sabato 25 Maggio 2024

Tutte le novità dei Giochi da Tavolo di Lucca Comics & Games 2019

Torna la più ricca, articolata e affidabile guida alle novità dei giochi da tavolo che troverete ad attendervi negli stand del padiglione Carducci di Lucca Comics & Games, dal prossimo 30 ottobre al 3 novembre!

La guida sarà alimentata con le notizie raccolte presso gli editori fino al momento dell’apertura dei cancelli di Lucca. In questi quindici anni di attività sul campo abbiamo imparato bene come, anche solo poche ore prima dell’inizio del festival, gli editori riescano a stupirci con annunci inattesi…

Ultimo aggiornamento al 28/10/2019 con notizie su: Ghenos Games,Raven Distribution,Tesla Games

L’invito quindi è quello di tornare a consultare spesso questa pagina, per farsi trovare il più preparati possibile alla cinque giorni di intensa attività ludica e costruire sapientemente il proprio “percorso di prove ai tavoli”.
Naturalmente, un altro modo furbo di rimanere aggiornati su i più interessanti titoli dell’ offerta lucchese è seguirci con le nostre “impressioni di gioco”, il format con cui da parecchi anni vi raccontiamo quotidianamente le nostre prime impressioni direttamente dai tavoli degli editori. Ma di queste e altre iniziative della nostra redazione, nel ruolo di media partner di Lucca Comics & Games, vi racconteremo prossimamente. Ora vi lasciamo a questa entusiasmante guida che, ne siamo certi, crescerà a più non posso nei giorni a venire!

Vi ricordiamo che abbiamo anche realizzato la Guida alle Novità del Gioco di Ruolo.


3 Emme Games (Stand CAR44)
La giovane realtà milanese è pronta a timbrare il cartellino al festival lucchese con un bagaglio di localizzazioni già in distribuzione, ma comunque di indubbio impatto. In prima fila, certamente è da menzionare Jetpack Joyride, la trasposizione analogica di Michał Gołębiowski del gettonatissimo gioco per dispositivi smart, nel quale da 1 a 4 giocatori dovranno aiutare Barry a fuggire da un laboratorio segreto con un jetpack sperimentale, mediante meccaniche simili al tetris arricchite in maniera originale con un adrenalinico gameplay totalmente in tempo reale. Ripreso il fiato potremo tentare di raggiungere la pace interiore intavolando una sfida a Chakra, un piccolo ma pregevole astratto di posizionamento e movimento ideato da Luka Krleza. Una volta tranquillizzati, è tempo di viaggiare con Travelin’, un card game ideato di Eli Lester che pone da 2 a 5 viaggiatori in competizione per completare le rotte più emozionanti.
Certamente disponibili in prova (ma chissà che anche le copie in vendita non riescano a giungere per tempo), ci saranno poi Saint Seiya, il deckbuilding ispirato al celebre manga/anime di Nicolas Badoux e Maxime Babad, in cui da 2 a 5 cavalieri di bronzo sfideranno i cavalieri d’oro, e Space Gate Odyssey, l’ultima fatica di Cédric Lefebvre in cui da 2 a 4 confederazioni dovranno colonizzare un sistema di esopianeti, cercando di ottimizzare le rotte da percorrere e le risorse a disposizione della stazione spaziale. 

Asmodée Italia (Stand CAR338/227)
Il colosso Asmodée si prepara a Lucca Games 2019 con una vera pioggia di novità, distribuite nei suoi due stand del padiglione Carducci. In Obscurio, un gioco cooperativo per 2-8 persone, un giocatore impersonerà il Grimorio che tramite indizi aiuterà dei maghi a scappare da un labirinto magico; gli indizi sono nascosti nelle immagini, ma un traditore tra i maghi farà di tutto per impedire questa impresa. Da 3 a 8 giocatori potranno, in Nosedive, ricreare le atmosfere dell’omonimo episodio della serie Black Mirror: in un mondo dove ogni cosa dipende dal proprio Social Score, si dovranno accumulare carte Lifestyle stando attenti a non rovinarsi la reputazione. Il gioco è mediato da un’apposita app, ed ha oltre 1000 possibili esperienze. Marvel Champions è un Living Card Game cooperativo per 1-4 giocatori, la cui scatola base contiene tutto quel che serve per impersonare altrettanti eroi Marvel e sventare i piani del malvagio di turno. Everdell è un titolo per 1-4 giocatori, si tratta di un piazzamento lavoratori dalla curatissima grafica, in cui gli animali della foresta dovranno espandere la propria civiltà; di questo titolo sarà disponibile anche un’edizione da collezione con materiali speciali. Dobble Harry Potter, per 2-8 giocatori, è la versione ispirata a Hogwarts del famoso gioco di riflessi, con 5 possibili varianti tutte dedicate alla magia dei libri della Rowling. In arrivo anche un’espansione per Ticket To Ride: Italia – Giappone; nella prima mappa i giocatori cercheranno di espandere la propria rete o concentrarsi sulle destinazioni nel nostro bel paese, mentre la seconda mappa è focalizzata sul Giappone e sul suo treno-proiettile. Appassionati dell’(anti)eroe Kratos? Eccovi il gioco di carte God of War, collaborativo per 1-4 giocatori, in cui si dovrà cercare di superare le varie sfide per arrivare a impedire il Ragnarok. Solo in dimostrazione, ci sarà Sugar Blast, il gioco della Cool Mini or Not in cui da 1 a 4 giocatori competono su un tabellone basculante per creare sequenze di caramelle e completare per primi gli obiettivi del gioco. Per chi invece vuole rievocare le gesta di Dick Dastardly e avversari, ecco Wacky Races, tratto dall’omonimo cartone animato di Hanna & Barbera, una folle gara di corse per 2-6 giocatori, disponibile anche in versione de luxe con le miniature dipinte. Per quanto riguarda i monster game, la Asmodée ci propone il colossale Cthulhu: Death May Die, in cui improbabili eroi si fanno strada a suon di incantesimi e armi contro armate di creature da incubo per eliminare le minacce del più famoso dei Grandi Antichi… uccidendolo.

