venerdì 24 Maggio 2024

Mage Knight Ultimate Edition: con Giochi Uniti torniamo nel regno Atlantideo

Correva l'anno 2013 quando Mage Knight, uno dei capolavori emersi dal genio creativo di Vlaada Chvátil, faceva la sua comparsa per la prima volta sugli scaffali dello Stivale grazie al lavoro di Giochi Uniti.
Il titolo d'avventura, originariamente edito da Wizkids, poneva da 1 a 4 persone nei panni di altrettanti Mage Knight alle prese con l'esplorazione degli angoli più remoti del regno di Atlantide, con l'affinamento delle proprie abilità e con duri scontri mirati alla conquista di città o di preziosi artefatti. 

Mage Knight fu il primo gioco a sfruttare il sistema "Clix" per proporre un'esperienza stand alone diversa dalla famosa collana Hero Clix, esperienza che il game designer ceco ha reso veramente accattivante. La scatola infatti contiene un titolo d'avventura praticamente a tutto tondo, dove si viene letteralmente immersi in un mare di opportunità, ma nel quale ogni singola scelta deve essere ben calibrata alle proprie possibilità.

Tutto ciò è stato di indubbia attrattiva per il pubblico, tanto da guadagnarsi una nutrita fetta di appassionati e, particolarmente in Italia, da farlo sparire rapidamente dai magazzini di ogni rivenditore, trasformandolo presto in un ambito pezzo da collezione.
Non c'è quindi alcun dubbio che il recente annuncio dell'arrivo nello Stivale della Ultimate Edition abbia acceso l'entusiasmo in tutto il Paese. Questo per due motivi: innanzitutto finalmente torna disponibile un titolo così importante e apprezzato dai gamer, tra l'altro con piccole ottimizzazioni sui materiali (come la nuova pittura delle miniature), secondo poi perché arriverà in una confezione comprendente anche tutte le espansioni ancora inedite in Italia.

Ma in che modo si può ingrandire un gioco già così vasto? Vediamolo insieme in questa rapida disamina.
Iniziando dalla più semplice, sul campo di battaglia atlantideo irrompe Krang, uno sciamano del caos orco – ideato da Paul Grogan e Phil Pettifer – il cui passato e motivazioni nascondono più di qualche mistero: oltre alla miniatura e a tutta la dotazione che accompagna il nuovo personaggio giocabile, questa espansione aggiunge alcuni nuovi gettoni abilità usabili in maniera potenziata (oltre che normale), ma con un costo di recupero da versare in termini di mana o di azioni.
Ne Le Ombre di Tezla, sempre a firma di Paul Grogan e Phil Pettifer, gli avventurieri saranno resi edotti di una faida molto antica, un braccio di ferro tra due fazioni, Elementalisti e Crociati Oscuri, che hanno dichiarato a gran voce di possedere l'avatar di Tezla, il più grande mago mai esistito. Chiaramente, il Concilio del Nulla non starà a guardare e cercherà in tutti i modi di approfittare del conflitto per perseguire il proprio interesse. In questa espansione sono inclusi nuovi gettoni nemico appartenenti a dette fazioni, dotati di nuove abilità speciali, come la possibilità di difendersi l'un l'altro, di rubare la forza vitale, di inseguire gli avventurieri o di tendergli imboscate. Sconfiggerli sarà quindi più complicato, ma frutterà speciali manufatti magici che racchiudono poteri speciali one shot. Le fazioni saranno inoltre guidate da leader – gli avatar di Tezla – rappresentati da grandi gettoni e che andranno sconfitti in combattimento cercando di renderli sempre più deboli. Chiaramente, insieme a queste novità ci sono anche diversi scenari per metterle in campo, i quali comprendono anche nuovi luoghi, come gli interessanti Cimiteri e Necropoli sui quali di giorno vigono le regole notturne.

Infine, lo stesso Vlaada Chvátil ci presenta La Legione Perduta, un misterioso esercito perito durante gli eventi della Frattura, che sembra essere tornato dalla morte sotto la guida dal potente e spietato generale Volkare. Gli obiettivi di questo essere sono coperti da una spessa coltre di nebbia, tuttavia è certo che egli sia ostile ai Mage Knight. In questa corposa espansione, i giocatori dovranno fronteggiare l'arcinemico Volkare, ma potranno anche partire all'avventura impersonando un nuovo eroe: Wolfhawk, un'abile spadaccina amazzone. Volkare è rappresentato da una miniatura clix a tutti gli effetti con un comportamento molto simile a quelle delle città, tuttavia lui potrà muoversi e sarà costantemente accompagnato da un imponente esercito. Inoltre, nonostante partecipi attivamente agli scontri, non potrà essere oggetto di attacchi da parte dei giocatori, ma verrà ucciso automaticamente nel momento in cui verrà sterminata tutta la sua guarnigione. In ogni caso, le condizioni di ingaggio e il comportamento del generale sono determinati volta per volta dagli scenari che lo includono. L'esercito di Volkare da par suo è costituito da nuovi gettoni nemico, in grado di infliggere attacchi multipli, di evitare offensive e di ordire assassinii; alcuni saranno anche immuni agli effetti arcani, ma fortunatamente per affrontarlo potremo fruire anche di nuove unità alleate da reclutare e stendardi. Negli scenari ovviamente inclusi sono presenti anche nuovi elementi geografici, tra cui ad esempio Dedali e Labirinti che propongono agli avventurieri delle side quest che fruttano ricompense tanto ricche quanti punti movimento si sia deciso di spendere per esplorarli, oppure le mura che rendono più difficili gli spostamenti ma possono rappresentare una preziosa risorsa in combattimento.

Insomma, il contenuto di questa scatola sembra veramente in grado di generare mesi e mesi di divertimento. I Mage Knight hanno girato il regno in lungo e in largo, ma oggi l'orizzonte è nuovamente davanti a loro: probabilmente ciò che hanno visto i loro occhi, quello che le loro potenti mani hanno carpito è solo una piccolissima parte di quanto ancora hanno da nascondere queste lande. Non c'è quindi momento migliore per ripartire all'avventura nelle terre di Atlantide.

Related Articles

I NOSTRI SOCIAL

9,230FansMi piace
1,976FollowerSegui
315FollowerSegui
947IscrittiIscriviti

Ultimi articoli