lunedì 22 Aprile 2024

Si Gioca: a Ferrara scopriamo la città giocando

Un altro appuntamento legato ai giochi ci riporta in Emilia Romagna (regione che si conferma una delle più attive, ludicamente parlando).

Questa volta però non parliamo di una fiera o di una convention: questa volta parliamo di un’iniziativa culturale che coinvolge l’intero centro storico della cittadina dove si svolge.

A Ferrara il prossimo weekend “Si Gioca”…

“Si Gioca” è una sfida che Spigoli&Culture lancia da diversi anni nella città di Ferrara: affrontare argomenti impegnativi e a volte percepiti come “ostici” cercando nel divertimento insito dell’attività ludica i punti di incontro utili alla comprensione. E nel contempo offrire un palinsesto di tutto rispetto!
Ogni anno un tema diverso che viene sviscerato attraverso le diverse sfaccettature del gioco, mettendo in campo un programma di esperienze ludiche che hanno lo scopo di farci “apprendere giocando”.
Quest’anno il tema della manifestazione è la città, e l’approccio con cui sono state programmate le attività viene ottimamente sintetizzato nel comunicato stampa dell’evento: “la città con i suoi molteplici filoni interpretativi. In particolare, “i suoni della città” ossia la dimensione urbana vista come un momento di evoluzione, forse una tappa, dell’essere umano. Non solo. La città come spazio indefinito che esige un’interpretazione, ma all’interno del quale trovano posto migliaia di altri spazi, o “non luoghi”, reali o immaginari. Di fatto un insieme denso, indecifrabile, inestricabile come un labirinto, quasi  un “altrove”, dal quale, una volta entrati, potrebbe essere impossibile uscire liberamente o fuggire.
Il resto è gioco. O meglio, ciò che con il gioco ha un’attinenza apparentemente più lontana benché evidente.

Proprio nell’ottica educativa dell’evento, troviamo sul programma culturale (disponibile su questa pagina) alcuni appuntamenti rivolti esplicitamente ai ragazzi delle scuole medie inferiori. Nell’incontro “Costruire la città” verrà ad esempio affrontato come caso di studio la ricostruzione di Pontelagoscuro, coinvolgendo per l’occasione anche l’editore uPlay.it, che ha recentemente pubblicato l’edizione italiana di un gioco da tavolo proprio legato all’urbanizzazione: Suburbia. Oppure in “La Roma del circo. I Gladiatori: atleti, divi, guerrieri” lo scrittore Dott. Dario Gigli si avvale anche della compagnia dei designer di "Sir Chester Cobblepot", in procinto di lanciare il nuovo gioco sui ludi gladiatori di cui vi abbiamo parlato pochi giorni fa.
Ma anche conversazioni indirizzate a tutti, non solo agli studenti, come "La città come un Dungeon (labirinto di segrete)" che viene affrontato assieme a Guido Fuga e Raffaele Vianello (già collaboratori storici di Ugo Pratt), che metteranno a disposizione degli astanti la loro esperienza grafica in questo campo, già nota al pubblico per la guida sugli itinerari di Corto Maltese a Venezia.
E di sicuro interesse sarà l’incontro programmato per le 15:00 di sabato 4 maggio presso la biblioteca G. Bassani, pensato come elemento di continuità dell’edizione del 2012 (che aveva come tesi la crisi): “Dadi, pedine, plancia e soldatini: Editare giocando”, che vede come relatori l’autore Andrea Angiolino e gli editori Roberto Di Meglio e Giovanni Messina.

Senza nulla togliere al percorso culturale di cui qui vi abbiamo dato solo qualche assaggio, possiamo comunque garantirvi che un po’ di attività ludica “fine a se stessa” è comunque garantita e avrà luogo nel centro storico di Ferrara. L’offerta chiaramente ruota attorno agli operatori presenti per l’occasione, quindi non ci stupisce trovare  i tornei di Suburbia e Wings of Glory. Tra l’altro, proprio alla presenza di uno dei due autori del famoso gioco di duelli aerei, si tenterà di superare nuovamente il record del numero di partecipanti alla stessa partita di Wings of Glory (attualmente giunto a 92 persone). E in questo senso la dimensione “cittadina” potrebbe rappresentare la giusta direzione per radunare 100 o più piloti.

Parlando poi delle novità editoriali, potremo contare sui prototipi in fase di pre-produzione di Sir Chester Cobblepot, sulle ultime novità di uPlay Edizioni come Venerdì (di Friedemann Friese) e Hive, o sul primo tavolo giocabile (finalmente) del navale napoleonico di Ares Games: Sails of Glory!

Il programma inoltre parla, anche se non approfonditamente, di  tavoli dedicati al wargame tridimensionale storico e fantasy, di gioco di ruolo dal vivo (Vampiri) e più in generale di “gioco libero”.
Tutto questo viene realizzato anche grazie al supporto delle associazioni culturali Colonne d’Ercole e Gilda dei Giocatori, entrambe di Ferrara.

Insomma, come dicevamo in apertura, un approccio decisamente diverso alle manifestazioni a cui siamo abituati, che saprà educare ma anche accontentare chi vuole “solo” giocare. Vi consigliamo decisamente di fare una visita i prossimi 3, 4 e 5 maggio, nel centro storico di Ferrara, dove quest’anno “Si Gioca”.

Related Articles

I NOSTRI SOCIAL

9,198FansMi piace
1,919FollowerSegui
315FollowerSegui
947IscrittiIscriviti

Ultimi articoli