lunedì 17 Giugno 2024

Games Workshop entra nell’era Digitale…o forse no?

Se non avete vissuto sotto a un masso sicuramente avrete sentito la profezia dei Maya secondo la quale il mondo finirà a Dicembre 2012. Probabilmente non andrà così, ma perché correre rischi e lasciare qualcosa di "non fatto" dietro di sé? Forse è questo che hanno pensato ai vertici della Games Workshop quando hanno deciso di rompere il tabù che da sempre li vede avversi alla distribuzione dei loro prodotti su Internet, nella forma di comodi libri elettronici.

Ma lo stanno facendo bene?

Continuate a leggere per scoprirlo…

La distribuzione digitale di libri è un fenomeno in continua crescita che ha visto uno spiccato incremento grazie alla diffusione di Tablet, Ipad, telefoni di ultima generazione, Kindle, lettori Ebook, insomma di tutte queste piattaforme che permettono di avere comodamente tutte le informazioni a portata di mano.
L'offerta di manuali in formato elettronico (normalmente in PdF) è una risorsa molto usata dalle case che producono miniature, che in questo modo possono tagliare i costi della stampa e della distribuzione, offrendo comunque un sistema di regole per usare i propri modelli. Per alcune case è anzi la norma offrire gratuitamente il proprio sistema di regole per invogliare l'acquisto delle miniature.

Ovviamente questi ragionamenti non si possono applicare al colosso di Nottingham, quindi ha destato una certa sorpresa la notizia che il nuovo Codex: Space Marine sarebbe stato disponibile anche per il mercato digitale, assieme ad altri prodotti minori e a delle "demo".

Andiamo a esaminare il Codex: Space Marine. Capiamo subito di avere tra le mani, virtualmente parlando, un prodotto di qualità. Il tomo, di 324 pagine, non è una semplice conversione dell'attuale manuale cartaceo, ma un prodotto rinnovato e corretto, ad esempio sono integrate le regole per i volanti che sono uscite sul White Dwarf di Giugno. Non mancano alcune chicche come le immagini degli equipaggiamenti interattivi, per cui premendo su un'immagine compaiono le statistiche di gioco del modello.
A proposito delle immagini, quando si parla di "gioia per gli occhi" bisognerebbe sempre fare un riferimento a questo prodotto. Tutti i modelli e varianti sono presenti con foto in alta risoluzione, spesso interattive.
Aggiungiamo il recente annuncio in cui è stato dichiarato che le versioni elettroniche saranno aggiornate, corrette quando necessario, e sempre disponibili per chi le ha acquistate.

Bello, bello, bello, c'è veramente poco da aggiungere… tra gli aspetti positivi.

Ci sono infatti alcuni aspetti negativi che vanno presi in considerazione, tanto per cominciare i prodotti digitali saranno disponibili solo per chi ha un Tablet o un Ipad… la scelta, benché comprensibile, lascia perplessi tutti gli utenti delle mille altre piattaforme che avrebbero sicuramente gradito poter usufruire di questa importante novità.
Secondo aspetto negativo: il file occupa più di 311 MB. Ok, è completamente in alta risoluzione, con molti contenuti aggiuntivi ma… 300 mb per un solo libro degli eserciti? Immaginando che questo sia uno standard un domani che ci fosse tutta la gamma completa parliamo di quasi 6 Gb… considerando che la memoria media di un supporto è di 16 Gb forse è una fetta troppo importante per dedicarla esclusivamente all'hobby?

Terzo aspetto, ultimo e probabilmente il più importante: il prezzo. Attualmente il volume cartaceo costa 33$. Il prodotto elettronico è prezzato 41,99$.  Magari siamo noi che siamo poco informati, ma la variante digitale non dovrebbe essere più economica di quella cartacea? Per essere assolutamente chiari: è un manuale estremamente ben fatto e pieno di contenuti, sicuramente superiore alla versione cartacea. Forse però sarebbe stato necessario allineare i prezzi a prodotti digitali simili, piuttosto che fare un confronto, decisamente fuori luogo, con la versione cartacea. Aggiungete che l'acquisto della versione fisica, attualmente, non dà diritto nemmeno a uno sconto per quella elettronica e avrete un quadro completo.

Gli altri prodotti messi attualmente in commercio lasciano piuttosto perplessi… Una pergamena di costrizione a 0,59$? Ok 0,59$ è poco, ma parliamo di un paio di paginette… sinceramente è il tipo di contenuto che è lecito aspettarsi sia sul White Dwarf (c'era, infatti) o da scaricare gratuitamente.

La risposta alla domanda di inizio articolo, se lo stanno facendo bene, per ora è un triste no. Triste perché le potenzialità di un simile strumento sono immense, non è un segreto che poco dopo l'uscita di un qualsiasi manuale è possibile trovare delle scansioni dello stesso, spesso di scarsa qualità. E quanti che utilizzano queste scansioni sarebbero felici di poter acquistare il prodotto originale, pagandolo una cifra considerata equa? Se il mercato videoludico di questi ultimi anni ci insegna qualcosa, la risposta è "veramente tanti".
Speriamo quindi che questo primo timido passo non sia indicativo della strada che alla GW intendono percorrere, ma appunto un primo passo da aggiustare, che possa portare a uno sviluppo più consono al moderno mercato digitale.

Related Articles

I NOSTRI SOCIAL

9,232FansMi piace
1,985FollowerSegui
315FollowerSegui
947IscrittiIscriviti

Ultimi articoli