sabato 15 Giugno 2024

Una nuova vita per Confrontation!

Per chi segue il mondo delle miniature, Confrontation è un nome sicuramente noto, molti giocatori, pittori e hobbisti in genere hanno ammirato e amato le sculture della francese Rackham, almeno finché, nel 2009, questa non è andata in liquidazione.

Sappiamo bene però che le proprietà intellettuali sono molto dure da uccidere, e infatti la notizia non impedì a Cyanide Studios ( produttore di videogiochi francese noto per la sua trasposizione videoludica di BloodBowl e per il titolo che sta sviluppando basato su "Le cronachie del ghiaccio e del fuoco": A Game of Thrones – Genesis) di acquisire la licenza di Confrontation e annunciare, lo scorso aprile, la produzione di un videogioco strategico in tempo reale, diretta trasposizione dello storico skirmish da tavolo di Rackham.

La cosa però non si è fermata qui perchè, come apprendiamo da questo comunicato su Coolminiornot, la Legacy Miniatures ha ottenuto da Cyanide la licenza per riprendere la produzione dei modelli, e proprio Coolminiornot curerà la distribuzione!

Non siamo certo rimasti inoperosi e siamo riusciti a saperne di più, continuate a leggere per scoprire di cosa parliamo…

Le nuove miniature saranno in resina d’alta qualità, un materiale che in questi giorni sta veramente vivendo un periodo d'oro. La prima occasione per vederle sarà GenCon 2011, e saranno distribuite in esclusiva da Coolminiornot, questo perché alla Legacy Miniatures hanno molta fiducia nella catena distributiva di CMON e la considerano capace di portare a termine efficacemente la distribuzione senza ripetere errori che erano stati fatti nella distribuzione originale (forse per via di una loro copertura diretta sul suolo americano, mentre Rachkam agiva da oltre oceano).

I primi pezzi che sarà possibile vedere a Indianapolis saranno il Flesh golem e l'Hydra, seguiranno poi nei mesi successivi uscite simili. Per il momento è presto per fare programmi anche per i modelli di ranghi e file, è necessario monitorare l'eventuale seguito del gioco. In qualsiasi caso, per i primi otto mesi, le uscite saranno solo modelli a tiratura limitata.

In questo senso il primo impegno è quello di recuperare i pezzi che all'epoca non furono prodotti ed, eventualmente, rendere nuovamente disponibili alcuni vecchi modelli; di sicuro si procederà in questo modo per i primi otto mesi, poi si vedrà per eventuali nuove uscite, a seconda della risposta del pubblico.
E' molto difficile invece che si riprenda la produzione di prodotti accessori, come colori e pennelli.

Altresì non è prevista l'uscita di un nuovo regolamento: sarà utilizzata la versione 3.5 del regolamento originale di Confrontation, mentre non sarà preso in considerazione Age of Rag’narok.

Per chi se lo stesse chiedendo, per il momento solo Confrontation è conivolto in questa operazione: non è previsto nulla per AT-43, il gioco fantascientifico di Rackham. In questo caso però non vanno perse le speranze perché non si tratta di una scelta di campo: semplicemente la mole di lavoro prevista per Confrontation non lascia spazio per seguire altri progetti.

Di certo l’operazione farà la gioa di tutti gli orfani della storica società francese. Probabilmente gli occhi saranno puntati soprattutto sulla qualità della scultura dei pezzi, caratteristica che fece la fortuna della linea sin dalle sue prime apparizioni e che dovrà essere confermata se non ulteriormente migliorata.

[NdR:] l'articolo nella sua prima pubblicazione riportava indicazioni errate sui ruoli dei soggetti coinvolti in questa operazione editoriale. L'articolo è stato corretto e aggiornato. Ci scusiamo per le inesattezze riportate precedentemente[NdR]

Related Articles

I NOSTRI SOCIAL

9,234FansMi piace
1,984FollowerSegui
315FollowerSegui
947IscrittiIscriviti

Ultimi articoli