Cosmic Games (Stand CAR481)
Le proposte di Cosmic Group continuano sulla linea tracciata, che tende a privilegiare giochi basati su miniature, ma come vedremo non solo. Iniziamo infatti con un boardgame di culto: Dune (Bill Eberle, Jack Kittredge, Peter Olotka) basato sul notissimo romanzo sci-fi di Frank Herbert, è uscito 40 anni fa diventando nel tempo un pezzo rarissimo e assai ambito da molti giocatori. Per la loro gioia, Gale Force 9 lo ha appena riproposto con un restyling grafico e un regolamento aggiornato direttamente dagli autori originali. Decisamente più recente è il film di riferimento del gioco Pacific Rim Extinction (Jack Caesar, Alessio Cavatore, Rob Stoddard), uno strategico basato su scenari incentrati su epici combattimenti che portano caos e distruzione a livello di megametropoli; punto di forza di questo titolo sono le miniature dei titani: dettagliate, alte 75 mm e fornite pre-dipinte. Un altro titolo sci-fi, basato su un altro noto film, è The Hunger Games: Mockingjay (Jack Caesar, Alessio Cavatore), strategico per 2-4 giocatori che ci rende protagonisti della rivolta su Panem, dove accompagnati da belle miniature parteciperemo allo scontro della Resistenza contro Capitol City. Continuiamo con i film del fantastico, e arriviamo a Dark Crystal (Alessio Cavatore), un semi-cooperativo che vede i Gelflings in una disperata corsa contro il tempo e contro i servitori degli Skeksis. Harry Potter: The Miniature Games (Gustavo Adolfo Cuadrado, Mark Latham) è un gioco su un’ambientazione che non ha bisogno di presentazioni, ma che invece necessita di un’opportuna precisazione: si tratta in questo caso di una nuova edizione, completamente in italiano e con materiali e miniature migliorate rispetto a quanto precedentemente presentato dalla stessa Cosmic Group (l’editore originale è Knight Model). Un’altra riedizione italiana è Dark Souls: The Board Game (David Carl, Alex Hall, Mat Hart, Richard Loxam) che esce in una nuova versione con materiali rivisti, con regole ripensate a livello di meccaniche e con miglioramenti che facilitano la comprensione del gioco. Passiamo a un altro mondo fantastico: Chocobo Party Up! (Yoshihiro Oneda) è un gioco che farà la gioia dei fan di Square Enix, in cui bisogna cercare di guidare i piccoli Chocobo Pal verso il proprio nido cercando di portarli tutti al sicuro prima che ci riescano gli altri giocatori. Sempre in questo ambito troviamo Final Fantasy Trading Card Game – Opus X, la decima espansione del famoso gioco di carte collezionabili che Cosmic Group distribuisce nel nostro paese completamente in italiano. Anche Final Fantasy Gold Saucer Cactpot Party si ambienta nel famoso mondo di Square Enix, offrendo in questo caso un rapido filler che è ispirato al Mini Cactpot, la popolare attrazione offerta dal Manderville Gold Saucer.
Saltando a tutt’altra ambientazione, questa volta rigorosamente storica, troviamoBlack Seas – Master & Commander Starter Set (Gabrio Tolentino) che ci introduce a un nuovo sistema di combattimenti navali napoleonici proponendo belle miniature in scala 1/700 per simulare scontri tra velieri in vari contesti dell’epoca. Il set base offre 9 navi, carte, segnalini, gettoni, regole e un enorme playmat. Infine segnaliamo l’impegno di Cosmic Group nella serie Heroclix, che si sostanzia con la distribuzione della nuova espansione X-Men The Dark Phoenix, supportata da un kit per i negozi destinato all’organizzazione del gioco organizzato a livello locale.

Cranio Creations (Stand CAR214)
Come da consuetudine, Cranio Creations è pronta a irrompere tra le mura lucchesi con un nutrito “squadrone” di novità interessantissime. Iniziando dai prodotti “made in Cranio”, finalmente potremo entrare nella Mystery House, capitolo inaugurale dell’originale serie di escape room Adventures in a Box ideata da Antonio Tinto, dove da 1 a 5 giocatori saranno chiamati a fuggire da una misteriosa casa vittoriana, supportati da una app ma soprattutto fruendo della scatola per un’esperienza totalmente tridimensionale e riusabile per le future avventure in programma. Una volta in salvo, potremo onorare i Maestri del Rinascimento grazie all’omonimo titolo per 1 – 4 giocatori di Simone Luciani e Nestore Mangone, che punta a riproporre l’atmosfera del loro bestseller Lorenzo il Magnifico in versione più semplice e di breve durata. Sarà poi la volta di Barrage, dove da 1 a 4 giocatori si tufferanno in una distopica belle epoque nelle vesti di impresari intenti a produrre energia idroelettrica. Il peso massimo di Simone Luciani e Tommaso Battista esordisce per la prima volta in versione retail subito insieme alla sua espansione The Leeghwater Project, contenente una nuova fazione, nuovi ufficiali esecutivi e varie ulteriori tecnologie.
Neanche per quanto riguarda le localizzazioni Cranio si fa trovare impreparato cercando di calamitare le attenzioni del pubblico con Letter Jam, il nuovo party game di CGE ideato da Ondra Skoupý, un titolo in cui da 2 a 6 giocatori dovranno collaborare per la realizzazione di parole tramite lettere visibili e altre nascoste. Dopo però è tempo di rituffarsi in una escape room! Grazie infatti a Escape Room il Gioco: Jumanji Family Edition, troveremo tre avventure da 1 a 6 partecipanti, in cui potremo vivere con tutta la famiglia l’ebbrezza di essere “intrappolati nel gioco”. Per concludere in bellezza, quale modo migliore per accaparrarsi Through the Ages: Nuovi Leader e Meraviglie, con tanto materiale per rendere ancora più ricca e profonda l’esperienza di gioco del capolavoro di Vlaada Chvàtil.

