sabato 15 Giugno 2024

Supporti elettronici: la nuova frontiera di GMT Games.

È recentissima la notizia diramata dalla GMT Games nella persona del sig. Gene Billingsley, uno dei tre fondatori della prolifica casa californiana di wargames,  in merito alla loro intenzione di trasformare i propri titoli di maggior successo in videogiochi per computer e iPad.

Siamo ancora nella fase progettuale che, al momento, è finalizzata a  portare Twilight Struggle su computer; ma la direzione presa sembra davvero essere destinata a consolidarsi in parecchi altri titoli, per i quali si pensa sia al computer sia all’iPad.

Sul fronte computer gia si parla di creare la versione elettronica di Barbarossa: Army Group South, con la segreta (ma nemmeno troppo) speranza di estendere il progetto a tutta la serie Barbarossa. E questo di fatto porta a due i giochi sui quali s’è avviata l’operazione computer games.
Anche per l’IPad, sono stati individuati i primi due titoli che ne diverranno applicazioni: Manoeuvre e Dominant Species. Inoltre, da quanto dichiarato dal sig. Billingsley, sembra che proprio l’iPad godrà di maggior favore rispetto al computer, nella scelta delle piattaforme per i giochi GMT Games.

Oltre la notizia in sé, l’aspetto che merita un rilievo tutto particolare è la modalità disposta dalla GMT Games per condurre tutta l’operazione. La decisone di espandere la loro offerta su computer e, in via preferenziale, su iPad sarà realizzata affidandosi ad un’azione corale che prevede una diretta collaborazione con i loro clienti.
Infatti, sempre dalle comunicazioni del sig. Billingsley, apprendiamo che, dopo aver interpellato senza esito alcune software house medio-grandi, alla GMT Games s’è deciso di coinvolgere chi, fra coloro che già conoscono, apprezzano e si divertono con i loro prodotti, abbia esperienza nella programmazione e nelle applicazioni per iPad. E, pur sottolineando che tale decisione non intende escludere a priori eventuali future proposte di grandi compagnie produttrici di software, si dice anche convinto della bontà di un prodotto realizzato da un programmatore di talento, motivato dalla passione per i giochi su cui lavorare, pur non supportato da una grossa azienda alle spalle.

La proposta della GMT Games è aperta a tutti. Quindi se vi riconoscete nel tipo che il sig. Billinglsey sta cercando, potete scrivergli a [email protected].

Related Articles

I NOSTRI SOCIAL

9,234FansMi piace
1,984FollowerSegui
315FollowerSegui
947IscrittiIscriviti

Ultimi articoli