sabato 15 Giugno 2024

Dizionario dei giochi – sempre vivo grazie al web!

Quanto fluido e magmatico è il nostro simpatico mondo ludico? “Fluido, molto fluido… pure troppo!” Con questo pensiero, un po’ alla Thomas Prostata (ricordate il regista pulp interpretato da Bebo Storti?), Andrea Angiolino e Beniamino Sidoti hanno deciso di rendere il loro Dizionario dei giochi un’opera aperta all’aggiornamento costante, attraverso un innovativo servizio web, tanto prezioso quanto raro!

La pagina della Zanichelli dedicata al Dizionario dei Giochi è stata appena arricchita di una nuova sezione dedicata all’aggiornamento delle voci esistenti sul volume e all’aggiunta di nuove voci web, che già da ora potrete trovare disponibili!
Si tratta di un “work in progress” che gli autori vorrebbero alimentare anche attraverso un canale diretto verso quanti vogliono contribuire con segnalazioni di nuovi lemmi o aggiornamenti di quelli esistenti. Ogni contributo verrà processato degli autori, che si occuperanno direttamente dell’editing di questo servizio.

Su questa iniziativa, abbiamo scambiato quattro chiacchiere direttamente con Andrea Angiolino.

Gioconomicon: Questa dell’aggiornamento online è stata una idea vostra o è uno standard di Zanichelli?
Angiolino: E' stata una idea che abbiamo caldeggiato in un brainstorming con l’editore. Non c'è un vero standard Zanichelli, anche perché il loro sito è stato appena rinnovato e al momento non ha sezioni analoghe per altre opere.

G.: Che tipo di frequenza di aggiornamento contate di gestire?
A.: Un flusso continuo, che si modulerà in funzione della partecipazione del pubblico.
Noi autori andremo comunque avanti, anche in vista di future riedizioni che assorbiranno il lavoro qua fatto. Ma ovviamente se la gente si sentirà coinvolta e proporrà nuove voci avremo un ritmo più vivace.

G.: Avete pensato a qualche forma di incentivo per sollecitare il contributo del pubblico?
A.: In verità no. Ci interessa il dialogo con tutti i giocatori di buona volontà, che peraltro c’è stato e si è rivelato assai fruttuoso anche nel decennio di compilazione del dizionario cartaceo. Per noi va bene che partecipi chi è già motivato!

G.: Ci sarà mai un lemmario online da consultare per verificare se una voce è stata comunque trattata (su carta o su web)?
A.: No, direi di no! Ci limiteremo a fornire sul sito l'elenco dei lemmi pubblicati online. In ogni caso, questi lemmi saranno dotati degli opportuni rimandi sia alle voci cartacee, sia alle altre presenti online!

A tutta la comunità dei giocatori italiani non rimane quindi che contribuire a questo che riteniamo uno splendido esperimento. Oltre alle modalità già descritte, potrete usare i vari forum o la possibilità di commentare le voci online.

E se per esempio volete suggerire che secondo voi l’esempio per antonomasia della meccanica del “worker placement” è quel Caylus che l’ha introdotta nel 2005… beh, potete farlo inserendo il vostro commento proprio nella relativa voce aggiornata!

Ma poi, l’avrà introdotta veramente Caylus?

Andrea e Beniamino, siete veramente impagabili… soprattutto pensando al ginepraio in cui vi siete cacciati!

Related Articles

I NOSTRI SOCIAL

9,234FansMi piace
1,985FollowerSegui
315FollowerSegui
947IscrittiIscriviti

Ultimi articoli