Dal Tenda (CAR401)
Duplice, come sempre, la presenza di Dal Tenda a Lucca Games. Oltre al suo classico (e visitatissimo) megastore Outlet, per cui è annunciata una ristrutturazione e un ulteriore incremento dei titoli in vendita, vi saranno anche tre nuove uscite tutte da scoprire. Dany, di Phil Vizcarro, è un titolo fino a otto giocatori che fa uso di grandi carte illustrate per mettere in scena lo scontro tra Dany e le personalità multiple che vivono all'interno della sua mente, che dovranno riconoscersi e collaborare contro la personalità principale che invece vorrebbe eliminarle. Hedgehog roll, di Urtis Šulinskas, è un gioco di destrezza per la famiglia (da 4 anni in su) in cui un simpatico porcospino dovrà esser fatto rotolare sul campo da gioco per raccogliere il cibo presente, ma senza esagerare! Le quattro differenti modalità di gioco presenti spaziano dalla modalità cooperativa a una vera e propria gara di velocità. In ultimo, la nuova serie di Legendary Coins, monete metalliche ad alto livello di dettaglio per l'uso in giochi di ruolo o da tavolo, sarà presente allo stand grazie alla partnership con Drawlab Entertainment, insieme inoltre alle nuove Metal BarsRPG Spell Token.

Devir Italia (Stand CAR411)
E’ tutto pronto in casa Devir Italia per l’inizio della kermesse lucchese, e l’elenco delle sue nuove uscite è proprio quello delle grandi occasioni. Come non iniziare da Sword & Sorcery: Verso le Tenebre, il secondo e conclusivo capitolo del riuscitissimo dungeon crawler ideato da Nunzio Surace e Simone Romano, che porterà stavolta da 1 a 5 eroi immortali a sfidare l’armata dei non morti. Si prosegue con Copenhagen, opera del duo nordico Asger Harding Granerud e Daniel Skjold Pedersen, in cui da 2 a 4 giocatori contribuiranno ad abbellire le facciate dello storico porto antico di Copenhagen. In Hadara, poi, ci verrà richiesto da Benjamin Schwer di contribuire alla crescita culturale di un piccolo paesino fino a renderla una grande città; il tutto tramite un interessante sfida tra 2 – 5 giocatori a base di gestione carte. A proposito di grandi città, cosa c’è di meglio che arrivare a Paris, il titolo di Jose Antonio Abascal Acebo, un testa a testa basato su piazzamento tessere e maggioranze per cercare di posizionare i propri edifici nei posti più illuminati della “Cité de la Lumière”. Successivamente, dal genio creativo di Wolfgang Warsch, ecco finalmente Optimus (la versione italiana di Ganz Schön Clever), il chiacchieratissimo roll and write da 1 a 4 giocatori, e per concludere La Viña, un titolo da 2 a 5 giocatori di Jose Ramón Palacios, in cui ci si contenderà la proprietà di una florida vigna cercando di accaparrarsi l’uva più pregiata, ma facendo in modo di non essere battuti sul tempo dagli avversari.

Infine ricordiamo i principali prodotti Devir già in distribuzione ma ugualmente presenti a Lucca, ovvero Ciarlatani di Quedlinburgo di Wolfgang Warsch e Hero Realms di Darwin Kastle e Robert Dougherty.

dV Giochi (Stand CAR310)
Pronta ad incantare con i suoi 200 mq espositivi, dV Giochi è una delle certezze di Lucca Games, ma non per questo rinuncia a stupire con delle interessanti novità. La prima citazione non può che essere per Deckscape, La maledizione della Sfinge, il sesto esponente della seria di Escape Room in scatola che ha venduto oltre 600 mila copie in tutto il mondo, stavolta alle prese con i misteri dell’antico Egitto. Dagli stessi autori, ovvero i prolifici Martino Chiacchiera e Silvano Sorrentino, nasce inoltre il primo titolo di una nuova collana, in anteprima a Lucca: Decktective – Rose rosso sangue, in cui i giocatori saranno chiamati a risolvere un vero e proprio giallo tramite l’esplorazione di un mazzo di carte e una ingegnosa ricostruzione del luogo del delitto in 3d. Con un formato simile approda in Italia anche Undo, una nuova collana di cooperativi dalle forti componenti narrative creata da Lukas Zach e Michael Palm. Da uno a sei giocatori impersoneranno degli agenti temporali con la missione di alterare la storia per evitare la morte di una persona importante. Sono tre i primi titoli che ci porteranno dal giappone odierno all’antico Egitto, passando per l’America degli anni 20. Condivide il piccolo formato anche il più classico gioco da tavolo Origami – Leggende, ad opera di Christian Giove. Oltre a quattro tipi di creature, nuove varianti di gioco arricchiranno questo titolo stand-alone, ma del tutto compatibile con il suo predecessore Origami. Gli amanti del classico gioco western non potranno farsi sfuggire l’espansione per BANG! the Dice Game – Undead or Alive, creata da Michael Palm e Lukas Zach, che contiene ben cinque moduli indipendenti che possono essere aggiunti al gioco base da soli o in combinazione. Come è chiaro dal nome, è lecito attendersi anche l’apparizione di qualche zombie! C’è spazio anche per la prima espansione di BANG! The Duel – Renegades, a opera di Emiliano Sciarra. Ad entrare in gioco sarà la nuova fazione dei rinnegati e le carte a bordo verde già familiari ai giocatori dell’edizione originale. Con le sue quattro nuove modalità di gioco c’è persino l’opzione di far sedere al tavolo un terzo giocatore.
Foriera di nuove uscite anche la linea “Primi giochi”, recentemente fatta nascere dalla dv Giochi e destinata ai più piccoli, sempre con un occhio di riguardo per la componentistica. Si parte da Salta Salta Coniglietto, ideato da Reiner Knizia in persona, adatto a partire dai tre anni. Tirando due dadi dalle facce colorate, i bambini dovranno muovere i rispettivi coniglietti per aiutarli ad uscire dalla tana che si sta allagando.Party Polare, di Liesbeth Bos e Anja Dreier-Brückner, vedrà i bambini (5 anni o più) tirare dadi per aiutare dei giovani pinguini a prendere più pesci possibile, stando attenti alle incursioni dell’affamata balena e, soprattutto, al rientro a casa dei propri genitori! Aggiungendo un altro anno all’età consigliata (sei o più) si arriva infine a La Mezzanotte dei Piccoli Maghi, diLukas Zach & Michael Palm. Questa volta si tratta di un collaborativo in cui i bambini dovranno aiutare tre studenti, usciti di nascosto, a rientrare di soppiatto nella scuola di magia. Per sfuggire al guardiano fantasma bisognerà sfruttare i tiri dei dadi e memorizzare i nascondigli presenti sul percorso.

