni, alla Wizards ritengono che D&D4 sia percepito come una specie di wargame tattico dalla stragrande maggioranza dei giocatori.

Che Sagacia!

La risposta?
Nella “Guida del Dungeon Master 2” in uscita quest’anno verrà dedicato ampio spazio ai metodi per fare narrazione e storytelling usando D&D4… A dare una mano in questa impresa sarà niente meno che Robin D. Laws (autore di Over the Edge, Feng Shui, HeroQuest, Dying Earth RPG, il GumShoe System, e le famose “leggi” sulla buona Masterizzazione).

Sarà sufficiente l’esperienza di Robin Laws a piegare le meccaniche di D&D4?
Anche per questo non ci resta che attendere…

Related Articles

I NOSTRI SOCIAL

9,231FansMi piace
1,987FollowerSegui
315FollowerSegui
947IscrittiIscriviti

Ultimi articoli