sabato 22 Giugno 2024

Cranio Creations – la testa che lavora

Horse Fever scatola nuova

Poche ma buone le teste alla Cranio Creations, che non a caso hanno scelto l'emblema della propria scuderia.

Oltre allo sbattersi ovunque ci sia un muro da tirar giù infatti, quelle appendici che sempre più ai nostri tempi sembrano destinate più a tener separate le orecchie che ad altro, sono costantemente al lavoro per trovare la degna tappa seguente al successo di Horse Fever

 

 

Dopo l'intermezzo delle due scatoline di Monkey See Monkey Do e Escape From Aliens in Outer Space infatti, l'attenzione della nuova editrice milanese ha volto nuovamente su di un prodotto più "importante", senza però far venir meno lo spirito goliardico tipico delle persone prima e delle opere poi in casa Cranio.

Piacevole intermezzo l'intervista sull'interessante Wired, rivista che quando finalmente decide di occuparsi della realtà ludica va a pescare proprio i nostri, fotografando uno spaccato del sistema tradizionale italiano, mosso innanzitutto da genio e pionierismo.

Solo un intermezzo però, perché il vero lavoro, e le vere novità, siamo andati a cercarli tra le loro carte, ed ecco cosa è venuto fuori: tre progetti in caldo a partire dall'atteso Dungeon Fighter, del quale avemmo anteprima ad Essen 2010, con il suo grosso bersaglio, i suoi collaborativi personaggi ironici ed i suoi dadi da lanciare (45-90 minuti 1-9 giocatori).
E ancora il più distante Catastrophy, del quale sentimmo un accenno proprio a Play 2010, quando si trattava più di un'idea che di un vero e proprio progetto, mentre ora prende corpo sotto forma di un semi collaborativo a tema invasione aliena, con tanto di indicazioni di durata (45-90 minuti per 2-6 giocatori).
Dulcis in fundo un titolo che non mancherà di generare una certa quantità di aspettative, visto il tema poco sfruttato quanto foriero di grandi possibilità: Pimp my Park, uno strategico dalle costruzioni in tre dimensioni dedicato, indovinate un po', alla realizzazione di un parco divertimenti; ancora il divertimento al centro del cranio-pensiero, e magari anche al centro dei nostri tavoli.

Nel frattempo sono praticamente pronte le ristampe di Horse Fever, arricchite di tutti i suggerimenti raccolti dalla prima uscita, dalla presenza delle miniature dei cavallini, all'aggiunta di nuove carte, al tabellone ridisegnato, al regolamento riveduto e corretto, alla nuova scatola. A dimostrazione dell'umiltà e dell'intelligenza editoriale che troppo spesso mancano in molte altre case editrici. Il tutto sarà distribuito "world wide" a giugno.

A Play 2011, il prossimo fine settimana, allo stand della Cranio Creations saranno disponibili (in quantità limitata), i GDT Cube, i timer che ogni gruppo di gioco dovrebbe avere, soprattutto quelli in cui si trova il sottoscritto. L'offerta porterà il prezzo dei timer da 30 a 25 Euro, ma dato il limite di pezzi disponibili si consiglia di contattare i ragazzi della Cranio per una prenotazione: [email protected] .

 

Related Articles

I NOSTRI SOCIAL

9,232FansMi piace
1,988FollowerSegui
315FollowerSegui
947IscrittiIscriviti

Ultimi articoli