Ergo Ludo (Stand CAR322)
Senza un proprio stand, l’editore romano presenterà le sue due novità presso i suoi distributori. La nuova localizzazione dell’atteso titolo GMT Time of Crisis (Wray Ferrel, Brad Johnson), che segue il notevole Here I Stand, la troverete presso Asmodee. Questa edizione italiana è unica al mondo, perché la stessa scatola contiene il gioco base e l’espansione L'Eta del Ferro e della Ruggine, venduta invece a parte dall’editore originale americano. Questa simulazione storica per 1-4 giocatori è ambientata in uno dei periodi più turbolenti dell’Impero Romano: quel terzo secolo d.C. in cui potenti famiglie romane si scontrarono per il potere puntando al controllo del Senato, dell’esercito e del popolo di Roma, tra guerre civili e invasioni barbariche. Allo stand Ghenos Games (CAR 322), invece, verrà presentato in anteprima assoluta (non in vendita) Ensemble (Luigi Ferrini, Daniele Ursini) party game che inaugura una linea light per questo piccolo editore noto per tutt’altro genere di giochi. In questo gioco, da 2 a 10 giocatori dovranno lavorare in sincrono operando scelte che consentano al gruppo di superare sequenze di prove che diventano sempre più difficili. Dov’è l’aspetto impegnativo: nel fatto che non si può comunicare in nessun modo!

Fever Games (Stand CAR319)
La Fever Games si presenta agguerrita a questa nuova edizione di Lucca Games. Infatti, oltre alla ristampa di Architetti del Regno Occidentale (e alla disponibilità della sua espansione Garphill 5th Anniversary), potremo trovare tre nuovi titoli e due espansioni per l’apprezzato Welcome To… . Con Paladini del Regno Occidentale da 1 a 4 giocatori impersoneranno i conti palatini del regno dei Franchi, erigendo fortezze e commerciando per cercare di far prosperare il regno tra Saraceni e Vichinghi (e intrighi di palazzo, ovviamente); Ocean Crisis (disponibile con l’espansione Catastrophe!) porterà da 2 a 5 giocatori da 8 anni in su a confrontarsi con alcuni dei problemi ecologici che stanno devastando i nostri oceani; e se vi manca la vita all’aperto potrete provare con Paleolithic (e le relative espansioni Dawn of Humanity e Seafarers), in cui 2 – 4 giocatori vestiranno le pellicce di Anziani di clan all’età della pietra, che dovranno provare a far prosperare il proprio clan, cercando cibo e risorse per costruire Manufatti e prosperare in un mondo non proprio amichevole. Welcome to… come detto vedrà ben due espansioni: la prima è Halloween, in tempo per le festività di Ognissanti, mentre la seconda ci apre le porte al Natale, con Villaggio Invernale: abbellite il vostro quartiere per le festività, cercando di renderlo più bello di quello degli altri!
Notizia recentissima è che, durante il festival, sarà mostrata una nuova antemprima: ci saranno infatti due tavoli con il prossimo gioco di Danilo Sabia, provvisoriamente intitolato “Indians”.

GateOnGames (Stand CAR421)
L’editore di casa si avvicina al festival lucchese con un bel carico di novità, ma anche di anteprime. Iniziando dai titoli che potremo acquistare, oltre che ovviamente provare, GateOnGames presenterà l’attesissimo Goryo, un titolo asimmetrico di bluff e deduzione dove Andrea Candiani immergerà due giocatori nel mistico Giappone antico, tra samurai e spiriti vendicativi, Sempre in tema di titoli editi dalla casa toscana, ecco che arriva 7 – the Sins, un originale card game di David Spada, in cui da 2 a 5 giocatori saranno chiamati a un sottile gioco di astuzia e calcolo nella scelta tra una vita retta o l’abbandono al peccato. Per quanto riguarda invece i prodotti localizzati e/o distribuiti, prosegue la collaborazione con la francese Super Meeple, che questa volta porterà Couleurs de Paris, un’ interessante opera di Nicolas de Oliveira, dove da 2 a 4 giocatori competeranno per far sì che il loro nome venga affiancato a quello dei maggiori pittori transalpini, e Mississippi Queen, la celebre gara sull’omonimo fiume, ideata per 2-6 giocatori da Werner Hodel nel lontano 1997 (e vincitrice dello Spiel des Jahres dello stesso anno), rinverdita nella grafica e arricchita nelle regole per l’occasione. Ma non è tutto, perché questi sono i giorni anche dell’arrivo di Glen More II – Chronicles, il capolavoro di Matthias Cramer ritornato in veste modernizzata, in cui da 2 a 4 clan scozzesi si contenderanno il dominio della regione. Per concludere, non dimentichiamo che allo stand GateOnGames potremo trovare anche Florenza Dice Game edito da Post Scriptum.
Come se non bastasse, ci saranno anche molte opportunità di provare nuovi titoli in anteprima. per iniziare, con Afternova di Andrew Nerger e Jeff Chin, da 3 a 6 giocatori potranno partecipare alla ricostruzione di un mondo distrutto da una supernova; in Akros, Emanuele Briano fa confrontare 2 giocatori in un testa a testa asimmetrico a base di maggioranze, controllo territorio…ed elementi primordiali; con A Sky of Stars, Guido Albini pone da 2 a 6 giocatori davanti alla sfida di trovare costellazioni in un interessante roll and write a base di intuito e colpo d’occhio; infine, in Tajuto, Reiner Knizia, fa competere da 2 a 4 monaci buddhisti tra costruzione di pagode, meditazione e spiritualità.

