sabato 15 Giugno 2024

Ticket to Ride sempre in viaggio…

Ci sono giochi il cui successo esula dal ristretto pubblico degli addetti ai lavori. Questi giochi devono spesso la loro fortuna a meccaniche semplici, alta giocabilità e breve durata delle partite. Il notissimo Ticket to Ride di Alan R. Moon è uno di questi e il suo editore, Days of Wonder, ne è ben consapevole. Tanto che è stato proprio questo uno dei primi titoli a comparire sulla piattaforma DoW Online, che raccoglie le versioni informatiche di alcuni dei giochi del catalogo, per poi fare il suo ingresso nel mondo dei dispositivi che utilizzano il sistema iOS di Apple e sul Live dell’XBox 360.

E adesso, dopo la versione per iPad sbarca sul mercato anche una versione ridotta per iPhone, Ticket to Ride Pocket. Ma ridotta quanto?

In realtà sono due gli elementi di una certa rilevanza rimasti fuori dalla nuova versione.
Per prima la lacuna più evidente, ossia la mancanza di una vera modalità multiplayer asincrona. Ciò significa che potrete giocare da soli contro i (tendenzialmente prevedibili) bot gestiti dal computer, contro altri amici che però si trovino nelle immediate vicinanze e che possano collegarsi tramite Bluetooth o Wi-Fi e ancora contro più amici condividendo a turno lo stesso dispositivo (il pass-and-play, discendente evoluto del sistema hotseat che ben conoscono i videowargamers).
La seconda caratteristica lasciata ferma sui binari è la presenza di altre mappe oltre ai classici USA. In altre parole, fatevi piacere gli States perché, vista la complessità di altri scenari come quello europeo o quello svizzero disponibili per i possessori della versione per iPad, Days of Wonder non pare avere intenzione di trasportarli anche sui piccoli schermi degli smartphones.

Tuttavia, carenze dichiarate a parte, il gioco funziona bene e dà una buona approssimazione delle meccaniche di base del titolo originale. La trasposizione è sufficientemente fedele, la grafica accattivante e il sonoro fa egregiamente il suo dovere. Buona anche l’interfaccia che compie davvero dei salti mortali per risultare pienamente utilizzabile anche su questi dispositivi di dimensioni ridotte.
Considerando che al momento sull’App Store il gioco viene venduto a 79 centesimi di euro (99 centesimi di dollaro), l’obbiettivo è palesemente quello di creare un simpatico “giochino” che vi possa tenere compagnia quotidianamente e in viaggio, magari nell’attesa di trovare altri giocatori per una bella partita dal vivo. Un obbiettivo che pare essere stato raggiunto.

Articolo precedente
Articolo successivo

Related Articles

I NOSTRI SOCIAL

9,234FansMi piace
1,984FollowerSegui
315FollowerSegui
947IscrittiIscriviti

Ultimi articoli