sabato 18 Maggio 2024

Quattro chiacchere con Liga, ambasciatore italiano degli opinionisti ludici

Nasce dalle ceneri di Boardgame news e si candida ad essere un nuovo punto di riferimento dell’informazione ludica internazionale: The Opinionated Gamers è il nuovo punto di ritrovo di un nutrito gruppo di giornalisti ludici che non vede l’ora di esprimere la propria opinione…

Per motivi che forse non potremo mai comprendere pienamente, Boardgame News ha chiuso i battenti e il suo creatore e gestore, Eric W. Martin , ha dirottato le informazioni nude e crude, come le date di uscita dei nuovi giochi o gli annunci di settore, sul noto portale BoardGameGeek.
Sono rimaste cosi “orfane” tutte quelle voci che contribuivano a BGN non raccontando “fatti”, ma  con degli articoli d’approfondimento o con recensioni di giochi.
Una volta chiarite le intenzioni di Martin, questo esercito di indomiti opinionisti si è riunito sotto la guida di Dale Yu e ha da poco ricominciato a “dire la propria”. A una settimana di vita di questa nuova avventura editorale online cominciamo a capire meglio qual è la struttura di questo portale: un blog condiviso, una piattaforma popolata da oltre 30 blogger che, con un articolo al giorno, senza una programmazione definita, dà voce a ciascuno di essi giorno dopo giorno.

Ma per meglio comprendere scopi e obiettivi di questa nuova iniziativa scambiamo quattro chiacchere con il portavoce italiano di questo gruppo: l’onnipresente Andrea “Liga” Ligabue, giornalista per vocazione su un ormai imprecisato numero di testate web, locali e internazionali.

Andrea, tu facevi parte dello staff di BGNews dove ricordiamo che ti facevi portavoce delle novità ludiche nostrane e conducevi interessanti interviste. Quale sarà il tuo compito su Opinated Gamers?

Ciao, continuerò a portare avanti la mia missione di “ambasciatore” Italiano anche su Boardgamegeek News, aiutando Eric a dare copertura delle nstre novità, mentre come staff di OG mi occuperò di interviste e recensioni e ci articoli a più ampio respiro: insomma, cercherò di fare un po' di “critica” ludica, che secondo me nel nostro settore non può fare che bene. La mia prima serie di interviste si intitola “The Art of Design” e ha l'ambizioso obbiettivo di cercare di individuare lo stile, la firma, degli autori da me intervistati. Inizierò da Leo Colovini (2 febbraio) e da qualche altro autore Italiano ma intervisterò anche autori famosi stranieri.

Secondo te OG è nato più per la volontà dei redattori di proseguire il lavoro interrotto su bgn o per accontentare un’esplicita richiesta dei lettori?

Sicuramente a Dale, me e agli altri piace scrivere di giochi e riteniamo che sia importante un sito in cui si possa parlare di giochi in maniera critica, esrpimendo delle opinioni. Il grosso limite di BGG (ma che è anche il suo pregio) è che molte volte le cose migliori si perdono nel mare delle informazioni. Credo che ci siano persone esperte di giochi, brave nello scrivere e nel raccontare, che meritano uno spazio e una vetrina in cui condividere le loro esperienze.
Forte comunque è arrivata anche la richiesta dei lettori che hanno espresso il loro malcontento per la chiusura di uno dei siti ludici più importanti. La differenza di opinione e di stile è importante anche nel nostro mondo del gioco e va preservata.

Fino ad ora contiamo trentatre autori differenti: è una piattaforma dove chiunque può partecipare o lo staff è definitivo?

Lo staff è al momento definito, anche se stiamo aspettando la risposta di alcuni esperti a cui abbiamo chiesto di collaborare. Vedremo comunque nel tempo se e come lo staff evolverà e chi riuscirà a contribuire con costanza, Io, personalmente, mi sono impegnato a fare almeno un paio di articoli al mese oltre ad esprimere il mio giudizio sui giochi recensiti di cui ho esperienza, Del resto collaborando anche con Gamers Alliance Report, WIN, ILSA, BoardGameGeek News, La Gazzetta di Modena e La Tana dei Goblin direi che ne ho più che a sufficienza per quello che considerei ancora un dispendioso ma piacevole passatempo.

Chi è secondo te il lettore tipo di OG?

Appassionati di giochi da tavolo che cercano qualcosa di più sul loro mondo; autori, editori, negozianti e distributori che cercano di capire come va il mercato; giocatori che vogliono trovare una guida in un mondo molto più vasto e sfaccettato di quanto si è soliti pensare. La prima settimana di vita del sito ha registrato accessi ai singoli articoli in linea (anzi, un po' maggiori) rispetto a quello che era l'accesso medio degli articoli di BGN: un buon inizio, calcolando che molta gente consulta il sito tramite I fedd RSS e quindi non abbiamo traccia.

Ringraziamo Andrea per la disponibilità e facciamo i nostri auguri a questo nuovo progetto e ai suoi numerosi componenti.

Related Articles

I NOSTRI SOCIAL

9,221FansMi piace
1,954FollowerSegui
315FollowerSegui
947IscrittiIscriviti

Ultimi articoli