Ghenos Games (CAR322)
Eccoci allo stand Ghenos per Lucca Games 2019, dove possiamo trovare un bel po’ di novità,oltre ai collaudati Wingspan e Escape from the Dark Castle. Con Tapestry, di Jamey Stegmaier,troviamo un nuovo approccio ai giochi di civilizzazione, e dovremo portare il nostro popolo dall’età della pietra alla conquista nello spazio, sviluppando quattro linee di ricerca o focalizzandoci su una o due di esse, e usando i vantaggi di personalità della nostra civiltà. Brass: Lancashire è la riedizione del classico Brass di Martin Wallace, mentre Brass: Birmingham è un vero e proprio sequel; in entrambi saremo imprenditori durante la rivoluzione industriale inglese, che competono per assicurarsi carbone e altri beni necessari per le fabbriche e i commerci. 5221 è un gioco di bluff e strategia il cui titolo riassume le meccaniche: pesca 5 carte, giocane 2, poi 1 e poi ancora 1. Presso lo stand Ghenos sarà inoltre possibile trovare i giochi della Horrible Guilds, a cominciare dall’atteso The King’s Dilemma: un gioco narrativo con elementi legacy molto particolare, in cui si cerca di cooperare per risolvere di volta in volta vari eventi alla corte di un re fantasy, tenendo presente che ogni evento capiterà una volta sola, e aprirà la strada ad altri eventi che prima erano nascosti; invece in Similo dovremo cooperare per scoprire il personaggio segreto tramite carte indizio, e ci saranno ben due versioni del gioco: Similo Fiabe, con personaggi appunto delle fiabe, e Similo Storia, con personaggi storici.

Giochi Uniti (Stand CAR302)
Anche i giochi da tavolo avranno un bel carico di nuovi titoli grazie a Giochi Uniti. Bar Barians è un gioco per 2-6 persone in cui si simula in maniera piuttosto goliardica una tipica rissa da taverna fantasy, cercando di restare in piedi tra i fumi dell’alcol e gli altrettanto ubriachi avversari. La serie Exit, le escape room da tavolo per 1-4 giocatori, si arricchisce di due capitoli: La Villa Inquietante, in cui entrate nella casa accanto che credevate abbandonata per badare al gatto del vicino, e vi trovate a dover scappare da quelle oscure stanze, e Il Museo Misterioso, che vi permetterà di visitare il museo di storia naturale di Firenze dal punto di vista di… chi cerca l’uscita! Alta Tensione Recharged, per 1-6 giocatori, offre la stessa atmosfera di gioco del famoso predecessore ma con diversi nuovi meccanismi per un’esperienza rimodernata di un classico da tavolo. Anche Descent 2a edizione vedrà ben due nuove espansioni: con Leggende Perdute potremo scegliere tra 8 nuove opzioni di classe e addirittura due classi nuove, più diverse ibride; mentre in Frammenti di Eterna Oscurità gli eroi dovranno battersi contro creature delle tenebre e distruggere la fonte delle schegge dell’Eterna Oscurità che sta corrompendo Terrinoth. Infine, torna disponibile Eldritch Horror, il classico gioco ambientato nell’universo inventato da Lovecraft, e ristampato per la prima volta dal 2014.
Un recente aggiornamento da Giochi Uniti ci informa inoltre che sarà possibile visionare a Lucca una copia dell’attesissimo Tainted Grail! A corredo di questa esposizione ci sarà un concorso che permetterà di vincere un viaggio per una sessione esclusiva di Tainted Grail a Novembre.

GiochiX (Stand CAR517)
Presso lo stand di GiochiX a Lucca troveremo quattro novità, più una gustosa anteprima. Sarà infatti possibile testare il prototipo di Trinidad, gioco di piazzamento ispirato al titolo del 2010 Rio della Plata di Michele Quondam, in cui si cercherà di costruire Ciudad de Trinidad, quella che oggi si chiama Buenos Aires. E veniamo ai titoli nuovi! Fresca fresca da GiochiStarter, Teotihuacan Tardo Periodo Preclassico è un’espansione modulare per Teotihuacan di Daniele Tascini, che introduce diverse innovazioni, tra cui la presenza di sacerdoti, un nuovo tempio, diversi modi di costruire la piramide, e altro ancora. Rurik – l’Alba di Kiev, di Stan Kordonskiy, ci porta al tempo delle incursioni commerciali scandinave in quella che sarebbe diventata la Russia, per dare vita alla città di Rurik, che oggi conosciamo come Kiev. Gli amanti di De Vulgari Eloquentia ne potranno trovare la versione Deluxe, che oltre a grafica e disegni nuovi introduce anche nuovi meccanismi e regole, sempre firmata da Mario Papini. Infine, Guerra Lampo, Blitzkrieg! è un gioco che permette di rivivere la seconda guerra mondiale sui nostri tavoli… ma in un tempo davvero contenuto! Se questo nome non vi suona nuovo è perchè di fatto si tratta del gioco originariamente ideato da Paolo Mori per il primo numero dellla rivista ioGioco, nella sua nuova forma in scatola brillantemente finanziata con una campagna di crowdfunding.

