mercoledì 19 Giugno 2024

[Norimberga 2012] Giochi Uniti: novità, conferme e biplani!

Nel salone internazionale del gioco non poteva mancare uno dei più importanti attori del nostro amato settore, con Giochi Uniti abbiamo parlato delle pubblicazioni note e  dei nuovi annunci a partire da quello che ha attirato maggiormente l’attenzione di pubblico e operatori…

La nostra visita a Giochi Uniti in quel di Norimberga non poteva non aprirsi con il tentativo di ottenere il maggior numero d'informazioni possibili riguardo quello che di fatto ha rappresentato uno degli hot-topic della fiera: la nuova edizione di Blue Max. Purtroppo, per esigenze editoriali, difficilmente possiamo raccontarvi più di quello che già è stato rilasciato nel comunicato stampa ufficiale di qualche giorno fa. L’impegno di Giochi Uniti per rendere onore a un titolo storico del settore è alto, oltre alla bella copertina di Kurt Miller, l’editore ci assicura che anche la componentistica sarà all’altezza e il regolamento sarà completamente revisionato alla luce dello stile e dei tempi di gioco dei boardgame moderni!
La volontà di Giochi Uniti è di vederlo pubblicato prima della fine del 2012, ma sono tanti i fattori che  entrano in gioco, uno fra tutti i rapporti con i publisher internazionali. Anche se, lasciatecelo dire, vedendo il via-vai presso lo stand GU non fatichiamo a credere che Blue Max terza edizione comparirà presto sui cataloghi di mezzo mondo.

Chiarite le intenzioni su questa importante novità, riprendiamo quindi a parlare proprio di quei giochi che erano stati annunciati in terra teutonica esattamente un anno fa.
Prima di tutto l’ormai arcinoto Il Mistero dei Templari: la pubblicazione  nel 2012 ormai è stabilita, l’interesse per il titolo è tale che il lancio avverrà in svariate nazioni in tutto il mondo (quindi in inglese, francese, spagnolo, tedesco, polacco…). Data di pubblicazione non ancora definita al 100% ma comunque entro il primo semestre del 2012, a un prezzo che dovrebbe avvicinarsi ai 55 euro. E i più fortunati potranno contattare Giochi Uniti per provarlo già dalla prossima PLAY di Modena, magari  assieme all’autore Silvio Negri Clementi.
Passiamo poi a Bookmaker, il gioco di scommesse di Giuseppe De Carolis. Anche questa pubblicazione ha trovato l’interesse del pubblico internazionale, tanto è vero che l’edizione Giochi Uniti sarà multilingue. Abbiamo potuto dare un’occhiata alla componentistica definitiva (illustrazioni di Christophe Swal)  e quindi ai cavalli di legno che troveremo all’interno della scatola. Questo party game è in arrivo per il prossimo aprile al prezzo di 29,90 e punta a contraddistinguersi nel genere grazie all’elevato numero di giocatori che supporta, ben nove!
Altro titolo annunciato e non dimenticato è Rhein River Trade di Marco Canetta e Stefania Niccolini. Il gioco sulla logistica lungo il fiume Reno è anch’esso in programma per il 2012, ma dovremo attendere almeno il secondo semestre.

Veniamo poi agli altri nuovi annunci. Iniziamo da Olympicards, gioco di carte olimpionico che porta la firma di Paolo Mori. Ovvio, la pubblicazione dovrebbe trarre vantaggio dal fatto che questo è l’anno delle Olimpiadi di Londra, ma oltre che per la spinta promozionale scommettiamo sul successo del gioco grazie alla qualità a cui ci ha abituato il buon Paolo: da 2 a 7 atleti si sfidano in 9 discipline, le carte sono le stesse ma le regole su come giocarle cambiano per ogni sport. Potrà capitare che in alcuni sport daremo il massimo, in altri invece eviteremo proprio di partecipare per risparmiare le forze, al termine delle olimpiadi, chi ha più punti vince. L’edizione italiana di Olympicards dovrebbe vedere luce già il prossimo Marzo.

Altro gioco che faceva bella mostra di se sui tavoli dei prototipi Giochi Uniti è Jungle Brunch, di Luca Bellini e Luca Borsa. Il nome non ci suona nuovo: il gioco si è classificato tra i finalisti dell’ultima edizione del premio Gioco Inedito di Lucca Games 2011 ed è stato riconosciuto come miglior progetto grafico tra quelli proposti, tanto è vero che Giochi Uniti ha deciso di mantenere l’accattivante linea grafica proposta da Mauro Pelosi. In Jungle Brunch i giocatori cercano di accaparrarsi il miglior cibo offerto dalla giungla calando le carte degli animali, i quali possono anche "far branco" per difendersi dai rivali più feroci. Oltre alle belle illustrazioni, il gioco conquista anche per l’immediatezza e la velocità delle partite, che porta a giocarne svariate una dopo l’altra. Considerando che il gioco è praticamente pronto, possiamo contare sul fatto che lo vedremo nei negozi molto presto.

Concludiamo la carrellata dei giochi da tavolo con Whitechapel Letters from Hell, nuova edizione di Lettere da Whitechapel ad opera della casa di produzione Sir Chester Cobblepot. La nuova edizione si distinguerà principalmente per le migliorie estetiche che saranno apportate alla componentistica, la versione aggiornata del regolamento è anticipata dal documento che il lord inglese ci ha recentemente regalato sul proprio spazio online. Anche in quest'occasione, gli accordi in corso con i (tanti) publisher stranieri interessati non permettono di definire con certezza la data di uscita. Ma l’aspetto forse più interessante riguardo quest'argomento è che Whitechapel è in realtà solo il primo di una serie di progetti su cui Sir Chester Cobblepot sta lavorando con Giochi Uniti, non è escluso che vedremo editi alcuni dei giochi che questi sviluppatori stanno realizzando in tiratura limitata come anche potremmo leggere annunci di titoli inediti nei prossimi mesi.

Concludiamo la chiacchierata con Giochi Uniti con un punto di attenzione sui giochi di ruolo. Il recente investimento su Pathfinder è il segnale della fiducia che l’editore partenopeo ripone in questo genere non proprio fortunato. Il programma delle uscite per questa prima parte dell’anno è già noto, la ricettività del pubblico sarà il termometro per capire se la continuità di pubblicazione è la chiave del successo di questo tanto apprezzato gioco di ruolo.
Prosegue anche il supporto al Richiamo di Cthulhu: dopo Invictus, per la versione classica del regolamento (quella Chaosium per intenderci) è in arrivo l’edizione Italiana del  noto manuale Kingsport, mentre per Sulle Tracce di Cthulhu è in corso la traduzione della campagna Bookhounds of London.

Questo è tutto per il momento, ma  potremmo avere l’occasione di scoprire qualche ulteriore novità durante la prossima edizione di PLAY a Modena. Rimanete connessi sulle nostre pagine per essere sempre aggiornati.

Le immagini dei giochi di cui vi abbiamo parlato sono disponibili nella nostra galleria fotografica di Norimberga 2012.

Related Articles

I NOSTRI SOCIAL

9,232FansMi piace
1,986FollowerSegui
315FollowerSegui
947IscrittiIscriviti

Ultimi articoli