sabato 15 Giugno 2024

Lucca Games 2012 … tutti i GdR del Presidente

Il Gioco di Ruolo è morto!

…o forse è uno zombie che gode di incredibile salute.
Probabilmente la verità sta nel mezzo, ma soprattutto dipende molto dal punto di vista che si sceglie di adottare.
Il gioco di ruolo non è mai stato, commercialmente, una gallina dalle uova d’oro, e negli ultimi anni la grande editoria di settore ha vissuto tempi a dir poco difficili.

Ma l’hobby in sè non è mai stato realmente a rischio di estinzione, e sebbene ci si sia spesso preoccupati dell’invecchiamento e  contrazione del parco appassionati, non si è mai effettivamente toccata con mano una vera e propria crisi.

Forse la gente non compra, ma di sicuro la gente gioca.
A provarlo si possono citare gli ultimi dieci anni: un pò grazie al perpetuo rilancio di grandi e famosi marchi, un pò grazie alla comparsa e diffusione di nuove concezioni di gioco più accessibili, un pò grazie al fiorire (attorno a queste ultime) di vivaci comunità che organizzano evendi di giocatori-per-giocatori durante tutto l’anno e lungo tutto il territorio italiano.

E infine, il termomentro “ufficiale” rappresentato dal festival del gioco più importante d’Italia: Lucca Games.
Si perchè quest’anno si nota una particolare concentrazione di titoli nuovi sui banchi degli editori.

Sicuramente è sia prematuro che ingenuo gettarsi ogni preoccupazione alle spalle e dare il benvenuto a una nuova primavera gidierristica.
Il settore è di fatto impegnato in una guerra di trincea dove ogni passo e buon risultato è conquistato a colpi di passione ed impegno profusi in eventi, dimostrazioni, pubblicazioni.
Ma si va avanti, e a ben guardare, nemmeno tanto male come si temeva.

Veniamo dunque a ciò che Lucca Games 2012 ha da offrire in questo ambito:

Tanto per cominciare, saranno presenti autori di spicco internazionale che non solo si faranno belli agli stand e grazieranno i fan con conferenze e interviste, ma si impegneranno in veri e propri workshop educativi a tema!

Jason Bulmahn è uno dei padri di Pathfinder che, per l’occasione, coinvolgerà i partecipanti al suo Educational nelle varie fasi di sviluppo di un supplemento per il famosissimo gioco d’avventure fantasy.
Il tutto sarà coronato da una mostra monotematica riguardante proprio la storia editoriale di Pathfinder, dalle umili origini di supplemento alla recente gloria che lo ha visto affiancarsi e forse anche superare il proprio famosissimo “genitore” Dungeons & Dragons.

Ron Edwards, padre spirituale di tutto il movimento Indie moderno, e autore di molteplici giochi editi anche in Italia, ospiterà ben due spazi di discussione e riflessione: il primo sviscererà a fondo i concetti base della tipologia di gioco detta Story Now usando come esempio pratico le sue due opere più rappresentative del genere Spione e Shahida; il secondo invece proporrà una riflessione sull’ambiente del gdr indipendente, specificamente in relazione alla creazione della community The Forge e della sua recente chiusura da parte di Ron stesso perchè “Ha esaurito il suo scopo, ora è tempo di fare un passo avanti”.

Di rilievo per gli appassionati è anche Wayne Reynolds, acclamato illustratore di tantissimi gdr fantasy, che terrà un workshop su tecniche di disegno e illustrazione di mostri fantasy e successivamente un secondo incontro per il design di personaggi protagonisti.

Diamo ora il via all’immancabile carrellata di titoli presentati dai vari editori.
Partiamo dunque con i tradizionali pilastri dell’establishment per poi continuare con le novità più interessanti e moderne e finire con i piccoli grandi indipendenti nostrani.

Giochi Uniti propone l’attesissimo Box Introduttivo di Pathfinder.
A contrappunto viene anche presentato un manuale “storico” in edizione di anniversario speciale proprio per Lucca Games 2012: l’originale avventura I Signori delle Rune, tutta quanta l’esalogia, rivista e ammodernata per funzionare con la più recente versione del regolamento Pathfinder.
Seguono il nuovo capitolo de Il Concilio del Ladri e il libretto introduttivo Morte Sovrana.

Cambiando universo ma non editore troviamo Racconti delle Terre Selvagge, manuale d’ambientazione e avventure per L’Unico Anello.
E, come omaggio esclusivo solo per Lucca Games 2012, l’avventura intorduttiva Le Parole dei Saggi.
Chiude la proposta di Giochi Uniti il pregiato manuale Kingsport, per il classico Richiamo di Cthulhu.

Raven Distribution torna un pò a sorpresa (ma per gli addetti ai lavori anche un pò no) a dare importante spazio ai giochi di ruolo con un interessantissimo schieramento di novità.
Innanzi tutto l’ormai famosissima edizione 20° anniversario di Vampiri La Masquerade, che come abbiamo già spiegato, rappresenta solo il primo passo in un completo revival di tutto il vecchio Mondo di Tenebra, ora detto “Classico”.
Torna poi alla luce il controverso (anche editorialmente) KULT con il pacchetto contenente schermo del master più due avventure.
E poi la novità italiana del momento: Anime e Sangue, di cui abbiamo già profusamente parlato in un’esclusiva intervista all’autore.
Winter Tales è un interessante progetto che forse è un gioco da tavolo ammiccante ai gdr, o forse è un gdr travestito da boardgame, ad ogni modo molto evocativo e degno di menzione.