Greebo Games (Stand CAR356)
Torna a Lucca Games la Greebo, con le sue nuove linee di miniature. In particolare, quest’anno oltre al lancio di due serie di miniature da 10 e 15mm, vedremo la nuova serie Cutiemals, miniature di animali “da battaglia” in stile “cartoon”, che possono essere usate come entry level per i più piccoli, ma che sicuramente piaceranno anche agli appassionati di miniature; inoltre al Games potremo vedere anche due nuove linee della serie Fantasy Football: gli Alastoran (il caos in tutte le sue forme), e gli Obsidian Dusk (elfi con un carattere decisamente dark). Ma la novità attesissima è la quinta (e, purtroppo, ultima) iterazione di Dungeon Storming: con tre personaggi nuovi, il nano ammazzamostri, l’arciere elfa, e la strega, che dovranno vedersela con le perigliose Demoarmature e col nuovo, terribile boss finale, il Demone Grabos! Solo i più forti usciranno vivi dal dungeon… e solo dopo molti tentativi!

Mancalamaro (Stand CAR335)
Il simpatico cefalopode ludico porta a Lucca giochi sufficienti per le otto braccia (e i due tentacoli) di cui è provvisto. Cominciamo con 8-Bit Box: Double Rumble, la prima nuova “cartuccia” per 8-Bit Box: stavolta si tratta di un classico picchiaduro a scorrimento orizzontale, per 1 o 2 giocatori, il primo titolo full coop per la “console” da tavolo di Mancalamaro! Anche i coniglietti di Bunny Kingdom avranno una loro espansione, Bunny Kingdom in the Sky, in cui si va a scoprire in dirigibile il nuovo continente: troveremo materiale per un quinto giocatore, una nuova mappa, nuove risorse, città e missioni da scoprire. In Ninja Academy, firmato tra gli altri da Antoine Bauza, da 3 a 5 giocatori si addestreranno nella segreta arte del Ninjitsu, ma le prove sono ardue, e talvolta sarà più facile scommettere su chi ce la farà che farcela da soli, soprattutto quando si tratta di duelli! Siamo in autunno, e potremmo anticipare la prossima influenza giocando a Virus!, gioco per 2-6 giocatori, in cui ogni giocatore cerca di costruire un corpo umano sano cercando nel contempo di infettare quelli degli altri con terribili virus… è un mondo difficile, quello dei virus. Infine, Ishtar, di Bruno Cathala, ci porta nell’antica Babilonia, dove da 2 a 4 giocatori competeranno per cercare di costruire gli immortali giardini pensili. bloccando quelli degli altri e reclutando i migliori artigiani allo scopo. Ma i calamari si muovono anche negli abissi, e quest’anno a Lucca Game vedremo il primo titolo della linea Darkalamaro: Michael, dei 4Brain4Games, un cooperativo per 1-4 persone in cui si affronta un caso di personalità multipla davvero difficile (24 diverse personalità in un unico cervello), e bisognerà gestire il caso nei panni di 4 studenti di psichiatria, cercando di aiutare Michael ma stando attenti, perché qualcuno non vi vuole in questa storia.

MS Edizioni (Stand CAR319)
Rombano i motori in casa MS Edizioni all’avvicinarsi dell’edizione 2019 di Lucca Games e la scuderia dell’editore di Forlì è quest’anno quanti mai nutrita e variegata. Sul fronte dei boardgame, in anteprima per l’evento, potremo finalmente far esplodere le nostre colt con l’arrivo di Western Legends, l’avventuroso sandbox di Hervé Lemaître ambientato nel selvaggio west, in cui da 2 a 6 giocatori cercheranno di divenire i più leggendari ripercorrendo i più celebri cliché di genere e scegliendo di percorrere la strada della legge o divenendo dei criminali senza scrupoli. Per di più, la “scatolona” arriverà accompagnata da ben due espansioni: Il Bello, il Brutto e il Cattivo e Per un Pugno di Extra. Non è però subito ora di scrollarsi la polvere di dosso, perché potremo prima aiutare la regina  a salvare Il Regno delle Sabbie nell’omonimo puzzle game da 1 a 4 giocatori di Ji Hua Wei e poi, con Primo Contatto di Damir Khusnatdinov, 2 – 7 giocatori divisi in due squadre ciascuna delle quali in competizione interna, potranno subito dopo provare a far comunicare umani e alieni mediante geroglifici e strani simboli. Volando dall’Egitto al Giappone, si potrà infine intavolare una rapida sfida testa a testa per ingraziarsi la benevolenza delle più famose geishe di Hanamikoji, grazie al pregevole card game di Kota Nakayama. Infine, grazie al family game Ideale, da 2 a 8 giocatori potranno dar forma alle loro idee sfoderando la massima creatività nell’uso di tanti diversi blocchetti di legno. Oltre a queste anteprime, come se non bastasse, l’editore allestirà tavoli demo dei suoi recentissimi Abra Kazam!, Seconda Chance e l’immancabile caso demo di Sherlock in abbinamento con la seconda terna di investigazioni.
Per concludere, ricordiamo anche che allo stand MS Edizioni sono ospiti sia Fever Games con tutti i suoi prodotti, che Djama Games con i sei Extra Deck che completano la wave 1 del loro Yomi.

