sabato 15 Giugno 2024

Ennie Awards 2011 – Le Nomination

Anche quest’anno ci troviamo qui riuniti per scoprire le nomination di uno dei premi ludici più rinomati d’America, gli Ennie Awards!
Come sempre ospitata entro Gen Con Indy, cioè la manifestazione cardine dell’ambiente ludico d’oltre oceano, la premiazione avverrà il 5 Agosto 2011.
Ma i veri intenditori già sanno come le semplici nomination rappresentino un illuminante (e spietato) termomentro per misurare l’andamento del mercato del gioco di ruolo.
Diamo dunque uno sguardo ai titoli di quest’anno…

 Buttando un rapido occhio anche alle nominations di uno o due anni addietro, possiamo notare subito come certi titoli siano sostanzialmente delle “meteore”… presenti durante l’anno di lancio anche grazie a tutto l’hype e il can-can generato al momento dell’uscita, ma poi assenti dalle liste di concorrenti degli anni successivi, anche a fronte di nuove e copiose pubblicazioni.

E’ questo il caso di titoli blasonatissimi come le linee di D&D4, più o meno tutti i giochi a marchio Warhammer (sia la 3a edizione del fantasy, sia le linee ispirate al 40k) e persino i prodotti White Wolf che comunque (puntando forse sui grandi numeri) qualcosa bene o male lo fanno sempre apparire in classifica.

Mantengono invece una presenza forte e costante i manuali di Pathfinder che, forte dell’aver ereditato il 95% dei giocatori affezionati al D&D3.5, continua a riscuotere successi e approvazione.

C’è poi da notare l’invasione virale del sistema di gioco FATE che nelle sue più recenti incarnazioni ha cominciato ad incassare nomination e premi e non si è più fermato… ricordiamo così Spirit of the Century e Diaspora per arrivare fino ai due titoli attualmente in lizza per svariate nominations: Legends of Anglerre (praticamente l’attesissima versione fantasy del FATE, edita da Cubicle7) e Dresden Files RPG (edito da Evil Hat e apparentemente presente nella hot-list 2011 di qualsiasi premio ludico esistente e pensabile).
 

Sempre presente e scalciante è anche la linea Shadowrun che evidentemente alberga nel cuore dei giocatori a stelle e strisce, sebbene non riesca a trovare altrettando riscontro qua in Europa.

Piccola nota di orgoglio personale per la presenza, nella categoria “Best Free Product”, della versione gratuita di un gioiellino di game-design irlandese: Hell For Leather.
Questo fantastico gioco di ruolo action-splatter ideato da Sebastian Hickey e edito da Cobweb Games è riuscito a maturare fino allo stadio commerciale e a crearsi un piccolo (ma violentissimo… ma in senso buono!) seguito di appassionati, sconfinando persino nel nostro Bel Paese … ecco così che fra l’elenco dei playtester e dei ringraziamenti speciali appare il nome del sottoscritto, oltre a quello di Tazio Bettin come illustratore.

Prima di lasciarvi all'elenco dei nominati facciamo un piccolo augurio speciale a 0One Games di Mario Barbati che anche quest'anno fa parte dei nominati a testimonianza della presenza italiana in questa competizione (e che l'anno scorso si è portato a casa l'oro della sua categoria).

E ora, largo alle nominations!

Best Adventure

Best Aid/Accessory

Best Art, Cover

Best Art, Interior

Best Blog

Best Cartography

Best Electronic Book

Best Free Product

Best Game

Best Miniatures Product

Best Monster/Adversary

Best New Game (published for the first time ever)

Best Podcast

Best Production Values

Best RPG Related Product

Best Rules

Best Setting

Best Supplement

Best Website

Best Writing

Product of the Year

Buona fortuna a tutti i partecipanti, rimanete connessi sulle nostre  pagine per sapere i nomi dei vincitori il prossimo 5 agosto.

Related Articles

I NOSTRI SOCIAL

9,234FansMi piace
1,985FollowerSegui
315FollowerSegui
947IscrittiIscriviti

Ultimi articoli