sabato 22 Giugno 2024

Nexus Games International in liquidazione

La notizia che circola in rete da alcuni giorni è sicuramente un brutto colpo per il mercato ludico nostrano: la Nexus Games International, società sussidiaria di Italeri Spa, è stata messa in liquidazione. Il marchio NGI è ben noto ai noi tutti per i tanti successi internazionali come la linea Wings of War o la Guerra dell’Anello oltre che per tutte le recenti produzioni che abbiamo sempre seguito sulle nostre pagine.

Analizzando meglio la questione veniamo a sapere che Roberto di Meglio, boss di NGI dai tempi della storica Nexus, ha rassegnato le dimissioni (e ha anche rescisso i contratti con la società per quanto attiene i giochi che essa pubblica con Di Meglio in quanto autore – Guerra dell'Anello e Rattlesnake) il 28 giugno 2011. Lo stesso giorno è stato licenziato il resto dello staff redazionale  (Fabio Maiorana e Fabrizio Rolla).

Proviamo a capire come si è giunti a questa situazione…

La NGI nasce su un’idea di Italeri (guidata al tempo da Alfredo Gabrielli) che vedeva nel tipo di prodotti realizzati dall’allora Nexus Editrice la possibilità di portare le proprie tecnologie e capacità in un mercato più dinamico di quello del modellismo. Un marchio forte come quello di Italeri avrebbe sicuramente garantito la possibilità di conquistarsi una buona presenza internazionale, e i fatti ce lo hanno ampiamente dimostrato.
Nonostante l’effettivo successo di critica e di pubblico dei titoli NGI, quello che è venuta a mancare negli anni è stata proprio la sinergia tra la società principale e la sua sussidiaria. Indipendentemente dai risultati ottenuti NGI è considerata a tutt’oggi un “tentativo” di diversificazione, quindi non stupisce poi tanto la decisione presa probabilmente perchè la proprietà si è trovata a dover dirigere maggiori risorse finanziarie verso il proprio "core business": il modellismo. Una decisione del genere diventa ancora più probabile se si pensa che l’allora promotore dell’iniziativa , Alfredo Gabrielli, ha lasciato Italeri la scorsa primavera.

Inoltre è di poco tempo fa la notizia del cambio di distribuzione dei prodotti NGI (in particolare della linea Wings of War) negli USA. A quanto sappiamo i motivi di questi cambiamenti sono da ricercarsi più nei limiti imposti dei partner stranieri che nella disponibilità dell’editore toscano. Situazioni complesse da gestire che hanno visto molti dei prodotti di punta di NGI praticamente assenti dal mercato in lingua inglese e che hanno ulteriormente influito sulla propensione a “chiudere” la faccenda.

Qual è dunque il futuro per i giochi NGI ? Il marchio è attualmente in mano a Italeri ed è improbabile che venga utilizzato per altri progetti a venire.
Sembra invece plausibile che lo staff editoriale ex-Nexus, Di Meglio in testa, non resterà disoccupato a lungo; le dichiarazioni rilasciate su alcuni forum lasciano pensare che a breve potrebbero annunciare un loro coinvolgimento in nuovi progetti editoriali. Non ci rimane che attendere i nuovi sviluppi.

Vogliamo concludere con un augurio da parte della nostra redazione a tutto lo staff NGI con cui abbiamo avuto il piacere di collaborare nel corso di questi anni: che questa situazione si possa risolvere nel modo migliore per tutti voi e che i vostri nomi tornino presto a firmare le scatole di tanti bei giochi nuovi.

Related Articles

I NOSTRI SOCIAL

9,232FansMi piace
1,988FollowerSegui
315FollowerSegui
947IscrittiIscriviti

Ultimi articoli