Oliphante (Stand CAR321)
Come ogni anno, Oliphante 2 presenta una lineup di titoli selezionati tra le proposte dei suoi partner internazionali. Cominciamo con un family game tutto italiano, Look A Round dell’editore Kaleidos Games, dove per vincere bisogna essere veloci e avere proprietà di linguaggio: tra gli oggetti presenti sul dorso di una carta bisognerà individuare una parola che inizi con la lettera mostrata dalla carta successiva! Si procede così, cercando termini e ammirando le illustrazioni della stessa disegnatrice del noto Kaleidos. In Plouf Party(Heinz Meister) dell’editore Interlude Cocktail Games, la scatola del gioco si trasforma in una… piscina dove ogni giocatore (che ha un colore segreto da far vincere) sposta dei nuotatori con un ingegnoso sistema di movimento, cercando di gettare in acqua gli altri colori e far restare sul bordo piscina solo quello a lui associato. Uxmal (Eloi Pujadas) da Blue Orange mette a disposizione di 2-4 giocatori una trentina di tessere con cui costruire una piramide maya, dove dovranno essere sapientemente posizionati i propri sacerdoti per accumulare i punti elargiti dagli idoli maggiormente venerati. Ancora da Blue Orange, Pappy Wincester (Jérémy Pinget) deve il titolo al nome del ricco defunto che ha deciso di costringere i suoi eredi a “guadagnarsi” lotti del suo patrimonio attraverso un articolato e divertente sistema di aste, che terrà tutti col fiato sospeso fino al termine della partita. Zombie Kidz Evolution (Annick Lobet) edito da Scorpion Masqué (versione "evoluta" dello Zombie Kidz del 2013), è un collaborativo che si presenta come “il primo legacy per giovani giocatori”, con buste e altri materiali segreti che possono essere sbloccati per far evolvere il gioco, man mano che si completano missioni dove i giocatori si contrappongono all’orda di zombie che ha assalito la scuola del quartiere! Scatterbones, dall’editore tedesco HCM Kinzel è un buffo giochino di ricostruzione di scheletrini utilizzando sagome di ossa, teschi e casse toraciche attraverso lanci di dadi e delle… ossa stesse! Quantik (Nouri Khalifat) è il nuovo astratto dell’editore Gigamic che potrebbe bissare il successo del famoso Quarto. Qui troviamo una plancia divisa in quattro zone, e due set di pezzi (uno chiaro e uno scuro) con 4 tipi di forme diverse. Vince chi mette quattro pezzi diversi su una riga, o una colonna o dentro una delle quattro zone. Infine, ecco arrivare Klask4 (Mikkel Bertelsen) dell’editore Marektoy, attesa versione per quattro giocatori del famoso gioco di abilità, che trasforma il campo rettangolare della versione per due in uno circolare, affinché sia possibile competere tra quattro diversi giocatori che sicuramente, di volta in volta, si coalizzeranno contro colui (o colei) momentaneamente in testa alla classifica!

Pendragon Game Studio (Stand CAR215)
Il bianco drago di Pendragon sventola su una notevole carrellata di nuovi prodotti, qui a Lucca Games 2019. Ci saranno infatti diversi nuovi titoli sugli scaffali dell’editore milanese: cominciamo da Rick & Morty – 100 giorni, di Oscaro Arevalo, in cui da 2 a 4 giocatori potranno rivivere le avventure del per nulla politically correct duo nel tentativo di chiudere tanti portali e diventare i più forti della galassia; L’Isola dei Vulcani, di Andrea Mainini, vedrà 2-4 giocatori sfidarsi durante l’apocalisse del continente Mu, cercando di salvare i propri villaggi con i Moai e contemporaneamente deviando le spaccature di magma per distruggere i villaggi avversari; Bonelli Kids è un gioco di carte per 2 giocatori diLuca Borsa e Luca Bellini, che metterà l’uno contro l’altro i personaggi famosi dei fumetti Bonelli nella loro versione tratta dalla serie Kids, con più di un pizzico di ironia. La prima scatola vedrà Martin Mystere contro Zagor; 15 Uomini, di Emanuele Briano e Alessandro Ciceri, metterà 3-5 giocatori alle prese con un ammutinamento su un vascello di temibili pirati, con abbondanza di inganni, corruzione e sotterfugi per prendere il controllo della nave… e dei tesori.
E’ di questi giorni la notizia della partnership tra Pendragon e Ludus Magnus Studio, non mancheranno quindi allo stand le novità del talentuoso studio romano, a partire da Sine Tempore, un gioco di fantascienza di Andrea Coletti per 1-4 giocatori, provvisto di notevoli miniature e di un sistema di campagna che permette di migliorare la propria astronave. Sarà anche possibile provare, D.E.I. – Divide et Impera, il nuovo titolo che esordirà a novembre su Kickstarter.

Playagame (Stand CAR419)
Sull’onda del successo dei T-Rex e diplodochi di Jurassic Snack, Playagame si presenta a Lucca con due nuovi titoli caratterizzati da una grafica accattivante e divertente. In Ice Team, grazie alla mente prolifica degli autori Bruno Cathala e Matthew Dunstan, e all’accattivante tratto dell’illustratrice Camille Chaussy, due giocatori di almeno otto anni, ciascuno con la propria allegra compagine di orsi polari, si sfideranno tra i ghiacci in una gara a chi prenderà più pesci tra colpi bassi, pinguini e… sciarpe. Ma attenzione, sul pack si scivola! Little Big Fish è un’originale gara di pesca in cui due giocatori dai sette anni devono pescare i pesci dell’avversario e far crescere i propri avannotti e pesciolini fino a farli diventare a loro volta predatori. Le profondità del mare, però, sono ricche di insidie e voraci predatori: meglio rintanarsi tra i relitti e mangiare un po’ di plancton, prima di sfruttare la giusta corrente marina e uscire dalla tana.
Entrambi i titoli sono da pochi giorni disponibili in negozio e saranno in dimostrazione e acquistabili presso lo stand Playagame nel padiglione Carducci assieme ad altri recenti successi come Amul, Cryptid, Hokkaido, Small Island e, naturalmente, il Gioco dell’Anno 2018 Flamme Rouge.

Post Scriptum
Il vivace game design studio non avrà fisicamente uno stand quest’anno, ma presenzierà comunque, ludicamente parlando, alla kermesse lucchese con Florenza Dice Game, un titolo di Danilo Festa distribuito da GateonGames e che è chiaramente ispirato all’omonimo celebre eurogame di Stefano Groppi, in cui le meccaniche del predecessore sono rivisitate in salsa roll and write per ottenere un titolo chiaramente più semplice, ma di una profondità superiore a quanto ci si potrebbe aspettare dal genere.