Asterion Press continua la sua marcia nelle terre dei morti con il supplemento di ambientazione per Sine Requie – Il Regno di Osiride. I due immancabili autori, Curte & Leo, saranno ovviamente presenti in loco e con l'occasione parleranno anche della trasposizione videoludica del loro fortunato lavoro (domenica alle 14:30 in Sala Ingellis)
Wild Boar supporta le sue linee con un bestiario per Il Mondo di Eymerich e un supplemento di magia arcana per Dungeonslayers, il gioco di ruolo che ci riporta alle atmosfere della fantasy eroica di una volta. Di Arcani Avventurosi potete leggere maggiori dettagli qui.

Passiamo ora al panorama gidierristico più propriemante Indie e "Moderno" con la prolifica offerta di Coyote Press che quest’anno ci porta fra le stelle dove, è rinomato, esiste solo guerra col titolo britannico 3:16 Massacro fra le Stelle.
[edit: ci hanno appena segnalato che la pubblicazione di 3:16 è stata spostata al prossimo anno mentre sarà disponibile in fiera il manuale di Hot War]
Seguono poi ben quattro titoli della collana Play Away, manuali ultra-leggeri per giocare subito qui e adesso senza tanti problemi:

  • L’Amore al Tempo della Guerra è un titolo italianissimo e toccante.
  • Cold Soldier è un crudo viaggio nelle tematiche del libero arbitrio e dell’identità personale.
  • 21 Guns è un’altra opera italianissima, che offre questa volta una bizzarra ma efficace commistione di wester, fantascienza e temi arturiani… un pò ispirati al ciclo della Torre Nera di Stephen King, un pò reminiscenti il Knights of Cydonia dei Muse.
  • Girl X Boy è un manuale a fumetti che permette di giocare il primo amore ai tempi del liceo.


La corazzata Narrattiva arriva dal germanico gelo di Essen, con una serie di titoli molto attesi.
Innanzi tutto proprio il gdr presentato in anteprima alla fiera tedesca, Bacchanalia, rappresenta l’ennesimo fiore all’occhiello delle eccellenze italiane capaci di trasformare valide produzioni amatoriali in pregiati oggetti di editoria; per capire meglio di cosa parliamo è opportuno ridare uno sguardo al nostro apposito articolo.
Piombo, il gioco di ruolo tutto italiano sulle bande criminali nella Roma degli anni ‘70, non è di per se una novità essendo uscito la scorsa PLAY (leggetevi la nostra intervista agli autori) ma è comunque una novità che venga presentato sotto l’egida dell’editore Narrattiva.
Sulle tracce ancora roventi del successo di Mondo dell’Apocalisse arriva Cuori di Mostro, il primo e fin’ora meglio riuscito di una serie di giochi “Powered by Apocalypse”, che ha poi dato il là ad un prolifico movimento di autori.
Ultima ma non ultima è la più recente fatica di Ron Edwards, Shahida, in cui un giocatore Testimone ripercorre la vita della propria famiglia durante i drammatici anni della guerra civile in Libano.

Iniziamo poi la discesa nel girone della svariate produzioni indipendenti ma di stampo "Tradizionale" con l’ormai annuale appuntamento col team di Project Hope, che ci presenta il manuale Gotterdammerung, ovvero l’inizio della fine della prima fase di questo universo di gioco.
Restando in ambito di suereroi l’Agenzia degli Incantesimi ci propone Urban Heroes, di kick-ass-iana ispirazione.
Mini G4m3s Studio ci porta a spasso con una rock-band col manualetto Mini Rock, oltre a riproporre una riedizione di tutte le sue recenti produzioni.
La neonata ma già attivissima Acchiappa Sogni presenta anche a Lucca i suoi due primi manuali Destino Oscuso e Cielo Cremisi, di cui vi abbiamo già dato un’anteprima qui, con la nuova ambientazione horror Il Buio di Etherna, il mazzo di carte Trionfi dei Bagliori che è utile al gioco base e infine il fumetto, sempre ambientato nel loro multiverso, Cinque Anime.
Da citare infine l’associazione Mondiversi che porterà, fra le altre cose, una seconda edizione del popolare Mythos.

E questo è più o meno tutto.
Un encomiabile schieramento di pezzi, sia per la quantità, che per la varietà, a cominciare dagli ospiti di punta che vedono fianco a fianco i due “guru” dell’universo gidierristico odierno, sia i grandi e blasonati editori storici di fianco ai più piccoli ma agguerriti editori moderni, sia un interessante sottobosco indipendete che anno dopo anno sembra attecchire sempre più.

Non ci resta che preparare armi e bagagli e partire per unirci anche noi a questo grande evento che, siamo sicuri, per quattro giorni ci riserverà tantissime sorprese e novità.
Ci si trova tutti a Lucca Games 2012 e… stay Gioconomicon!

Related Articles

I NOSTRI SOCIAL

9,234FansMi piace
1,985FollowerSegui
315FollowerSegui
947IscrittiIscriviti

Ultimi articoli