Raven Distribution (Stand CAR440)
Anche sul fronte giochi da tavolo non ci farà mancare novità. Ecco Arkham Noir Caso #2: Richiamato dal Tuono, un gioco di carte che ci vedrà alle prese con investigazioni da incubo. Per gli amanti di Roll Player, ecco l’espansione Mostri e Servitori, che cambia davvero (ancora in meglio) il già bellissimo gioco di piazzamento dadi, e troveremo anche anche il primo dei giochi ambientati nel mondo di Roll Player, un roll’n’write intitolato Cartographers. Munchkin vedrà ben due diversi set: Munchkin Warhammer 40.000, ambientato nell’omonimo universo della GW, e Munchkin Shakespeare, reduce da una vittoriosa campagna su Kickstarter qualche anno fa. In Tiny Towns dovremo costruire piccolissime città abitate da animali del bosco, e fare della nostra la più prospera e ricca. E se vi piacciono i puzzle e i gatti, niente di meglio di Gatto Matto, un puzzle… coi gattini colorati! Infine, ci sarà la nuova edizione di Storie Nere 3, con 50 nuovi misteri da risolvere, e per la stessa serie avremo anche una Edizione Medioevale, curata da Feudalesimo e Libertà.

 

Red Glove (CAR316)
Il familiare rosso Red Glove illuminerà il padiglione Carducci anche quest'anno, arricchendo il proprio catalogo di due novità. Si parte da Tutti in Treno, nuovo gioco di Walter Obert e Francesco Testini, adatto per bambini a partire dai cinque anni. Grazie al tiro dei dadi, e alla scelta del percorso migliore, si lotterà per essere i macchinisti più veloci. Per gli appassionati del fortunato gioco di Marco Valtriani e Francesco Giovo, Vudù, l'annuncio più atteso è sicuramente l'uscita delle Vudù Dollz. Si tratta di cinque bamboline differenti che, oltre a essere un simpatico gadget, sono anche una mini espansione, visto che ognuna porta con sé una maledizione unica e introduce le nuove meccaniche di Artefatti Leggendari e Luoghi, per partite sempre più divertenti

Scribabs (Stand CAR431)
L’editore torinese sarà ospite presso lo stand Raven qui a Lucca Games 2019, presentando l’ultima fatica di Marco Valtriani e Paolo Vallerga, sviluppato in sintonia con la band power metal Powerwolf: Armata Strigoi. In questo titolo cooperativo, i giocatori dovranno prendere il comando di un gruppo di super-lupi mannari (ispirati nemmeno troppo vagamente ai membri della band), e cercare di estinguere una volta per tutte la minaccia dei vampiri in questo mondo; più facile a dirsi che a farsi, ma il successo potrebbe far sorgere una nuova alba per gli umani (e i licantropi).

Soulgivers (Stand CAR515)
Il padiglione Carducci di Lucca si è dimostrato in più di un’occasione il luogo ideale per anticipare i titoli in arrivo sulla piattaforma di crowdfunding più famosa del mondo: Kickstarter. Ed è questo il destino di Soulgivers, opera prima di Luca Cervini, artista che si mette alla prova come gamedesigner per dar vita a una sfida per due giocatori su mappa modulare. Sullo sfondo di una guerra per la sopravvivenza tra popoli, dovremo gestire sapientemente le “anime” dei nostri eroi, andando ad “assorbire” quelle di chi  è caduto in battaglia per potenziare le forze dei vivi. La parte del leone probabilmente la faranno le illustrazioni, per vederle però dovremo attendere il giorno di apertura del festival, momento in cui Soulgivers si mostrerà al mondo in attesa della sua campagna di finanziamento fissata per il 2020.

Tesla Games (Stand CAR316)
Oltre ai già noti Ceylon e A Thief’s Fortune, la Tesla scegli Lucca per il lancio dell’edizione italiana di Battlestar Galactica Starship Battles, il gioco di combattimenti tra caccia stellari tratto dalla popolare serie tv, firmato da Andrea Mainini e Andrea Angiolino.Oltre al set base ci sanno anche le prime di wave di miniature. Il tutto disponibile presso lo stand di Red Glove

Wegas Studios (Stand CAR541)
La giovanissima casa editrice fa il suo esordio a Lucca 2019 portando Throne: I Guardiani di Kalesh, un gioco di carte di Fabio Napolitano in cui da 2 a 8 giocatori si sfideranno in varie modalità tra colpi bassi, attacchi reciproci, scontri con draghi…e bevute in taverna, per la conquista del dominio sul mondo. Insieme al gioco base, durante il festival saranno distribuite anche alcune carte promo a tiratura limitata che potranno sia essere integrate nel gioco, sia essere collezionate insieme alle altre prodotte per eventi futuri. Sempre nel contesto lucchese, sarà anche presentata l’app ufficiale del card game, utile sia ai giocatori per scoprire nuove modalità di sfida, sia ai negozianti che vorranno divenire parte del relativo circuito torneistico.

XV Games (Stand CAR318)
La XV Games sarà presente presso lo stand Manicomix (CAR318) con la sua nuova uscita per lucca: Chartae. Si tratta di un gioco di Reiner Kinizia che, con sole 9 tessere, offre una profondità strategica e una rigiocabilità notevoli, unite all’aspetto grafico ricercato, che simula le mappe rinascimentali del nostro globo terracqueo. Una sfida per due giocatori all’ultima mappa, quindi, che piacerà agli amanti degli astratti ma anche ai giocatori più casual.


Se sei un editore di giochi e vuoi segnalarci le novità che porterai a Lucca Comics & Games, scrivici a [email protected].

Related Articles

I NOSTRI SOCIAL

9,231FansMi piace
1,978FollowerSegui
315FollowerSegui
947IscrittiIscriviti

Ultimi articoli